Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

come se vive oggi in moldova


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
76 risposte a questa discussione

#41 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 29 agosto 2012 - 09:18

Soccia, quante sentenze in questo post!
E quanti "esperti" dell'amore vero!!

Liliana ha solo voluto condividere un suo problema e voi avete già battezzato il marito come un ignorante, bastardo e mammone e il loro matrimonio come un completo fallimento. Non vi sembra di esagerare un po'?

Io trovo che tutto sia molto meno drammatico di come l'avete dipinto.
Credo sia assolutamente normale, per chi è nato e cresciuto negli agi e nella ricchezza della nostra bella Italia, rimanere un po' scosso dalle condizioni di vita moldave (soprattutto quelle dei villaggi di campagna). E magari reagire come ha fatto il marito di Liliana.

Io sono stato solo un paio di volte in Moldavia insieme a mia moglie e la mia reazione è stata molto diversa. Me ne sono subito innamorato. Forse perchè il bagno in cortile, l'acqua del pozzo e la stufa a legna mi riportano a quand'ero bambino. Però, è oggettivo: il water, l'acqua corrente (calda, magari) e la cucina attrezzata sono belle comodità.
E poi, non ditelo a mia moglie, ogni volta che andiamo mi devo sorbire tre giorni di "visite parenti", con relative placinte, sarmale, vino di casa e peperoni ripieni. Una vera tortura!

Non ho consigli per Liliana, ma se potessi parlare con suo marito lo spronerei a riprovarci. La Moldova è davvero molto bella e sono sicuro che anche lui, superato lo shock iniziale, potrebbe apprezzarla.


sai Mamo, un forum è tanto piu' interessante quante piu' opinioni riesce a far emergere. E' nel contrasto delle varie posizioni che possono venir fuori le miglior idee per capire una situazione famigliare che ha dei punti d'ombra.

Ma nessun credimi qui ha la verità dentro un cassetto: si tratta solo di diverse interpretazioni del problema che almeno per chi scrive si sta sempre piu' chiarendo.Una breve analisi. Punto primo: Liliana si è sposata per amore e continua ad amare il marito. Non spetta a noi incrinare il loro rapporto. Punto secondo: il marito non ne vuol sapere piu' della Moldavia dopo averla visitata la prima volta. Legittimo: non tutti abbiamo lo stesso impatto con la stessa realtà, soprattutto la gente italica che proviene da una vita strutturata sulle comodità e sugli agi. Punto terzo: il marito impone dei 'paletti' troppo onerosi alla moglie, che è divisa tra l'amore del marito e il richiamo degli affetti famigliari in terra moldava. In una situazione di normalità, questo problema si risolve con il marito che rimane a casa e lascia la moglie libera di visitare per un tempo anche limitato i parenti. Estremizziamo il problema: la moglie ha un parente che sta male e chiede di lei (al limite se ne sta andando). La moglie deve andare ma il marito fa scattare il suo veto rifiutandosi perfino di pagare il biglietto. E allora come la mettiamo?

Una mia esperienza personale recente:: ritorno a casa in Italia dopo la parentesi estiva; communicazione urgente dopo pochi iorni che la madre della moglie sta morendo. Ritorno immediato in macchina sul posto, guidando anche di notte senza purtroppo arrivare in tempo. Bilancio: ho fatto il possibile per aiutare, amando, mia moglie e non sentendomi per nulla un eroe dopo aver guidato 25 ore quasi ininterrottamente, ma ho fatto contenta mia moglie che mi sarà eternamente grata.

La morale, caro Mamo che da emiliano (penso) usi la parola 'soccia', è che l'amore, quello vero e genuino, non fa calcoli, non pensa a cio' che conviene e a cio' che frega, l'amore è quella pulsione è quell'incosapevole slancio di generosità che ti fa rendere semplici anche le cose piu' difficili..
Qui sta il vero problema su cui meditare e far meditare il marito.

#42 lilianaamore

lilianaamore

    Member


  • 63 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 12

Inviato 29 agosto 2012 - 09:57

Soccia, quante sentenze in questo post!
E quanti "esperti" dell'amore vero!!

Liliana ha solo voluto condividere un suo problema e voi avete già battezzato il marito come un ignorante, bastardo e mammone e il loro matrimonio come un completo fallimento. Non vi sembra di esagerare un po'?

Io trovo che tutto sia molto meno drammatico di come l'avete dipinto.
Credo sia assolutamente normale, per chi è nato e cresciuto negli agi e nella ricchezza della nostra bella Italia, rimanere un po' scosso dalle condizioni di vita moldave (soprattutto quelle dei villaggi di campagna). E magari reagire come ha fatto il marito di Liliana.

Io sono stato solo un paio di volte in Moldavia insieme a mia moglie e la mia reazione è stata molto diversa. Me ne sono subito innamorato. Forse perchè il bagno in cortile, l'acqua del pozzo e la stufa a legna mi riportano a quand'ero bambino. Però, è oggettivo: il water, l'acqua corrente (calda, magari) e la cucina attrezzata sono belle comodità.
E poi, non ditelo a mia moglie, ogni volta che andiamo mi devo sorbire tre giorni di "visite parenti", con relative placinte, sarmale, vino di casa e peperoni ripieni. Una vera tortura!

Non ho consigli per Liliana, ma se potessi parlare con suo marito lo spronerei a riprovarci. La Moldova è davvero molto bella e sono sicuro che anche lui, superato lo shock iniziale, potrebbe apprezzarla.

grazie mille per il comento,cuello che mi ha scritto e giustissimo.le comodita in moldavia sono pochi,pero chi e nato li,no gli frega niente,perche cuella e la terra di origine,e fa sempre piacere ritornarci ognitanto.siamo andati in moldavia solo una volta,da cuando siamo sposati,forse se ci andiamo la prossima volta,a mio marito,piacera multo di piu mio paese,chi po dirlo?con rispetto,LILI

#43 fede72

fede72

    Advanced Member


  • 2056 messaggi
  • Iscritto il: 29-dicembre 06

Inviato 29 agosto 2012 - 11:25

Cara Lilly,
spero tanto per te che il tuo sia un matrimonio d'amore e che voi abbiate valutato bene la condivisione della vita di coppia,
si: CONDIVISIONE,
perchè alla base ci deve essere la volontà di affrontare insieme le situazioni che la vita ci pone davanti, e con-dividere le emozioni.
Spero tanto tuo marito sia una persona che sappia ascoltare e capire le esigenze della persona amata.
Anche se così non sembra.

Scusa se sarò schietta, ma ti darò un consiglio che darei ad una amica:
- non puoi accettare senza ribellarti in nessun modo che un'altra persona ti imponga di non parlare in moldavo e di non far parlare moldavo a tua figlia,
- non puoi accettare a testa bassa che ti si impedisca di tornare a trovare quando puoi e vuoi i tuoi famigliari, la tua terra, il tuo paese,
- non puoi accettare supinamente il giudizio di una persona (anche se tuo marito) che non rispetta le tue origini.

Non esiste un popolo migliore di un'altro, la Moldova è il tuo paese,
è da li che vieni, è li che ti sei formata, cresciuta e sei diventata quella persona che sei,
non si può amare te, senza rispettare il tuo paese, pur con diritto di critica e analisi delle problematiche del paese.

Io Liliana sono italiana, ma non sopporto la presunzione e l'ignoranza di certi italiani che si ergono a giudici, che si credono arrivati,
che magari vengono dalla miseria e sono riusciti ad raccimolare un po' di soldini allora si credono in diritto di poter snobbare coloro che magari quei soldini non sono riusciti a farsi.

Chi ama te deve rispettare la tua terra, i tuoi famigliari, le tue origini.
Tu hai il sacrosanto diritto di andare in Moldova con o senza tuo marito,
di mantenere vivo nei tuoi figli il ricordo del loro paese

Gli italiani non sono meglio dei moldavi,
l'Ilatia non è meglio della Moldova e viceversa

FAI CAPIRE A TUO MARITO I TUOI DIRITTI

#44 giannipi

giannipi

    Member


  • 42 messaggi
  • Iscritto il: 08-maggio 12

Inviato 29 agosto 2012 - 12:35


io ho madre rumena e padre italiano. sono nato e cresciuto in italia ma ho trascorso tanto tempo in romania quando ero ragazzino; ho imparato il rumeno; ho imparato a mangiare un sacco di cose diverse. se mio padre 40 anni fa avesse represso le origini di mia madre impedendo di andare dai nonni, o di cucinare le sarmale o insegnarmi una lingua diversa chissa' cosa ne sarebbe di me oggi.

saro' sempre grato ai miei che mi hanno fatto vedere il mondo da due punti di vista diversi.

tutto cio' di cui noi stiamo parlando e' per il bene delle tue figlie, fallo capire a tuo marito.


#45 gilly

gilly

    Advanced Member


  • 1839 messaggi
  • Iscritto il: 19-agosto 05

Inviato 29 agosto 2012 - 13:20

Mi stupisco che ancora oggi in Italia ci siano beceri che impongono alle compagne cose allucinanti come quelle del marito di Liliana.

#46 lilianaamore

lilianaamore

    Member


  • 63 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 12

Inviato 29 agosto 2012 - 14:32

Cara Lilly,
spero tanto per te che il tuo sia un matrimonio d'amore e che voi abbiate valutato bene la condivisione della vita di coppia,
si: CONDIVISIONE,
perchè alla base ci deve essere la volontà di affrontare insieme le situazioni che la vita ci pone davanti, e con-dividere le emozioni.
Spero tanto tuo marito sia una persona che sappia ascoltare e capire le esigenze della persona amata.
Anche se così non sembra.

Scusa se sarò schietta, ma ti darò un consiglio che darei ad una amica:
- non puoi accettare senza ribellarti in nessun modo che un'altra persona ti imponga di non parlare in moldavo e di non far parlare moldavo a tua figlia,
- non puoi accettare a testa bassa che ti si impedisca di tornare a trovare quando puoi e vuoi i tuoi famigliari, la tua terra, il tuo paese,
- non puoi accettare supinamente il giudizio di una persona (anche se tuo marito) che non rispetta le tue origini.

Non esiste un popolo migliore di un'altro, la Moldova è il tuo paese,
è da li che vieni, è li che ti sei formata, cresciuta e sei diventata quella persona che sei,
non si può amare te, senza rispettare il tuo paese, pur con diritto di critica e analisi delle problematiche del paese.

Io Liliana sono italiana, ma non sopporto la presunzione e l'ignoranza di certi italiani che si ergono a giudici, che si credono arrivati,
che magari vengono dalla miseria e sono riusciti ad raccimolare un po' di soldini allora si credono in diritto di poter snobbare coloro che magari quei soldini non sono riusciti a farsi.

Chi ama te deve rispettare la tua terra, i tuoi famigliari, le tue origini.
Tu hai il sacrosanto diritto di andare in Moldova con o senza tuo marito,
di mantenere vivo nei tuoi figli il ricordo del loro paese

Gli italiani non sono meglio dei moldavi,
l'Ilatia non è meglio della Moldova e viceversa

FAI CAPIRE A TUO MARITO I TUOI DIRITTI

GRAZIE DI CUORE,PER I CONSIGLI.LILLY

#47 eldiro

eldiro

    Member


  • 17 messaggi
  • Iscritto il: 14-novembre 11

Inviato 29 agosto 2012 - 16:45

Visto che siete più d'uno a chiede perché resto in MD, risponderò.

Premetto, però, che dovevo essere ordinato frate e ciò ha contribuito alla mia schelta pro MD, come una mia "missione" da portare a termine.

Facevo volontariato in una mensa per i poveri, dove le brutte storie non mancano. Chiacchierando con Galia, una moldava, le dissi che potevo procurarle i documenti sposandola. Poi poteva andare ovunque e dopo due anni divorziare. Così, magari, poteva trovare un altro compagno, e passare il resto della vita in compagnia. E così fu.
Dopo un pò di tempo si presentò a casa mia dicendo: Ho guadagnato qualcosa per pagare anche il tuo biglietto per la MD. Voglio dire che un italiano mi è stato di aiuto disinteressatamente!

In MD, però, Galia fece qualcosa che mi convinse a tornarci: una donna,il cui marito era andato in Ucraina per lavoro, non si era più fatto vivo, e lei era dedita ormai all'alcool e viveva di spedienti. Aveva pure un figlio di nove anni, succido e affamato.
Poverino - disse Galia - non è giusto che paghi lui le colpe altrui. Cosi lo portò in casa lo lavò, e spezzò il suo pane con lui dicendo che non l'avrebbe abbandonato.

Mi venne in mente un vecchio detto siciliano:

il povero non aveva

ed elemosina faceva!


Fu questa, dunque, la schelta da fare: aspettare la morte da pensionato in una casa agiata in italia, però oziando; oppure presentarmi al creatore dicendo di non essere un santo nè di aver fatto grandi cose, ma dire che ho cercato di procurare lavoro a questi suoi figli. Abbia dunque l'Eterno un pò di compassione anche per me.
Lo so che è una specie di ricatto che faccio all'Eterno, ma non ho proprio nessun'altra cosa da presentare.

Spero di aver soddisfatto la curiosità di tutti e, per quanto riguarda qualcuno che mi accusa di durezza, dico solo che se si discute per una buona analisi bisogna vedere tutti gli aspetti della questione: pro e contro.

#48 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 29 agosto 2012 - 18:19

Visto che siete più d'uno a chiede perché resto in MD, risponderò.

Grazie Eldiro per aver raccontato le motivazioni che ti spingono a rimanere qui,
in Moldova.
Un grazie che va oltre i convenevoli: raccontare la propria vita a tanti sconosciuti,
mettendoci la propria faccia (cosa che qualcuno evita, permettondosi tante volte
di dire stupidaggini, coperti da una sorta di anonimato), non e' cosa da poco.
Quella che definisci una missione in realta' fa parte della tua vita.
Aiutare il prossimo, prima di ogni cosa, fa bene a se stessi e bene hai fatto a fare
questa scelta.
Ti auguro un mondo di bene.

#49 Daniele

Daniele

    Corrispondente Moldweb da Bucarest


  • 684 messaggi
  • Iscritto il: 24-aprile 07

Inviato 29 agosto 2012 - 18:26

Ciao Eldiro,
ho letto il tuo racconto con interesse.
Breve ma molto appassionante e condivisibile.
Raccontato con coraggio e senza timore.
Quel qualcuno...è Daniele, nominami pure :wavetowel2: ...riguardo alla mia risposta però, non usare un termine come "accusa", non siamo mica in un tribunale qui.

Io sinceramente qui mi sento più in un bar, a fare quattro chiacchiere con degli amici.
La mia, era una semplice constatazione alle tue parole chiaramente così esplicite, che mi sono parse più un giudizio che un analisi.
Tutto qui.
Comunque sia, è un piacere conoscerti (visto che non eravamo ancora entrati in dialogo).

Messaggio modificato da Daniele il 29 agosto 2012 - 18:27


#50 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 29 agosto 2012 - 18:41

Visto che siete più d'uno a chiede perché resto in MD, risponderò.

Premetto, però, che dovevo essere ordinato frate e ciò ha contribuito alla mia schelta pro MD, come una mia "missione" da portare a termine.

Facevo volontariato in una mensa per i poveri, dove le brutte storie non mancano. Chiacchierando con Galia, una moldava, le dissi che potevo procurarle i documenti sposandola. Poi poteva andare ovunque e dopo due anni divorziare. Così, magari, poteva trovare un altro compagno, e passare il resto della vita in compagnia. E così fu.
Dopo un pò di tempo si presentò a casa mia dicendo: Ho guadagnato qualcosa per pagare anche il tuo biglietto per la MD. Voglio dire che un italiano mi è stato di aiuto disinteressatamente!

In MD, però, Galia fece qualcosa che mi convinse a tornarci: una donna,il cui marito era andato in Ucraina per lavoro, non si era più fatto vivo, e lei era dedita ormai all'alcool e viveva di spedienti. Aveva pure un figlio di nove anni, succido e affamato.
Poverino - disse Galia - non è giusto che paghi lui le colpe altrui. Cosi lo portò in casa lo lavò, e spezzò il suo pane con lui dicendo che non l'avrebbe abbandonato.

Mi venne in mente un vecchio detto siciliano:

il povero non aveva

ed elemosina faceva!


Fu questa, dunque, la schelta da fare: aspettare la morte da pensionato in una casa agiata in italia, però oziando; oppure presentarmi al creatore dicendo di non essere un santo nè di aver fatto grandi cose, ma dire che ho cercato di procurare lavoro a questi suoi figli. Abbia dunque l'Eterno un pò di compassione anche per me.
Lo so che è una specie di ricatto che faccio all'Eterno, ma non ho proprio nessun'altra cosa da presentare.

Spero di aver soddisfatto la curiosità di tutti e, per quanto riguarda qualcuno che mi accusa di durezza, dico solo che se si discute per una buona analisi bisogna vedere tutti gli aspetti della questione: pro e contro.


Chapeau!
Tanto di cappello!

#51 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 29 agosto 2012 - 19:14

Spero di aver soddisfatto la curiosità di tutti e, per quanto riguarda qualcuno che mi accusa di durezza, dico solo che se si discute per una buona analisi bisogna vedere tutti gli aspetti della questione: pro e contro.


beh, Eldiro se volevi sorprenderci, ci sei riuscito ottimamente. Come dire, la tua è stata un'entrata in scena spettacolare.

Quanto alle accuse di durezza, abbandona questa sensazione: mai visto un forum con giudizi in sintonia....e nonostante la mia stima incondizionata nei tuoi confronti per la tua storia, rimango della mia idea sul fatto che il caso Lillly tu non l'hai messo completamente a fuoco. Ma è solo la mia opinione che vale come quella di qualsiasi altro.

Ti ribadisco ancora la mia stima....

#52 Giovanni Ricciardi

Giovanni Ricciardi

    Advanced Member


  • 691 messaggi
  • Iscritto il: 15-maggio 09

Inviato 30 agosto 2012 - 10:47

Ciao Eldiro,
senza voler invadere la tua vita privata, infatti ero indeciso se scriverti in pv., avrei bisogno di sapere come hai risolto il problema della tua presenza continua in terra MD, Il tuo permesso di sedere. Sono interessato perché non mi è passata del tutto la mia voglia di trasferirmi in MD e uno dei problemi da affrontare è proprio superare i sei mesi di presenza nell'arco di un anno. Non ho intenzione di aprire attività o società, ne è previsto un matrimonio con cittadina MD. Sapevo di una "agevolazione" per i pensionati con una età minima di 65 anni ma non ho trovato nulla in merito, tu cosa ne sai? Se lo ritieni opportuno possiamo continuare in pv. per ora l'ho postato perché penso che è una problematica che può interessare altri partecipanti al forum.
Per la tua macchina sguscia noci rotta, ti posso essere di aiuto? cosa è rotto? fammi sapere modello e marca, se è un pezzo riproducibile al tornio, se è il motore fammi avere le caratteristiche, magari con l'aiuto di qualche foto. Saluti

#53 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 agosto 2012 - 11:00

Ciao Eldiro,
senza voler invadere la tua vita privata, infatti ero indeciso se scriverti in pv., avrei bisogno di sapere come hai risolto il problema della tua presenza continua in terra MD, Il tuo permesso di sedere. Sono interessato perché non mi è passata del tutto la mia voglia di trasferirmi in MD e uno dei problemi da affrontare è proprio superare i sei mesi di presenza nell'arco di un anno. Non ho intenzione di aprire attività o società, ne è previsto un matrimonio con cittadina MD. Sapevo di una "agevolazione" per i pensionati con una età minima di 65 anni ma non ho trovato nulla in merito, tu cosa ne sai? Se lo ritieni opportuno possiamo continuare in pv. per ora l'ho postato perché penso che è una problematica che può interessare altri partecipanti al forum.
Per la tua macchina sguscia noci rotta, ti posso essere di aiuto? cosa è rotto? fammi sapere modello e marca, se è un pezzo riproducibile al tornio, se è il motore fammi avere le caratteristiche, magari con l'aiuto di qualche foto. Saluti

Giovanni sei l'elemento che ci manca qui in Moldova ... e poi siamo a posto !!!.
Non scherzo, conoscendoti, sarebbe la ciliegina sulla torta.
Eldiro, a quel che so, e' sposato ... con Galia.
(Se sbaglio, chiedo scusa, in primis, ad Eliro, ma li ho conosciuti entrambi).

Messaggio modificato da CarloP il 30 agosto 2012 - 11:26


#54 Giovanni Ricciardi

Giovanni Ricciardi

    Advanced Member


  • 691 messaggi
  • Iscritto il: 15-maggio 09

Inviato 30 agosto 2012 - 11:47

Giovanni sei l'elemento che ci manca qui in Moldova ... e poi siamo a posto !!!.
Non scherzo, conoscendoti, sarebbe la ciliegina sulla torta.
Eldiro, a quel che so, e' sposato ... con Galia.
(Se sbaglio, chiedo scusa, in primis, ad Eliro, ma li ho conosciuti entrambi).

Oh!! Carlo, ti seguo tramite i post, seguo te e i tuoi amici, la confraternita e non puoi immaginare le emozioni che riuscite a trasmettermi. Io, con la stazza che mi ritrovo, altro che ciliegina, sarei il cocomero sulla torta, mi ci vedo proprio bene in vostra compagnia. Purtroppo gli impegni della mia compagna sono tali che il mio sogno di venire in MD non è realizzabile prima di tre anni.
A parte che, a volte mi dice : ma io che ci vado a fare in Moldavia e io, onestamente, non posso darle torto. Intanto non mi aiuta ne ad acquistare terra ne una casa. Avevamo deciso per l'appartamento in Chisinau da ristrutturare e riscattarne una stanza alla coinquilina, una casetta (da costruire o restaurare) in zona Nisporeni e relativa terra ma appena si inizia cominciano le difficoltà. Un caro saluto

#55 giannipi

giannipi

    Member


  • 42 messaggi
  • Iscritto il: 08-maggio 12

Inviato 30 agosto 2012 - 12:29

anche io che non vi ho conosciuto di persona mi sono affezionato a voi e alle vostre storie. sarebbe bello un giorno partecipare ad uno dei vostri banchetti :)

#56 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 agosto 2012 - 12:51

Oh!! Carlo, ti seguo tramite i post, seguo te e i tuoi amici, la confraternita e non puoi immaginare le emozioni che riuscite a trasmettermi. Io, con la stazza che mi ritrovo, altro che ciliegina, sarei il cocomero sulla torta, mi ci vedo proprio bene in vostra compagnia. Purtroppo gli impegni della mia compagna sono tali che il mio sogno di venire in MD non è realizzabile prima di tre anni.
A parte che, a volte mi dice : ma io che ci vado a fare in Moldavia e io, onestamente, non posso darle torto. Intanto non mi aiuta ne ad acquistare terra ne una casa. Avevamo deciso per l'appartamento in Chisinau da ristrutturare e riscattarne una stanza alla coinquilina, una casetta (da costruire o restaurare) in zona Nisporeni e relativa terra ma appena si inizia cominciano le difficoltà. Un caro saluto

:offtopic:
Caro Giovanni, comunque sia, ti aspettiamo. Lo so che per molti moldavi tornare in patria non e' la scelta migliore e li capisco ma ... speriamo che il tempo cambi le cose.
Si anch'io ti ci vedo bene nella combriccola ... tra un bolognese e un toscanaccio sarebbe da "scompisciarsi" dalle risate, come dice Nikitone. Se hai bisogno ... io ci sono !

#57 cemento

cemento

    Advanced Member


  • 814 messaggi
  • Iscritto il: 04-settembre 07

Inviato 30 agosto 2012 - 12:52

Ciao Eldiro,
senza voler invadere la tua vita privata, infatti ero indeciso se scriverti in pv., avrei bisogno di sapere come hai risolto il problema della tua presenza continua in terra MD, Il tuo permesso di sedere.


Senza invadere la sua vita privata.........

semplice si è seduto ed ha avuto il permesso di sedere :roflmao:

più facile di così..... :azz:

#58 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 agosto 2012 - 12:53

anche io che non vi ho conosciuto di persona mi sono affezionato a voi e alle vostre storie. sarebbe bello un giorno partecipare ad uno dei vostri banchetti :)

Ti aspettiamo volentieri ... tanto da qui ... e chi ci muove !!!
:MD:

Messaggio modificato da CarloP il 30 agosto 2012 - 12:53


#59 cemento

cemento

    Advanced Member


  • 814 messaggi
  • Iscritto il: 04-settembre 07

Inviato 30 agosto 2012 - 13:00

anche io che non vi ho conosciuto di persona mi sono affezionato a voi e alle vostre storie. sarebbe bello un giorno partecipare ad uno dei vostri banchetti :)


Non lo so se riesci a starci...... dietro....sarebbe meglio che stai .....avanti,

però con tutto il piacere.

sabato andiamo a visitare un agriturismmo a Calarasci trattoria gheorghe,

io faccio da cavia vado venerdì sera, se al mattino sono vivo,

una telefonata è loro arrivano....uno deve sacrificarsi....... :azz:

tocca sempre...... ammia

#60 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 agosto 2012 - 13:06

Non lo so se riesci a starci...... dietro....sarebbe meglio che stai .....avanti,
però con tutto il piacere.
sabato andiamo a visitare un agriturismo a Calarasci trattoria gheorghe,
io faccio da cavia vado venerdì sera, se al mattino sono vivo,
una telefonata è loro arrivano....uno deve sacrificarsi....... :azz:

tocca sempre...... ammia


Mi tocchera' fare l'ennesima recensione ... duro lavorare in Moldova !!!

Messaggio modificato da CarloP il 30 agosto 2012 - 13:06