Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

"Terremoto" valutario a Chisinau


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
45 risposte a questa discussione

#1 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 25 settembre 2009 - 06:58

Oggi le banche commerciali di Chisinau cambiano 1 Euro a 17,00 Lei.
A prima vista potrebbe non significare molto vista la tendenza in crescita del rapporto tra queste due monete MA secondo me
invece significa che un'epoca è finita ed un'altra, completamente diversa, sta iniziando.

Leonid Talmaci, il presidente della Banca Nazionale Moldava fautore del "Leu che ruggisce", ha le ore contate? Io penso di si...

#2 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 25 settembre 2009 - 07:12

Oggi le banche commerciali di Chisinau cambiano 1 Euro a 17,00 Lei.
A prima vista potrebbe non significare molto vista la tendenza in crescita del rapporto tra queste due monete MA secondo me
invece significa che un'epoca è finita ed un'altra, completamente diversa, sta iniziando.

Leonid Talmaci, il presidente della Banca Nazionale Moldava fautore del "Leu che ruggisce", ha le ore contate? Io penso di si...



Non mi meraviglio data la situazione generale della Moldova , fino ad oggi le cose erano andate bene per molti , oggi la situazione internazionale è piuttosto buia, purtroppo il brutto deve ancora venire.

Pallino

#3 Boronius

Boronius

    Troll + Geek


  • 962 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 25 settembre 2009 - 10:29

Oggi le banche commerciali di Chisinau cambiano 1 Euro a 17,00 Lei.
A prima vista potrebbe non significare molto vista la tendenza in crescita del rapporto tra queste due monete MA secondo me
invece significa che un'epoca è finita ed un'altra, completamente diversa, sta iniziando.

Potrebbe essere, certo, ma potrebbe anche essere una questione di "risorse".

Tenere alto il Leu in modo artificiale costa, si bruciano risorse pubbliche, di tutti.
Viceversa un Leu alto va a gonfiare le tasche solo di alcuni "privilegiati".

Presumo che si stiano rendendo conto poco a poco che la situazione del "Leu delle
meraviglie" è al tramonto. In questo caso il Leu dovrebbe portarsi lentamente alla
sua effettiva quotazione di mercato (e sottolineo , di mercato ) , legata allo stato
effettivo della produzione economica moldava.
Ma sinceramente io non saprei dire quale sia la effettiva valutazione del Leu contro
l' EURO; 20? 25?? Anche 30 forse.....

Dipende anche dal comportamento di tutti quei moldavi residenti in Moldova che
mensilmente si intascano le rimesse estere; se tutta 'sta gente iniziasse a fare
economia e a mettere i soldi da parte, invece che sperperarli in cazzate, ci
sarebbe un calo di moneta circolante e quindi un Leu maggiormente deprezzato.
Con grande beneficio per le esportazioni di prodotti moldavi, e quindi un
incentivo alla produzione interna e all'occupazione.
Nella situazione attuale, viceversa, fanno affari solo quelli del "clan" delle
importazioni e i vari commercianti (tipo auto, telefonini ecc. ) , che però commerciano
solo prodotti di fabbricazione extra-moldova, non favorendo nuovi posti di
lavoro e arricchendosi sulle spalle di quei "boriosi" che passano il tempo
sperperando i soldi guadagnati da altri.

Di sicuro, nei prossimi 6/12 mesi saranno "membri per diabetici" per tutti
quegli investitori stranieri che hanno depositi bancari in Moldova in valuta
Leu
....
Certo che, in effetti, i tassi di interesse garantiti negli ultimi 2 anni erano
semplicemente PAZZESCHI, a dir poco insostenibili.

AHI AHI AHI..... investitori fai-da-te....... :cray: :cray: :cray:

Messaggio modificato da Boronius il 25 settembre 2009 - 10:35


#4 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 25 settembre 2009 - 10:39

Ti garantisco che NESSUNO ha depositi in Lei!

#5 valerio

valerio

    Member


  • 76 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 09

Inviato 25 settembre 2009 - 10:54

Ti garantisco che NESSUNO ha depositi in Lei!

Quali sono i tassi sui depositi in valuta e moneta locale  in R.M. ?




#6 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 25 settembre 2009 - 10:59

In Euro max. 8,5% (inflazione zona Euro 1/1,5%)
In Lei max. 17% (inflazione MD 12,5/13%)

Messaggio modificato da Alfredito il 25 settembre 2009 - 11:00


#7 valerio

valerio

    Member


  • 76 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 09

Inviato 25 settembre 2009 - 11:07

In Euro max. 8,5% (inflazione zona Euro 1/1,5%)
In Lei max. 17% (inflazione MD 12,5/13%)

Da quando vivo in Romania ho visto fallire decine di banche ( Banco Felix, Banco Rex, Banca Turco Romena, Banc Coop, ect. )


La prossima si dice sara' la Transilvania ( e' piena di bond americani carta straccia )....

Li' come e' la situazione? 



#8 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 25 settembre 2009 - 11:37

Questa è la "Dirty Laundry" d'Europa, il luna park di chi vuole pulire...

Messaggio modificato da Alfredito il 25 settembre 2009 - 11:38


#9 beppe

beppe

    Advanced Member


  • 1107 messaggi
  • Iscritto il: 30-gennaio 07

Inviato 25 settembre 2009 - 19:56

Oggi le banche commerciali di Chisinau cambiano 1 Euro a 17,00 Lei.
A prima vista potrebbe non significare molto vista la tendenza in crescita del rapporto tra queste due monete MA secondo me
invece significa che un'epoca è finita ed un'altra, completamente diversa, sta iniziando.

Leonid Talmaci, il presidente della Banca Nazionale Moldava fautore del "Leu che ruggisce", ha le ore contate? Io penso di si...


Se non ho capito male sembra che ci sia bisogno di valuta in euro per saldare i pagamenti con l'estero, la speranza è che con il cambio alto la gente che dispone di euro sia incentivata ad effettuare in cambio e rinpinguare le casse.

#10 Boronius

Boronius

    Troll + Geek


  • 962 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 25 settembre 2009 - 23:05

Gira voce su Internet (comunque da confermare al 100%) secondo la quale
la BNM , Banca Nazionale di Moldova, oramai avrebbe esaurito il "carburante"
necessario per tenere alta la valutazione del Leu contro Euro, da cui il
cedimento degli ultimi giorni.

Ancora, "sembrerebbe" che la BNM abbia sostenuto uno sforzo titanico
nei lunghi mesi (troppi !!!) intercorsi tra il periodo pre-elettorale Aprile 2009
e il periodo post-elezioni anticipate (agosto 2009) , svenandosi...

Insomma.... i comunisti ci avevano provato a farsi lo spot elettorale....

Non a caso il Presidente Filat si recherà (bontà sua) quanto prima a
Bruxelles e in altre capitali Europee (Parigi, Berlino) , ovviamente a
discutere di finanziamenti alla R. Moldova , nonchè si attende a breve
in Chisinau una visita di esponenti del FMI, si spera dotati di ampie
valigie piene di US Dollars e/o Euros.

Come antipasto, il Governo degli Stati Uniti ha già offerto alla
R. Moldova un finanziamento per 1,5 milioni di dollari, da destinare
alla lotta contro il crimine organizzato.

Una nuova fase di avvicinamento incondizionato della R. Moldova
a UE e a USA (il famigerato "Occidente" liberale e anticomunista)
viene ormai data per certa.

Le probabili ginoflessioni del Presidente Filat in sede Europea
potrebbero avere esiti insperati, adesso che anche a Chisinau si
è avuto (finalmente) il tramonto di Falce e Martello. La relativa
giovane età del Presidente dovrebbe scongiurare inoltre
l'insorgenza di eventuali e sgradite ernie al disco , al contrario
di qualche suo illustre e attempato predecessore.

Inoltre, si inizia a dubitare circa la permanenza a tempo indeterminato
di truppe russe sul territorio della PMR.
A Mosca inizia il desiderio di razionalizzare le spese militari ??

Smirnov fai-da-te ?? AHI AHI AHI ...... :cray: :cray: :cray:


Speriamo bene.....

#11 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 00:04

Gira voce

"sembrerebbe"

si spera

Le probabili

potrebbero

si inizia a dubitare

Speriamo bene.....


:thumbup: :thumbup: :thumbup: :thumbup:


ps: Filat è primo ministro .....non presidente :good:

[url="http://www.youtube.com/watch?v=Y8HfQ7C8NFQ"]http://www.youtube.c...h?v=Y8HfQ7C8NFQ[/url]

Messaggio modificato da Rick il 26 settembre 2009 - 00:06


#12 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 10:41

Leonid Talmaci, il presidente della Banca Nazionale Moldava fautore del "Leu che ruggisce", ha le ore contate? Io penso di si...


Ancora, "sembrerebbe" che la BNM abbia sostenuto uno sforzo titanico
nei lunghi mesi (troppi !!!) intercorsi tra il periodo pre-elettorale Aprile 2009
e il periodo post-elezioni anticipate (agosto 2009) , svenandosi...


a parte il fatto che il Leu andava bene da molto prima del periodo da te indicato
(vedi grafico andamento cambio leu contro euro )
http://it.ichart.yah...y&l=on&z=m&q=l)




E' STATO PROVATO DAI FLUSSI DI CASSA DELLA BANCA CENTRALE MOLDAVA

CHE NON é MAI INTERVENUTA A SOSTEGNO DEL LEU !


CASSE PER ALTRO TALMENTE IRRISORIE

(sebbene l'amministrazione Voronin avesse quadruplicato le riserve monetarie dal 2001 )

DA NON POTER RESIUSTERE A NESSUN TIPO DI ATTACCO SPECULATIVO .



il resto sono solo leggende metropolitano

anzi

speculazioni pre elettorali .

A tal proposito

sarebbe piuttosto interessante ragionare
sull'effetto che il "nuovo governo"

potrebbe aver avuto sulla valutazione del Leu .

Messaggio modificato da Rick il 26 settembre 2009 - 10:52


#13 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 11:08

Io sono totalmente convinto che sia stato proprio il nuovo governo a volere l'impennata del cambio del Leu...
Leonid Talmaci per parecchi anni ha obbedito ciecamente agli ordini provenienti "dall'alto", ora "dal nuovo alto" arrivano altri ordini, o si adegua o va a zappare la terra...

Messaggio modificato da Alfredito il 26 settembre 2009 - 11:14


#14 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 11:38

[quote name='Boronius' date='26 settembre 2009 - 00:05' timestamp='1253916338' post='136213']
Gira voce su Internet (comunque da confermare al 100%) secondo la quale
la BNM , Banca Nazionale di Moldova, oramai avrebbe esaurito il "carburante"
necessario per tenere alta la valutazione del Leu contro Euro, da cui il
cedimento degli ultimi giorni.

Ancora, "sembrerebbe" che la BNM abbia sostenuto uno sforzo titanico
nei lunghi mesi (troppi !!!) intercorsi tra il periodo pre-elettorale Aprile 2009
e il periodo post-elezioni anticipate (agosto 2009) , svenandosi...
[/quote]

Dai flussi di cassa della BNM non risulta alcuna di queste attività

[quote name='Boronius' date='26 settembre 2009 - 00:05' timestamp='1253916338' post='136213']
Insomma.... i comunisti ci avevano provato a farsi lo spot elettorale....
[/quote]
speculazioni elettorali dell'opposizione
ops .....

volevo dire dell'attuale governo

quello che appena nominato assiste al crollo del Leu .

Sarà un caso ?!?!?

[quote name='Boronius' date='26 settembre 2009 - 00:05' timestamp='1253916338' post='136213']
Non a caso il Presidente Filat si recherà (bontà sua) quanto prima a
Bruxelles e in altre capitali Europee (Parigi, Berlino) , ovviamente a
discutere di finanziamenti alla R. Moldova , nonchè si attende a breve
in Chisinau una visita di esponenti del FMI, si spera dotati di ampie
valigie piene di US Dollars e/o Euros.

Come antipasto, il Governo degli Stati Uniti ha già offerto alla
R. Moldova un finanziamento per 1,5 milioni di dollari, da destinare
alla lotta contro il crimine organizzato.

Una nuova fase di avvicinamento incondizionato della R. Moldova
a UE e a USA (il famigerato "Occidente" liberale e anticomunista)
viene ormai data per certa.

[/quote]

tutti discorsi già ampiamente avviati prima delle elezioni
sia quelle di luglio
che quelle di aprile .

Tra l'altro
sul piatto c'è ancora l'offerta russa di 500 milioni di .... non ricordo se € o $
che non è stata ritirata
nonostante i cambiamenti di governo .

Semmai ,
e questo è da vedere se è un fattore positivo o negativo
si registra una maggiore disponibilità da parte di certe istituzioni occidentali
a dar credito al nuovo governo Moldovo

Una sorta di Doping finanziario ispirato dalla politica
anzia
dalla geopolitica


a Chisinau si è avuto (finalmente) il tramonto di Falce e Martello.
[/quote]
Con il 45 % dei voti
ed il presidente ancora da eleggere ?

Non dire gatto se non ce l'hai nel sacco !


[quote name='Boronius' date='26 settembre 2009 - 00:05' timestamp='1253916338' post='136213']
Inoltre, si inizia a dubitare circa la permanenza a tempo indeterminato
di truppe russe sul territorio della PMR.
A Mosca inizia il desiderio di razionalizzare le spese militari ??

Smirnov fai-da-te ?? AHI AHI AHI ...... :cray: :cray: :cray:


Speriamo bene.....
[/quote]

Si inizia a dubitare ?!?!?!

Si vede proprio che è da poco che segui le vicende Moldave :rolleyes:
la presenza dei militari russi è sempre stata contestata dall'amministrazione dei comunisti

solo che .....

forse non lo sai

ma la presenza dei peacekeeper russi


è stata a suo tempo leggitimata dallo stesso governo moldavo

allor'che venne firmato il cessate il fuoco tra PMR e Moldova

e CONSENSUALMENTE le parti in conflitto stabilirono il ruolo per le truppe russe di peacekeeper .


Quindi

un qualsiasi cambiamento dell'odierno assetto

postula un medsimo consenso delle parti in conflitto

ovvero

deve essere d'accordo anche la PMR :thumbup:

#15 elle20

elle20

    Newbie


  • 100 messaggi
  • Iscritto il: 26-gennaio 09

Inviato 26 settembre 2009 - 13:57

Perdonate la mia ignoranza in materia..Ma un cambio alto tra il lei e l'euro...non favorirebbe la moltitudine di moldavi che vivono nella comunità europea,e di riflesso anche un pò dell'economia,dal momento che l'invio ,da parte loro, di moneta nel proprio paese è pressochè costante?...



#16 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 14:21

Perdonate la mia ignoranza in materia..Ma un cambio alto tra il lei e l'euro...non favorirebbe la moltitudine di moldavi che vivono nella comunità europea,e di riflesso anche un pò dell'economia,dal momento che l'invio ,da parte loro, di moneta nel proprio paese è pressochè costante?...



Si è così .


DIfatti

a primavera le opposizioni di allora , ovvero chi è al governo oggi

contestavano l'andamento positivo del Leu

adducendo

proprio il danno che ciò recava agli emigrati che mandavano denaro in MD .


Il rovesscio della medaglia

sta nel fatto che la Moldova importa una marea di prodotti

che diverranno ora + cari per chi compra in moneta locale

ovvero per i poveri cristi che non maneggiano valuta pregiata .


al contrario , i ricchi importatori ,

quelli che Half e Bonorius hanno definito la mafia delle importazioni
(nemmanco fare impresa fosse un delitto )


maneggiando in continuazione valuta pregiata

e conducendo i loro commerci con essa

ne avranno un marginale fastidio

ampiamente compensato

dall'improvviso aumento di valore in valuta locale

della merce che importano .


In soldoni

la svalutazione del LEu arriccchisce i ricchi

ed impoverisce i poveri .


Abbastanza in linea con il DNA del nuovo governo

composto per lo + da affaristi e lobbisti

nettamente diverso dallo spirito socialista del PCRM

che comunque fosse aveva pur sempre un occhio di riguardo per le classi disagiate .


ad ulteriore prova di questa "insensibilità"

proprio in questi giorni il governo della città di Kishinev

ha aumentato tutte le tariffe comunali ,

dai trasporti , all'acqua calda .


Non a caso

il comune di Kishinev è governato da un sindaco

che partecipa alla coalizione dell'attuale governo

#17 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 15:24

Leonid Talmaci, il presidente della Banca Nazionale Moldava fautore del "Leu che ruggisce", ha le ore contate? Io penso di si...


Ed infatti...

A expirat mandatul preşedintelui BNM Leonid TalmaciVineri a expirat mandatul lui Leonid Talmaci în funcţia de preşedinte al Băncii Naţionale a Moldovei (BNM ), pe care a ocupat-o din momentul formării acestei instituţii în stat.

Leonid Talmaci s-a întâlnit joi, cu şefii băncilor din Moldova, spunând că odată cu expirarea mandatului său el va părăsi funcţia de preşedinte al băncii.Talmaci a menţionat că în toţi aceşti ani el a tins să dezvolte sectorul bancar, care a fost calificat de mulţi experţi străini în juridică drept "locomotiva reformelor economiei moldoveneşti".

Potrivit lui Talmaci, sistemul bancar s-a dezvoltat în condiţii dificile în economie, legate de criza economică din 1998, de embargoul vinurilor moldoveneşti pe piaţa rusă, de criza financiară mondială din 2008. Însă în tot acest timp sectorul bancar nu a suferit criză şi pierderi de lichidităţi. "Şi în prezent pe piaţă sunt elemente de criză financiar-bugetară, însă nu bancară", a spus Talmaci.(Infotag)



#18 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 26 settembre 2009 - 15:28

E poi.....

Filat se întâlneşte cu liderii băncilor
Filat incontra i leaders delle banche moldave

Problemele şi posibilile soluţii ale situaţiei alarmante ce s-a creat pe piaţa valutară vor fi puse în dicuţie în după amiaza zilei de azi, la o întâlnire a premierului Vlad Filat cu reprezentanţii băncilor comerciale şi a Băncii Naţionale.

#19 Boronius

Boronius

    Troll + Geek


  • 962 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 27 settembre 2009 - 23:07

A mio giudizio un Leu debole è un grande vantaggio per la Moldova.

E' pur vero che molti prodotti presenti sui luccicanti scaffali di N° 1 ,
Fidesco & Co. saranno molto più cari, però è anche vero che
moltissimi di quei prodotti POTREBBERO essere prodotti in Moldova,
e non importati dall'estero.

Molti moldavi, non potendo più acquistare prodotti di importazione
(forzata) dovrebbero iniziare a chiedere prodotti più economici, di
produzione interna moldava.
A qualche moldavo, quindi, "dovrebbe" anche venire l'idea "balzana"
di produrre e vendere tali merci sul territorio nazionale....

Certo... sempre a patto che l'economia moldava in realtà non sia
del tutto drogata e pilotata dalle lobby....

Ovvio... è più comodo avere i soldi che ti piovono in tasca ogni mese
così, gratis, e permettersi l'acquisto spensierato di bei (e CARI)
prodotti di importazione....

.... però la musica DEVE cambiare, prima o poi.

#20 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 28 settembre 2009 - 15:38

A mio giudizio un Leu debole è un grande vantaggio per la Moldova.

E' pur vero che molti prodotti presenti sui luccicanti scaffali di N° 1 ,
Fidesco & Co. saranno molto più cari, però è anche vero che
moltissimi di quei prodotti POTREBBERO essere prodotti in Moldova,
e non importati dall'estero.

Molti moldavi, non potendo più acquistare prodotti di importazione
(forzata) dovrebbero iniziare a chiedere prodotti più economici, di
produzione interna moldava.
A qualche moldavo, quindi, "dovrebbe" anche venire l'idea "balzana"
di produrre e vendere tali merci sul territorio nazionale....

Certo... sempre a patto che l'economia moldava in realtà non sia
del tutto drogata e pilotata dalle lobby....

Ovvio... è più comodo avere i soldi che ti piovono in tasca ogni mese
così, gratis, e permettersi l'acquisto spensierato di bei (e CARI)
prodotti di importazione....

.... però la musica DEVE cambiare, prima o poi.


L'ho scritto + volte

e non ricordo se ai tempi già frequentavi il forum .


3 anni fa
una importante ditta tedesca specializzata in conponentistica elettronica per automobili

ha aperto un grande stabilimento in MD , ora non ricordo dove , dovrei fare una ricerca .


Bene ,
il programma prevedeva una piena efficienza dello stabilimento
DOPO 3 ANNI DALLA SUA APERTURA ! ! !

Questo perchè servivano niente meno che 2 anni
per preparare il personale moldavo addetto alla produzione .


Questo è il problema in MD , mancano le competenze !

Ovvero non c'è conoscenza diffusa , non ci sono mestranze con Know how adeguato , non c'è interscambio tecnico culturale .

LA ROmania per stare vicini ,
ma potremmo dire anche la Repubblica Ceca , o la stessa Serbia di cui avevamo parlato accidentalmente

al contrario

hanno sempre e da subito saputo mettere a disposizione delle industrie
personale sufficientemente preparato

personale già formato in un sistema produttivo che ,
per quanto obsoleto ,
aveva pur sempre saputo creare una mentalita industriale .

In MD questo non esiste ,
si tratterebbe di trasferire contadini e pastori
dai campi ai Cad/Cam .

Purtroppo per chi ha perso il treno della formazione
l'industria moderna non è + quella degli anni 60

Messaggio modificato da Rick il 28 settembre 2009 - 15:41