Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Quando essere bianchi è un dramma


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
Nessuna risposta a questa discussione

#1 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 14 settembre 2009 - 12:53

L'albinismo non è una malattia ma un'anomalia genetica che consiste in un deficit della pigmentazione melaninica della pelle, dell'iride, dei peli e dei capelli.
Nel mondo soffre di albinismo una persona su 20.000, in Africa una su 5.000.
Reports recenti di Agenzie internazionali riferiscono che in alcune zone dell'Africa sarebbe in atto un vero e proprio traffico di albini, per la precisione di alcune loro parti del corpo, che servirebbero per creare pozioni e medicine miracolose. A questo scopo gli stregoni prezzolano veri e propri squadroni della morte per rapirli e farli a pezzi. Quindi ne utilizzano i capelli, le braccia, le gambe, il sangue e altre parti del corpo per preparare intrugli che promettono la buona fortuna e la ricchezza.




Sono molto frequenti anche gli stupri nei confronti degli albini, perchè un'altra drammatica e diffusa credenza è che avere rapporti sessuali con loro faccia regredire una malattia come l'Aids... si immagini il danno, chi è malato impesta anche chi già è sfortunato di suo.
E curiosamente, in Africa, è in atto una sorta di discriminazione che, pur considerando gli albini cittadini inferiori, li cerca e li utilizza come portatori di benefici per i cosiddetti "normali".





L'ultimo episodio violento sarebbe accaduto vicino al Kilimanjaro: una piccola albina lasciata sola nella sua abitazione è stata assalita da un gruppetto di uomini che le avrebbero tagliato le gambe, reciso la gola e bevuto il suo sangue. Poche settimane fa, in Burundi, un'altra bambina albina di sei anni sarebbe stata uccisa e smembrata

Terrorizzata dall'assiduità di queste violenze, la comunità di albini africani si sta trasferendo nell'Isola di Ukerewe sul lago Vittoria. Infatti oggi l'isola presenta la concentrazione più alta al mondo di albini.
Un rifugio o una prigione?








Fonte: Libero.