Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto
- - - - -

carta di soggiorno genitori moldavi di figlia italiana


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
28 risposte a questa discussione

#21 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 17 novembre 2012 - 18:24

Quindi Rick, nonostante che io ritenga che tu conosca meglio la legge dei funzionari della Questura (o meglio loro la conoscono ma 'glissano' applicandola in modo riduttivo), non me la prenderei piu' di tanto con quanto ha espresso Pallino che farebbe a tuo dire della 'disinformazione'.


VEdi Jo , purtroppo

il numero e la frequenza di queste .... irregolarità

è inversamente proporzionale alla conoscenza ed alla capacità di obiezione degli utenti

i quali

vanno per tanto debitamente informati

con assiduità


Pallino ,

nel suo caso singolare , assai + singolare del tuo ,

volente o nolente ha cmq dato per scontate alcune cose che è meglio tale non siano

è meglio che sia ben chiaro ,
ribadito
ed inculcato nella testa di chi legge
che queste sono tutte "deviazioni del sistema"


Il primo passo alla lotta dei sopprusi
è la coscienza dei propri diritti !

Messaggio modificato da Rick il 17 novembre 2012 - 18:32


#22 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 19 novembre 2012 - 09:59

:eek: :eek: :eek:

Che bastardi !

I redditi non hanno più nessuna rilevanza

essendo il rinnovo della CDS non del tittolo di soggiorno ma del solo documento !

Che paese di pippa !


E nessuno ti ha detto che la CDS vecchia era cmq ancora valida come titolo di soggiorno ?




Cioè ... hanno fatto un ibrido tra CDs PdS CE !

Una esclusività tutta bergamasca


Ciao RICK

DA quello che leggo dal post di GIò la problematica non è sola bergamasca ma è dentro Questure. Non so da quanto tempo manchi dalle Questure perchè in questi ambienti la situazione peggiora sempre di più ; i POLIZIOTTI / IMPIEGATI fanno i DEUS MACCHINA pensando di sapere tutto ma in realtà molto spesso dicono baggianate; a me è capitato che il poliziotto allo sportello diceva che per rinnovare la CDS dovevo aspettare la scadenza e insisteva e io di rimando ho ricordato le regole, lui mi ha risposto "un altro che pensa di sapere più di me" poi visto le mie insistenze ha chiesto ad un altro che a sua volta ha supportato le mie affermazioni.
A parte la mia esperienza, come tu ben sa in questi ambienti le regole li fanno i funzionari (entro certi limiti) assisti alle scene più penose, urla degli impiegati a più non posso contro i poveri stranieri che molto spesso non capiscono le motivazioni; ha ragione GIO' quando paragona il tutto ad una bolgia dantesca; il vero dramma è la sudditanza psicologica nel quale la persona si trova, quando sai che questi figuri hanno certi poteri, diventi piccolo anche se conosci perfettamente le regole e ti rendi conto che devi assecondarli se vuoi raggiungere il tuo obiettivo.
Tu hai ragione quando parli delle norme vigenti ma prova a dirlo a loro che si tappano le orecchie e continuano a fare quello che loro ritengono giusto.
Ti porto l'esempio di un collega che 2 anni fa ha sposato una russa e aveva chiesta la CDS ma la Questura di Bergamo ha rilasciato il PDS valido per 1 anno , lui ha sbraitato ma non è successo niente anzi lo hanno portato in un ufficio da solo senza la moglie a chiarire i problemi; alla fine lui ha fatto "DIFFIDA" e dopo ca, 2 settimane è stato convocato dal responsabile dell'immigrazione che gli ha consegnato la CDS rigorosamente cartacea con valenza quinquennale.
Queste esperienze negative dicono tutto su certo argomenti e comportamenti di certi istituzioni e di certi funzionari.

Pallino

Messaggio modificato da pallino il 19 novembre 2012 - 10:03


#23 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 22 novembre 2012 - 10:10

Tu hai ragione quando parli delle norme vigenti ma prova a dirlo a loro che si tappano le orecchie e continuano a fare quello che loro ritengono giusto.
Ti porto l'esempio di un collega che 2 anni fa ha sposato una russa e aveva chiesta la CDS ma la Questura di Bergamo ha rilasciato il PDS valido per 1 anno , lui ha sbraitato ma non è successo niente anzi lo hanno portato in un ufficio da solo senza la moglie a chiarire i problemi; alla fine lui ha fatto "DIFFIDA" e dopo ca, 2 settimane è stato convocato dal responsabile dell'immigrazione che gli ha consegnato la CDS rigorosamente cartacea con valenza quinquennale.
Queste esperienze negative dicono tutto su certo argomenti e comportamenti di certi istituzioni e di certi funzionari.

Pallino


“..L’ignoranza, quella dei potenti, è ostile e turpe, essendo essa medesima e tutte le sue immagini dannose anche al prossimo; all’ignoranza, quando è debole non è toccato in sorte tra noi che il posto e la natura delle cose ridicole”

Platone


ho voluto riprendere questa frase del piu' grande dei filosofi greci per dare un esempio dell'atmosfera di certi centri 'decisionali' come l'Ufficio immigrazione. Chi non è stato in queste trincee come l'Ufficio citato, solo lontanamente puo' percepire il clima di quel posto..... con le debite eccezioni, quando trovate tra i tanti, qualcuno disposto ad acoltarti.

Un esempio alla Pallino, di come si pensa e ci si comporta in quelle postazioni che Pallino ben conosce perchè ne ha fatto indirettamente le spese.
Un soggetto viene convocato per le impronte digitali a ridosso della data del parto. Si manda un pronto e-mail per riuscire a spostare la data della convocazione. La risposta è che il programma del calcolatore non ammette variazioni negli appuntamenti. Si obbietta che siamo di fronte ad un situazione straordinaria. Dall'altra parte non si ammettono deroghe. Il soggettto è costretto a spostarsi con il sottoscritto per parlare con il questurino che ha dato questa risposta. Si ingaggia una discussione 'hot' , diciamo tanto animata che richiama l'intervento di un altro funzionario che sentito il problema concede un appuntamento dilazionato post-parto. Il funzionario donna (come madre) si è calato nel problema e con fair-play (trovandosi davanti un richiedente all'ottavo mese di gravidanza) si rivela molto disponibile, al contrario del giovane operatore in questura che ritiene che il calcolatore non vada in alcun modo contrariato...

La domanda che si pone è questa: come riuscirebbe un comune mortale extra-comunitario a far fronte ad un problema come questo citato, con una scarsa conoscenza delle leggi sull'immigrazione e del linguaggio tecnico che accompagna frettolose spiegazioni (quindi debole perchè ignorante come nella frase di Platone), senza l'aiuto di un 'locale' che deve litigare furiosamente per tutelare un minimo di diritto?

#24 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 22 novembre 2012 - 15:26

“..L’ignoranza, quella dei potenti, è ostile e turpe, essendo essa medesima e tutte le sue immagini dannose anche al prossimo; all’ignoranza, quando è debole non è toccato in sorte tra noi che il posto e la natura delle cose ridicole”

Platone


ho voluto riprendere questa frase del piu' grande dei filosofi greci per dare un esempio dell'atmosfera di certi centri 'decisionali' come l'Ufficio immigrazione. Chi non è stato in queste trincee come l'Ufficio citato, solo lontanamente puo' percepire il clima di quel posto..... con le debite eccezioni, quando trovate tra i tanti, qualcuno disposto ad acoltarti.

Un esempio alla Pallino, di come si pensa e ci si comporta in quelle postazioni che Pallino ben conosce perchè ne ha fatto indirettamente le spese.
Un soggetto viene convocato per le impronte digitali a ridosso della data del parto. Si manda un pronto e-mail per riuscire a spostare la data della convocazione. La risposta è che il programma del calcolatore non ammette variazioni negli appuntamenti. Si obbietta che siamo di fronte ad un situazione straordinaria. Dall'altra parte non si ammettono deroghe. Il soggettto è costretto a spostarsi con il sottoscritto per parlare con il questurino che ha dato questa risposta. Si ingaggia una discussione 'hot' , diciamo tanto animata che richiama l'intervento di un altro funzionario che sentito il problema concede un appuntamento dilazionato post-parto. Il funzionario donna (come madre) si è calato nel problema e con fair-play (trovandosi davanti un richiedente all'ottavo mese di gravidanza) si rivela molto disponibile, al contrario del giovane operatore in questura che ritiene che il calcolatore non vada in alcun modo contrariato...

La domanda che si pone è questa: come riuscirebbe un comune mortale extra-comunitario a far fronte ad un problema come questo citato, con una scarsa conoscenza delle leggi sull'immigrazione e del linguaggio tecnico che accompagna frettolose spiegazioni (quindi debole perchè ignorante come nella frase di Platone), senza l'aiuto di un 'locale' che deve litigare furiosamente per tutelare un minimo di diritto?


Amico GIO'

Hai scomodato il grande PLATONE ma le sue celeberrime affermazioni sono e saranno eterne.
Purtroppo certe istituzioni sono piene zeppe di personaggi che pensono di essere .....quando in realtà sono niente, loro partono subito, gridano come forsennati contro tutti ; io mi sci sono trovato di fronte ad uno di questi che aveva tentato lo stesso approccio e di rimando ho ripsoto che forse era più semplice ridurre il volume visto che sentivo benissimo, lui ha chiesto se ero italiano e ricevuto il mio assenso ha ridotto immediatamente il tono.
Le scene impietose che si assistono fanno salire una rabbia molto forte; ma i poveri cristi che sono in coda da ore e in attesa del documento e/o di informazioni non possono scappare e voilà , questi figuri danno libero sfogo alle loro frustrazioni.
Continuo sempre a pensare che il poliziotto deve fare il suo mestiere e non l' amministrativo, dietro ad uno sportello a contatto con un pubblico straniero molto eterogeneo devono essere utilizzate persone con peculiarità particolari e non gli addetti della Pubblica sicurezza che non hanno nessuna idoneità per ricoprire quel ruolo.


Pallino,

#25 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 22 novembre 2012 - 16:22

Non so da quanto tempo manchi dalle Questure


Lo so ..... lo so
quali casini combinano le questure ,

figurati che oramai c'è una sorta di "giurisprudenza consuetudinaria "
sul modus operandi delle diverse questure italiane

Ti dirò di + !

NElla grandi città come Milano e Roma
dove le questure agiscono per mezzo dei commisariati locali

anche gli stessi commissariati hanno "modus operandi" diversi tra loro ! ! !

Una situazione assurda !

Io ti posso assicurare che per fare un PDS tempo fa
ho dovuto far spostare di residenza la richiedente
perchè nel commissariato di competenza c'era una idiota di responsabile dell'ufficio
che interpretava le norme "a capo suo "

Nel nuovo commissariato ottenuto senza dire una sillaba !

Anzi , ti dirò di più
mentre nel 1° commissariato si fanno convocazioni "urbis et orbis"
tutti i convocati dovono esere presenti alle 8 di mattina per avere il numerino
per poi aspettare in uno stanza ammassati sino a mezzo pomeriggio
senza possibilità di uscire
mentre chi arrivava in ritardo si attaccaal tram

in quest'altro commisariato si fanno convocazioni personalizzate a due a due
scaglionate di 20 minuti

per cui arrivi all'ora dell'appuntamento e non fai coda
non devi perdere tempo
non si creano assembramenti di gente stressata

e tutto fila liscio come dovrebbe essere in un paese civile .

La stessa città , la stessa questura di competenza
2 mondi gli antipodi !

Quindi questo cosa ci dice ?

Ci dice che purtroppo tutto dipende dalle persone
dipende sempre dalla gente che ti trovi davanti
e dalla buona volontà di questo o quel funzionario
che inece di passare il tempo a bere caffe e fare "public relation"
si impegna quel minimo necessario per fornire un servizio degno di tal nome .

Il problema in italia
è che volente o nolente
alla fin della fiera hai pur sempre a che fare con ...italiani !

#26 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 22 novembre 2012 - 16:27

un collega che 2 anni fa ha sposato una russa
......
gli ha consegnato la CDS rigorosamente cartacea con valenza quinquennale.
Pallino


:hmm: :hmm: :hmm:

MA non è che a Bergamo
hanno uno stock di CDS inutilizate e lo stanno smaltendo ?

Tra l'altro .... cartacea ....

ma quando fai la richiesta versi anche i soldi per l'emissione della tessera magnetica
quindi dovrebbero farti firmare una rinuncia alla medesina ed al rimborso di quanto versato .

Messaggio modificato da Rick il 22 novembre 2012 - 16:30


#27 pussycat

pussycat

    Advanced Member


  • 121 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 12

Inviato 25 novembre 2012 - 19:57

Salve a tutti--ho un caso particolare: ex badante di mio Padre, rimasta disoccupata dopo la morte del Papà--regolarmente iscritta alle liste di collocamento, per il rinnovo della nuova carta di soggiorno, non arriva per poco al reddito minimo-- alla questura di Varese le hanno messo una bella ed enorme croce per annullarla-- fra due mesi con la presentazione del CUD sarà regolare-- cosa deve fare ??

#28 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 25 novembre 2012 - 23:01

scusa tanto ma ....


ha la CDS od il PDS ?

Si perchè se ha la CDS non serve più dimostrare il reddito !


Il rinnovo dopo i 5 anni

è solo una formalità per la validità del documento come documento di certificazione
(ne + ne meno che come con la carta di identità italiana)

ed il diritto a permanere in Italia è sin dal primo rilascio a tempo indeterminato !


Se vincolano ad una certificazione dei redditi il rinnnovo della CDS

si faccia rilasciare una richiesta scritta

e poi li denunci !

Messaggio modificato da Rick il 25 novembre 2012 - 23:04


#29 pussycat

pussycat

    Advanced Member


  • 121 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 12

Inviato 26 novembre 2012 - 13:00

scusa tanto ma ....


ha la CDS od il PDS ?

Si perchè se ha la CDS non serve più dimostrare il reddito !


Il rinnovo dopo i 5 anni

è solo una formalità per la validità del documento come documento di certificazione
(ne + ne meno che come con la carta di identità italiana)

ed il diritto a permanere in Italia è sin dal primo rilascio a tempo indeterminato !


Se vincolano ad una certificazione dei redditi il rinnnovo della CDS

si faccia rilasciare una richiesta scritta

e poi li denunci !


Ha il PDS e stanno scadendo i 5 anni di permanenza regolare--grazie per la risposta-