Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto
- - - - -

Conversione della patente moldava


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
46 risposte a questa discussione

#1 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 09 dicembre 2009 - 17:01

Conversione della patente moldava

I titolari di una patente di guida rilasciata da uno Stato estero (extracomunitario) possono guidare sul territorio italiano veicoli per i quali è valida la loro patente purchè non residenti in Italia da più di un anno.
Dopo un anno dall'acquisizione della residenza in Italia i titolari di patente di guida extracomunitaria non sono più abilitati alla conduzione di veicoli sul territorio italiano.
ma posso comunque convertirla .La patente e convertibile solo se acquisita prima di ottenere la residenza in Italia (si intende la prima residenza)

Nel caso contrario e cioè: che la patente e stata rilasciata dallo Stato extracomunitario dopo che l’interessato a acquisito la sua prima residenza in Italia in questo caso la patente non è convertibile.


La conversione consiste nel rilascio di una nuova patente italiana corrispondente a quella estera.

RICHIESTA CONVERSIONE

Dove: Uffici decentrati S.I.I.T.- settore trasporti (Uffici Provinciali Motorizzazione)
Come: Compilare modello TT 2112 (in distribuzione presso gli Uffici)
Allegare:
Attestazione del versamento di € 29,24 sul c/c 4028
Attestazione del versamento di € 9,00 sul c/c 9001 <br style=""> <br style="">

Documentazione da allegare :

Patente estera posseduta in visione (e relativa fotocopia fronte - retro) <br style=""> <br style="">

2 foto recenti formato tessera

Certificato storico di residenza con dicitura :”Proveniente direttamente dalla Moldova”(rilasciato dal comune)


Permesso di Soggiorno oppure la Carta di soggiorno in originale (e relativa fotocopia fronte e retro)

Nel caso del permesso di soggiorno scaduto presentare anche le ricevute postali relative al rinnovo

Se è un primo rilascio(del PDS oppure CDS) solo le ricevute postali in originale (e relativa fotocopia fronte e retro)

Carta di identità in originale (e relativa fotocopia fronte e retro )

Codice fiscale (e relativa fotocopia fronte e retro)

Certificato medico rilasciato in bollo, con fotografia la qui data non sia superiore a 6 mesi, rilasciato da un medico di qui all’art.119 del CDS.

Traduzione e L’autenticità della patente rilasciata dalla rappresentanza in Italia dello Stato che ha rilasciato la patente. ( i cittadini moldavi non sono più soggetti alla convalida della prefettura,

invece per quello che riguarda i cittadini appartenenti agli altri Stati extracomunitari sono soggetti alla convalida della prefettura)



Se la richiesta non è presentata dall’interessato:
Delega in carta semplice alla persona che presenta la richiesta
Fotocopia di un documento di riconoscimento dell’interessato



Le patenti rilasciate dagli Stati membri UE non sono soggette alla conversione



#2 elena25

elena25

    Newbie


  • 6 messaggi
  • Iscritto il: 05-ottobre 09

Inviato 26 febbraio 2010 - 12:53

Ciao a tutti,ho bisogno del vostro consiglio,....un mio amico ha piu di un anno di residenza in Italia,prima di compiere un anno gli e stato rubato il portafoglio con il patente guida, e tornato acasa (in Moldavia) e la scuola guida gli hanno rilasciato unaltro patente(con la data di rilascio nuova),adesso tonato qua ha la residenza piu di un anno e con il patente fatto dopo la residenza...cosa deve fare in questo caso'?'?grazie mille a chi sa aiutarmi...

#3 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 01 marzo 2010 - 11:19

e tornato acasa (in Moldavia) e la scuola guida gli hanno rilasciato unaltro patente(con la data di rilascio nuova),adesso tonato qua ha la residenza piu di un anno e con il patente fatto dopo la residenza...cosa deve fare in questo caso'?'?grazie mille a chi sa aiutarmi...







Nel caso contrario e cioè: che la patente e stata rilasciata dallo Stato extracomunitario dopo che l’interessato a acquisito la sua prima residenza in Italia in questo caso la patente non è convertibile.






PS: poteva fare il duplicato della patente invece di rifarla nuova...

#4 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 26 marzo 2011 - 22:37

Salve
Quindi se io sono stata con un contratto stagionale in 2008 in Italia e poi sono tornata a casa e ho preso il permesso in Moldavia, in teoria adesso che devo ritornare in Italia dopo 3 anni mi tocca riprendere tutto da capo e riffare la scuola guida x prendere un permesso xche mio non vale qua ....mah....sinceramente non capisco quale dovrebbe essere la differenza tra quelli che l'hanno preso prima della residenza o dopo....:close_tema:
Grazie !
Buona sera

#5 Alina Cojocaru

Alina Cojocaru

    Newbie


  • 2 messaggi
  • Iscritto il: 19-maggio 11

Inviato 19 maggio 2011 - 22:42

Ciao a tutti,ho bisogno del vostro consiglio,....un mio amico ha piu di un anno di residenza in Italia,prima di compiere un anno gli e stato rubato il portafoglio con il patente guida, e tornato acasa (in Moldavia) e la scuola guida gli hanno rilasciato unaltro patente(con la data di rilascio nuova),adesso tonato qua ha la residenza piu di un anno e con il patente fatto dopo la residenza...cosa deve fare in questo caso'?'?grazie mille a chi sa aiutarmi...



#6 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 26 giugno 2011 - 11:19

Salve a tutti !!!
Riscrivo in speranza che qualcuno sappia darmi una risposta....io dovrei ritornare in Italia verso settembre....sto cercando di capire cosa devo fare riguardo alla patente x potere utilizzarla in Italia...Visto che le nuove regole diccono che chi ha avutto gia una residenza non puo fare la conversione alla sua patente presa dopo essa(1 residenza), la mia domanda e : x un anno posso comunque guidare o no? se si : mi serve la patente internazionale???
La seconda problematica e: se provo comunque a convertirla perche da quello che ho capito ogni regione agisce a modo suo...mi serve semplicemente quella nazionale o devo lo stesso avere quella internazionale????
Sta cosa della residenza ha complicato molto piu le cose di quello che eranno gia...magari servisse a qualcosa !!!! perche io sinceramente non trovo un senso ...
Grazie di cuore a tutti e spero in una risposta !!!
Buona domenica !

#7 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 giugno 2011 - 11:57

.Visto che le nuove regole diccono che chi ha avutto gia una residenza non puo fare la conversione alla sua patente presa dopo essa(1 residenza), la mia domanda e : x un anno posso comunque guidare o no? se si : mi serve la patente internazionale???


veramente le regole sono in vigore da molto tempo e non sono affatto nuove .

Comunque , per un anno puoi guidare in Italia e non serve la patente internazionale

che , va precisato, per ciò che riguarda la validita'

segue in tutto e per tutto la patente nazionale

(in soldoni , non è possibile ad es avere una patente nazionale scaduta ed una internazionale valida)

La seconda problematica e: se provo comunque a convertirla perche da quello che ho capito ogni regione agisce a modo suo...mi serve semplicemente quella nazionale o devo lo stesso avere quella internazionale????


Convertire costa ,
minimo un 200 euro tra spese in consolato moldavo
certificato medico
tasse varie
e costo di agenzia per la pratica alla motorizzazione .

In oltre va allegato alla pratica
un certificato storico di residenza
quindi , salvo clamorose sviste ,
ti beccano subito .

La normativa è nazionale
e non esiste una diversa interpretazione a livello regionale .

Come già detto la patente internazionale segue in tutto e per tutto la patente nazionale
e non è valida se non unita e presentata assieme a quest'ultima

Sta cosa della residenza ha complicato molto piu le cose di quello che eranno gia...magari servisse a qualcosa !!!! perche io sinceramente non trovo un senso ...
Grazie di cuore a tutti e spero in una risposta !!!
Buona domenica !


Il senso esiste ed è che chi vive qui deve fare la patente qui

Sai com'è
non è che non siano mai arrivate in italia
le voci di come sia facile comprare patenti in certi paesi .

Messaggio modificato da Rick il 26 giugno 2011 - 11:59


#8 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 27 giugno 2011 - 09:55

Grazie per la risposta....
Alle nuove regole mi riferivo al fatto che nel 2007 quando ero stata in Italia non avevo sentito parlare della problematica della prima residenza....non escludo che magari ero poco informata....
Per quello che riguarda il senso della lege sinceramente quale puo essere la differenza tra una persona che gia e stata nel pase e una che va per la prima volta ??? Sono d'accordo per la conversione per chi decide di rimanere piu tempo nel paese, anche se fosse piu logico chiederla subito ( chi e stato capace di guidare un anno...e capace anche dopo).....ma sul fatto che una persona ha preso la patente in Moldavia magari da settimane , va in Italia x la prima volta e ha diritto di convertire tranquillamente, e una che ha esperienza da anni e solo per il fatto che ha avutto gia una residenza, deve riffare tutto da capo non mi sembra molto coerente....
Riguardo alle patenti comprate, uno lo puo comprare prima di aver avutto una residenza in Italia, come dopo.....e comunque non penso che questo sia il problema visto che la conversione e solo al livello di documenti e non implica alcun essame x verificare le conoscenze in materia delle persone...
Queste sono le mie opinioni personali poi....che possono essere sbagliate o meno....ma come la facolta di giurisprudenza l ho fatta pure io e ne ho sentite parecchie persone confrontandosi con questa situazione non mi sembra molto utile come legge...tutto qui...
Buona giornata e grazie ancora !

#9 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 27 giugno 2011 - 13:20

Alle nuove regole mi riferivo al fatto che nel 2007 quando ero stata in Italia non avevo sentito parlare della problematica della prima residenza....non escludo che magari ero poco informata....


diciamo che non si é proprio informata.

Per quello che riguarda il senso della lege sinceramente quale puo essere la differenza tra una persona che gia e stata nel pase e una che va per la prima volta ???


Non si tratta di essere già stati o arrivati per la prima volta in Italia
ma si tratta di : ha avuto la patente prima di essere stata in Italia? oppure era già in Italia e se ne andata a casa a prenderla? forse perché è più facile e perché forse costa di meno...eh...non ha senso spendere come minimo 2000€ per una patente che non si é nemmeno sicuri di prenderla ...come dire a casa è tutto più alla mano.....


Sono d'accordo per la conversione per chi decide di rimanere piu tempo nel paese, anche se fosse piu logico chiederla subito ( chi e stato capace di guidare un anno...e capace anche dopo).....ma sul fatto che una persona ha preso la patente in Moldavia magari da settimane , va in Italia x la prima volta e ha diritto di convertire tranquillamente, e una che ha esperienza da anni e solo per il fatto che ha avutto gia una residenza, deve riffare tutto da capo non mi sembra molto coerente....


e mi spiega come caspita fa una persona ad avere la patente da anni e esperienza da anni ... se prima si è fatto la residenza in IT e poi è andato a prenderla a casa sua ?
Boh ...questo passaggio non mi sembra molto coerente ....



..ma come la facolta di giurisprudenza l ho fatta pure io e ne ho sentite parecchie persone confrontandosi con questa situazione non mi sembra molto utile come legge...tutto qui...


e sa perché non li sembra molto utile ?

perché lei si trova nello stesso pasticcio degli altri furbetti del quartiere ...

Tanti auguri!




#10 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 27 giugno 2011 - 19:52

Sinceramente non lo sono per niente una furbetta (del quartiere )!!! Ci ho provato soltanto a cercare una risposta ad un problema che mi tocchera tra poco...ho ammesso che ero poco informata xche anni fa non m'interessava , quindi nn vedo il senso di essere attaccata....se proprio si vuole rispondere almeno che fosse costruttiva la risposta !!!

Chiarisco il fatto del'esperienza ( di guida) : in Italia sono stata solo x 8 mesi con contratto stagionale dopo di che sono tornata a casa, dove sono tuttora....nel fratempo in 2009 ho preso la patente (senza pagare un soldo !!!!! ) e attualmente ho 2 anni di guida come esperienza....per quello mi sento infastidita dover riffare tutto da capo e sopratutto spendere tanti soldi e non mi sembra giusto che una persona che magari l'ha presa da poco tempo ha la possibilita di convertire ed io no...il guaio e che la macchina mi servira per lavoro...

Chiudendo la parentesi ringrazio a chi ha saputo darmi una risposta....e a chi invece sa solo criticare quello che ho scritto invito di astenersi a rispondere ancora....alla fine non ho letto almeno un idea che avrebbe potutto aiutarmi in qualche modo .....io sono una persona educatissima ma a questo punto mi sento in dovere di dirlo !!! (e a pensare che volevo in qualche modo contattarla di persona perche pensavo che e qua veramente per aiutare !!!)
Buona serata a tutti !!!

#11 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 27 giugno 2011 - 19:57

sono stata solo x 8 mesi con contratto stagionale dopo di che sono tornata a casa, dove sono tuttora....


Uhmmmm

se eri stagionale potrebbe esserci spazio per fare qualcosa ,

Per prima cosa

la residenza l'avevi chiesta ?

#12 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 27 giugno 2011 - 20:02

Si , l'ho avutta per gli 8 mesi di lavoro stagionale...

#13 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 27 giugno 2011 - 20:06

Si , l'ho avutta per gli 8 mesi di lavoro stagionale...


Sicura sicura ?

Voglio dire

con residenza parliamo di andare in comune a fare una apposita domanda

e bisogna avere in mano il PdS .

potresti anche aver solo fatto una elezione di domicilio .

#14 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 27 giugno 2011 - 20:16

Adesso che ci penso...tanto sicura no....anche perche il PdS non l'lo mai visto....solo la ricevutta...mi ricordo che sono venuti a controllarmi al indirizzo della residenza dopo che sono stata in comune i primi gg di arrivo nel paese..( e che io ai tempi non capivo una parola in italiano e non saprei neanche dire cosa ho fatto li, ha parlato mia mamma x me) ma una apposita domanda dopo non ho mai fatto....pensavo si parla della residenza menzionata nella nulla osta...

#15 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 27 giugno 2011 - 20:23

Immaginavo che tu non avessi mai visto il PdS

è una cosa che succede quasi sempre

e senza PdS stai certa che il 90 % dei comuni

la residenza non te la danno manco per fico .


Se hai qualche conoscenza ancora in quel comune

chiedi di fare una certificato storico di residenza per te .

#16 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 27 giugno 2011 - 20:28

Bella notizia !!! grazie di cuore davvero :)) !!! un ultima domanda....col contratto che devo arrivare ho la residenza sotto un altra provincia....di conseguenza lo devo chiedere nel comune dove avro la nuova residenza , vero?

#17 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 27 giugno 2011 - 20:36

E' indifferente

Se eri già residente nel primo comune

questi mandano la documentazione al secondo .

e la richiesta non risulta + come nuova residenza

bensi come trasferimento dalla 1° .


Ma ripeto ,

senza fare una apposita domanda di residenza

la residenza non te la danno .


Quello che indichi nel contratto è solo il domicilio

che è una cosa diversa .

#18 danyelle

danyelle

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 01-aprile 10

Inviato 27 giugno 2011 - 20:40

:) Tutto chiaro ora !!! Grazie mille e buona serata !!!

#19 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 28 giugno 2011 - 09:57

.solo la ricevutta...mi ricordo che sono venuti a controllarmi al indirizzo della residenza dopo che sono stata in comune i primi gg di arrivo nel paese..





Sicura sicura ?

Voglio dire

con residenza parliamo di andare in comune a fare una apposita domanda


esatto e dopo aver fatto la domanda, escono fuori i vigili per il controllo e dopodiché la pratica può essere chiusa..


e bisogna avere in mano il PdS .


Per fare la residenza basta anche la ricevuta,per il rilascio della carta di identità serve il PDS.

Quindi se risulta già con la prima residenza la patente non la può convertire.


Messaggio modificato da liliana07 il 28 giugno 2011 - 09:58


#20 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 28 giugno 2011 - 10:06

Sinceramente non lo sono per niente una furbetta (del quartiere )!!! Ci ho provato soltanto a cercare una risposta ad un problema che mi tocchera tra poco...ho ammesso che ero poco informata xche anni fa non m'interessava , quindi nn vedo il senso di essere attaccata....se proprio si vuole rispondere almeno che fosse costruttiva la risposta !!!

Chiarisco il fatto del'esperienza ( di guida) : in Italia sono stata solo x 8 mesi con contratto stagionale dopo di che sono tornata a casa, dove sono tuttora....nel fratempo in 2009 ho preso la patente (senza pagare un soldo !!!!! ) e attualmente ho 2 anni di guida come esperienza....per quello mi sento infastidita dover riffare tutto da capo e sopratutto spendere tanti soldi e non mi sembra giusto che una persona che magari l'ha presa da poco tempo ha la possibilita di convertire ed io no...il guaio e che la macchina mi servira per lavoro...

Chiudendo la parentesi ringrazio a chi ha saputo darmi una risposta....e a chi invece sa solo criticare quello che ho scritto invito di astenersi a rispondere ancora....alla fine non ho letto almeno un idea che avrebbe potutto aiutarmi in qualche modo .....io sono una persona educatissima ma a questo punto mi sento in dovere di dirlo !!! (e a pensare che volevo in qualche modo contattarla di persona perche pensavo che e qua veramente per aiutare !!!)
Buona serata a tutti !!!



Sa qual'è il problema?

a me da fastidio gente come lei che arriva qui in IT e cominciamo a dettare le proprie regole

io dico sempre che se non ti piace te ne stai a casa tua, guidi con la tua patente di 2 anni senza aver bisogno di convertire
o roba varia ....

Non ti preoccupare non ti risponderò,perché appunto devi imparare ad arrangiarti da SOLA come tutti quelli che sono arrivati prima di te.
E troppo comodo avere qualcuno che ti scrive il perché ed il per come, eppure non sei nemmeno grata...
ti lamenti di questo e di quell'altro...