Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Lettera Al Presidente Della Repubblica


  • Effettua l'accesso per rispondere
4 risposte a questa discussione

#1 Amedeo

Amedeo

    Difensore civico di Moldweb


  • 836 messaggi
  • Iscritto il: 31-agosto 05
  • Sesso:Uomo
  • Nazione:

Inviato 02 luglio 2009 - 22:25

Un saluto a tutti.

Il cosiddetto DL "sicurezza" oggi approvato in via definitiva al Senato presenta aspetti riguardanti le coppie miste assolutamente inaccettabili e per di più palesemente incostituzionali.

Oggi che la situazione è giunta all'epilogo, al link diretto https://servizi.quirinale.it/webmail/ , ho scritto personalmente la seguente lettera al Presidente Napolitano:

Gent.mo Presidente On. Napolitano,

in qualità di membro di una “coppia mista” non posso non segnalarLe che il cosiddetto D.L. “sicurezza”, oggi approvato in via definitiva al Senato della Repubblica, presenta aspetti di palese incostituzionalità in alcuni punti indicati in appresso:

1) il periodo che deve trascorrere un cittadino straniero coniugato con cittadino italiano per acquisire la cittadinanza italiana è stato portato da sei mesi a due anni (se l’art. 29 della costituzione sancisce l’eguaglianza giuridica dei coniugi, non ci si può non chiedere dove essa vada a finire per un così lungo periodo se un coniuge è italiano e l’altro non lo è);
2) il pagamento di un “diritto” di 200,00 euro per la procedura di cittadinanza discriminerebbe penalizzandole le famiglie miste da tutte le altre;
3) una modifica del codice civile aggiunge la specifica necessità di un Permesso di Soggiorno affinché uno straniero possa contrarre matrimonio (con ulteriori ovvie situazioni incerte sullo straniero entrato per turismo ed esente da titoli di soggiorno);
4) viene aggiunta la necessità per lo straniero di produrre un Permesso di Soggiorno anche per dichiarare la nascita di un figlio o la morte di un congiunto, fatti che sono tutti connaturati con l’essere uomini anche al di là del dettato costituzionale.

Quale cittadino italiano, non posso non invitarLa, quindi e per questa situazione, a non firmare il Decreto Legge in questione, affinché un rinvio alle Camere del testo possa produrre quei necessari ripensamenti dei parlamentari atti ad ovviare alle sopra citate violazioni dei principi della nostra Costituzione.

Con osservanza,

firma



Non so quali effetti pratici procurerà, ma se ogni membro italiano di tutte le coppie miste ne inviasse una, non dovrebbe passare inosservata.

P.S. - Ho avuto notizia che molte persone hanno inviato questa lettera. Se qualcuno volesse farlo, occorre togliere la parola "oggi" che ho barrato (dato che verrà spedita in giorni sucessivi). Dopo la spedizione dal form, vi arriva subito una e-mail della Segreteria del Presidente che chiede conferma della spedizione. Occorre ovviamente dare questa conferma.

Un saluto a tutti,

Messaggio modificato da Amedeo il 03 luglio 2009 - 07:18


#2 Startrekker

Startrekker

    Advanced Member


  • 212 messaggi
  • Iscritto il: 03-settembre 05
  • Località:Chisinau - Mantova

Inviato 03 luglio 2009 - 07:17

Bravo,
questa legge è veramente una cosa oscena...

#3 indio72

indio72

    Member


  • 38 messaggi
  • Iscritto il: 18-maggio 11
  • Sesso:Uomo
  • Località:Asiago
  • Nazione:

Inviato 02 gennaio 2012 - 18:00

Ho una personale opinione . In risposta la Moldova farebbe bene a prendere in mano tutti (tutti) i trattati di cooperazione firmati con l'italia , in qualsiasi materia , per cancellarli subito e non renderli piu' operativi . Forse l'unica risposa seria

#4 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05
  • Sesso:Uomo
  • Nazione:

Inviato 02 gennaio 2012 - 18:19

Oggi quel branco di razzisti cialtroni che hanno voluto e sottoscritto quella ignobile legge non ci sono più. Si sono ritirati oltre le mura del loro fortino celtico cercando di rifarsi una verginità. Nessuno, dotato di un minimo di buon senso, può dimenticare che sono stati al governo del paese fino a un mese fa. Se gli italiani sono nella merda fino al collo è anche colpa loro.
Grazie Napolitano!
Ti siamo riconoscenti in eterno.

#5 pier giorgio

pier giorgio

    Newbie


  • 4 messaggi
  • Iscritto il: 11-aprile 07

Inviato 06 gennaio 2012 - 18:48

Il problema della politica in Italia è fare sempre quello che vogliono quindi chiederci di fare sacrifici perchè non provano ad andare a chiederli chi il lavoro l'ha appena perso per vedere l'effetto che fà chiederlo a loro.Si devono vergonare se hanno un minimo di buon senso quei dipendenti o parlamentari che prendono stipendi da favola anche loro non fanno sacrifici come tutti.Una volta c'era una canzone e diceva cosi' "finche la barca và lasciala andare" ho paura che se non c'è nessuno a remare nella direzione giusta si possa affondare tutti assieme.I razzisti cialtroni per il momento non ci sono più al potere e la prossima volta se ci sarà a parte che questo governo tecnico non vuole far pagare gli aumenti per il rinnovo del permesso di soggiorno visto la legge già approvata da quelli di prima.Ho assistito al tg4 di Emilio Fede uno show di Vittorio Feltri dove paragonava i sacrifici degli italiani con gli aumenti proposti da Monti alla proposta di non aumentare i costi del permesso per gli stranieri sopratutto chi aveva perso il lavoro come una ingiustizia verso chi paga le tasse se non è discriminazione questa.Buone feste a tutti sperando che il 2012 sia un anno di ricostruzione per una società più civile.




0 utenti stanno leggendo questa discussione

0 iscritti, 0 ospiti, 0 iscritti anonimi


Questa discussione è stata letta da 28 iscritti.