Salta al contenuto


Moldweb
  • Login con Facebook Login con Twitter Login con OpenID Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

tempo necessario per ottenere la cittadinanza


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
20 risposte a questa discussione

#1 Aliona

Aliona

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 04 novembre 2005 - 19:56

..... sapevo come funzionava l'attesa della cittadinanza italiana 1 anno fa, ma ora.......? In Prefettura hanno detto che i tempi di attesa si sono allungati e che loro non danno più informazioni perchè la pratica una volta consegnata poi va a Roma...
C'è qualcuno di voi che ne sappia qualcosa, magari qualcuno che ha già ottenuto da poco tempo la cittadinanza. A chi bisogna rivolgersi per avere delle informazioni a che punto sta? Vi ringrazio tutti! :smiley31:

#2 mdaemme

mdaemme

    Advanced Member


  • 4038 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 05 novembre 2005 - 14:58

Circa un anno fa abbiamo presentato quella di mia moglie. In quel periodo avevano detto ... +o- due anni. Staremo a vedere.
mdaemme

#3 Aliona

Aliona

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 05 novembre 2005 - 15:07

:) Anch'io ho presentato la domanda circa un anno fa....

#4 edinet

edinet

    Advanced Member


  • 146 messaggi
  • Iscritto il: 23-settembre 05

Inviato 10 novembre 2005 - 17:48

La mia Oxana sta per presentare la richiesta di cittadinanza in quanto sono passati 10 anni di residenza in Italia. Quello che ho appreso è che ci vogliono più di 2 anni affinchè l'iter si completi. Ma perchè dopo tanti anni si deve aspettare ancora????? Se ho ben capito la prefettura istruisce la pratica(e qui non credo ci voglia molto a controllare la documentazione);poi chiedono in Questura tutto ciò che riguarda l'ingresso e tutto quanto riguarda la storia dello straniero (ed è qui che se ne va del tempo????); infine il tutto va al Ministero(tempi?????).Qualcuno sa dare spiegazioni in merito????Ho sentito dire che chi ha avuto santi in paradiso ha dimezzato i tempi. Sarà vero..........
Ciao a tutti

#5 edinet

edinet

    Advanced Member


  • 146 messaggi
  • Iscritto il: 23-settembre 05

Inviato 12 novembre 2005 - 18:54

ma nessuno sa dire qualcosa in merito??

#6 Guest_Domenico_*

Guest_Domenico_*

  • Iscritto il: --

Inviato 13 novembre 2005 - 01:23

Ma perchè dopo tanti anni si deve aspettare ancora?????



Perchè lo prevede la legge... entro 730 giorni dalla richiesta...

#7 edinet

edinet

    Advanced Member


  • 146 messaggi
  • Iscritto il: 23-settembre 05

Inviato 13 novembre 2005 - 09:04

Perchè lo prevede la legge... entro 730 giorni dalla richiesta...

dice "entro" quindi è vero che si può anche prima dei 730 giorni

#8 Guest_Domenico_*

Guest_Domenico_*

  • Iscritto il: --

Inviato 13 novembre 2005 - 11:12

in teoria si, ma in pratica...

Cmq, se non sbaglio sono 720 giorni e non 730 come ho scritto le post precedente... ma non cambia molto.

#9 Amedeo

Amedeo

    Difensore civico di Moldweb


  • 836 messaggi
  • Iscritto il: 31-agosto 05

Inviato 13 novembre 2005 - 22:13

Un saluto a tutti.

Il problema dei tempi per la cittadinanza italiana è un altro nodo difficile da sciogliere. Ho scritto un topic sulla diffida ad adempiere da inoltrare al 731° giorno dalla presentazione della domanda (v. indice su tuttostranieri), che sembra sortire effetti veloci (per mia moglie, 4 giorni dopo la ricezione è stato firmato il decreto).

Un mio amico, che ha iniziato or ora la pratica per la moglie, ha intenzione di abbattere il tempo limite dei due anni. Come?

Si perdono almeno 10 mesi per l'esame della documentazione in Prefettura, nonostante la normativa imponga un tempo limite di un mese per questa fase. Si inoltra subito, allora, una richiesta di accesso agli atti per verificare lo stato della procedura. Qualora dormisse (come è probabile che accada) si inizierà con una prima diffida ad adempiere.

Inoltrata la pratica al Ministero dell'Interno, inizia la richiesta dei pareri ai servizi segreti. Anche quì la pratica si addormenta di nuovo e la perdita di tempo diviene notevole. Con successive richieste di accesso agli atti e conseguenti diffide, si possono rompere i cosiddetti fino all'attribuzione della cittadinanza del coniuge in tempi presumibilmente inferiori all'anno.

Un saluto a tutti,

#10 Ivan

Ivan

    Advanced Member


  • 295 messaggi
  • Iscritto il: 13-ottobre 05

Inviato 14 novembre 2005 - 11:28

Un saluto a tutti.

Il problema dei tempi per la cittadinanza italiana è un altro nodo difficile da sciogliere. Ho scritto un topic sulla diffida ad adempiere da inoltrare al 731° giorno dalla presentazione della domanda (v. indice su tuttostranieri), che sembra sortire effetti veloci (per mia moglie, 4 giorni dopo la ricezione è stato firmato il decreto).

Un mio amico, che ha iniziato or ora la pratica per la moglie, ha intenzione di abbattere il tempo limite dei due anni. Come?

Si perdono almeno 10 mesi per l'esame della documentazione in Prefettura, nonostante la normativa imponga un tempo limite di un mese per questa fase. Si inoltra subito, allora, una richiesta di accesso agli atti per verificare lo stato della procedura. Qualora dormisse (come è probabile che accada) si inizierà con una prima diffida ad adempiere.

Inoltrata la pratica al Ministero dell'Interno, inizia la richiesta dei pareri ai servizi segreti. Anche quì la pratica si addormenta di nuovo e la perdita di tempo diviene notevole. Con successive richieste di accesso agli atti e conseguenti diffide, si possono rompere i cosiddetti fino all'attribuzione della cittadinanza del coniuge in tempi presumibilmente inferiori all'anno.

Un saluto a tutti,


a me hanno detto che in 6/7 mesi potrebbero farcela!!! certo non era un'assicurazione, ma l'intenzione mi pace...!

#11 Elviretta

Elviretta

    Member


  • 37 messaggi
  • Iscritto il: 02-novembre 05

Inviato 16 dicembre 2005 - 23:31

a me hanno detto che in 6/7 mesi potrebbero farcela!!! certo non era un'assicurazione, ma l'intenzione mi pace...!



BAh....lo spero per te:-)
Io e' gia' un anno e qualcosa.. e niente...

#12 Aliona

Aliona

    Member


  • 11 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 17 dicembre 2005 - 08:35

Ecco cosa hanno risposto a me:

MAE-sede-SERVIZIO STAMPA
UFFICIO IV-P
Prot.134/9244
POS:8194 rd:sb


Ministero degli Affari Esteri
SERVIZIO STAMPA E INFORMAZIONE
Ufficio Relazioni con il Pubblico


Roma, 1/12/05




Gentile signora,

con riferimento alla Sua comunicazione del 25 novembre scorso, in merito alla Sua richiesta di cittadinanza italiana da Lei presentata alla Prefettura di Rieti, La informo che il termine per la definizione del procedimento è di 730 gg. dalla data di presentazione della domanda.
Per informazioni sullo stato di avanzamento della pratica può rivolgersi allo Sportello della Divisione Cittadinanza del Ministero dell’Interno ai seguenti numeri telefonici:
06.46529616
06.46529632 nei giorni di
martedì dalle ore 16 alle 18.30
giovedì dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle 18.30
Ulteriori informazioni potranno essere acquisite visitando il sito Internet del Ministero dell’Interno http://pers.mininter...ittad/index.htm
La normativa di riferimento è la Legge 5 febbraio 1992, n. 91 e i relativi Regolamenti di Esecuzione, introdotti con D.P.R. del 12 ottobre 1993, n. 572 e D.P.R. 18 aprile 1994, n. 362.


Cordiali saluti.


Il Funzionario
(Segr. Leg. Francesco Santillo)
:hmm: :hmm:

#13 Ivan

Ivan

    Advanced Member


  • 295 messaggi
  • Iscritto il: 13-ottobre 05

Inviato 26 gennaio 2006 - 14:29

BAh....lo spero per te:-)
Io e' gia' un anno e qualcosa.. e niente...


intanto la pratica è arrivata in questura per le informative d'ufficio del caso!

cosa fa il commissariato locale?

Chiama a casa per convocarci e verificare in che modo vive il richiedente e se è riuscita a integrarsi!!!

vabbè, cose che capitano...!

#14 vexana

vexana

    Newbie


  • 1 messaggi
  • Iscritto il: 07-febbraio 06

Inviato 07 febbraio 2006 - 15:04

Salve,
scusate l'intromissione. Io ho richiesto la cittadinanza italiana (per matrimonio) nel mese di luglio 2003. Un mese fa ho chiamato il Call Center del Ministero dell'Interno, e mi hanno informato che manca ancora il parere della prefettura di Roma. Mi hanno detto di sollecitare gli addetti d'ufficio (Via degli Ostiense).
Suppongo che devo andare alle 6 di mattina e fare la fila per entrare e chiedere informazioni, e non si sa se almeno mi danno queste info....
Ho bimbi piccoli e lavoro e non mi va a perdere tempo.
Mi potette dare per cortesia qualche suggerimento.
Grazie.

#15 Guest_xanderx_*

Guest_xanderx_*

  • Iscritto il: --

Inviato 22 febbraio 2006 - 21:42

Salve,
scusate l'intromissione. Io ho richiesto la cittadinanza italiana (per matrimonio) nel mese di luglio 2003. Un mese fa ho chiamato il Call Center del Ministero dell'Interno, e mi hanno informato che manca ancora il parere della prefettura di Roma. Mi hanno detto di sollecitare gli addetti d'ufficio (Via degli Ostiense).
Suppongo che devo andare alle 6 di mattina e fare la fila per entrare e chiedere informazioni, e non si sa se almeno mi danno queste info....
Ho bimbi piccoli e lavoro e non mi va a perdere tempo.
Mi potette dare per cortesia qualche suggerimento.
Grazie.


Scrivi una raccomanda al Vice Prefetto Paola Parisi. Prima di andare chiedile se cortesemente può mandare avanti la pratica ferma perchè il ministero la attende per completare il decreto.

Alessandro
www.tuttostranieri.it

#16 Guest_Piekny_*

Guest_Piekny_*

  • Iscritto il: --

Inviato 03 marzo 2006 - 10:37

Stavo leggendo tutte le risposte ma quello che non trovo scritto è:
quando si può presentare la domanda per la richiesta di cittadinanza?
Se il 20 febbraio 2006 ho chiesto l'iscrizione anagrafica per mia moglie e se, come dovrebbe essere, questa ci venisse consegnata tra 3/4 mesi, quando potremmo cominciare l'iter per la cittadinanza?

#17 mdaemme

mdaemme

    Advanced Member


  • 4038 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 03 marzo 2006 - 13:46

Ciao Piekny;
mi sembra (... ma posso sbagliarmi...) che il dato sia sei mesi dall’ingesso;
ma più vado avanti più mi accorgo che le varie questure e i vari comuni fanno ognuno a modo loro.
Comunque sia io ho ottenuto subito il PDS, poi USL e CF.
Quindi dopo circa un mese la sua carta d’identità.
Dopo circa tre mesi la Carta di soggiorno.
La richiesta per la cittadinanza,
l’abbiamo presentata dopo sei mesi dal suo ingresso.
Quindi le prossime cittadine italiane dovrebbero essere le nostre mogli;
almeno in moldweb ;)
mdaemme

#18 glukegol

glukegol

    Advanced Member


  • 161 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 03 marzo 2006 - 13:57

Ciao Piekny;
mi sembra (... ma posso sbagliarmi...) che il dato sia sei mesi dall’ingesso;
ma più vado avanti più mi accorgo che le varie questure e i vari comuni fanno ognuno a modo loro.
Comunque sia io ho ottenuto subito il PDS, poi USL e CF.
Quindi dopo circa un mese la sua carta d’identità.
Dopo circa tre mesi la Carta di soggiorno.
La richiesta per la cittadinanza,
l’abbiamo presentata dopo sei mesi dal suo ingresso.
Quindi le prossime cittadine italiane dovrebbero essere le nostre mogli;
almeno in moldweb ;)
mdaemme


Per mia moglie abbiamo fatto richiesta nel Gennaio 2004,pochi giorni fa ho mandato la diffida,e speriamo fra qualche mese di ottenerla.

#19 Guest_Piekny_*

Guest_Piekny_*

  • Iscritto il: --

Inviato 03 marzo 2006 - 17:11

Credo che la domanda per cittadinanza si possa presentare dopo 6 mesi dalla domanda di iscrizione anagrafica (residenza) ma chiedo conferma. Inoltre la carta d'identità, e mi riferisco a Mdaemme, la rilasciano solo dopo aver ottenuto la residenza, mi sembra strano tua moglie l'abbia ottenuta prima della residenza.

Aspetto ulteriori conferme.

#20 mdaemme

mdaemme

    Advanced Member


  • 4038 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 03 marzo 2006 - 17:31

Credo che la domanda per cittadinanza si possa presentare dopo 6 mesi dalla domanda di iscrizione anagrafica (residenza) ma chiedo conferma. Inoltre la carta d'identità, e mi riferisco a Mdaemme, la rilasciano solo dopo aver ottenuto la residenza, mi sembra strano tua moglie l'abbia ottenuta prima della residenza.

Aspetto ulteriori conferme.



Si certo prima la residenza, che bisogna fare subito.
Poi fanno l'accerttamento e dopo un mese vai
fare la CI che rilascino subito.

Poi dopo sei mesi, la domanda per la cittadinanza.
Ti consiglio di tenerti una copia di tutto e di fare un tuo fascicolo,
con i riferimenti.
mdaemme