Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Un anteprima di quanto puo' succedere in Moldova?

Moldavia

Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
15 risposte a questa discussione

#1 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 16:03

http://www.inprofunz...i---285841.html

 

 

 



#2 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 18:53

o forse che è gia successo ?

#3 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 19:32

o forse che è gia successo ?

 

 

seee.... Vedrai se, come si prevede, alle elezioni uscirà un altra maggioranza diversa da quella attuale che casino succederà....

 

Per intanto, in attesa della decisione del parlamento gagauzo in merito al referundum sull' autonomia, http://www.inprofunz...286291.html....

della serie:"avete voluto l' Europa? Ora andate li...."


Messaggio modificato da jerrydrake il 23 gennaio 2014 - 19:33


#4 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 19:53

mah ...
in Moldova sono assai + spudorati
e le cose se le sono organizzate per bene per fare i comodi loro

Un governo inamovibile qualsiasi cosa succeda ,

sopravvissuto a mesi e mesi di assenza del presidente

 

(ricordiamoci che dopo il 7 aprile

il PCRM sciolse quasi subito le camere

per impossibilità di eleggere il presidente

e fce questo sebbene il PRM avesse una maggiornza assoluta in parlamento

che avrebbe potuto far valere tanto quanto la fece valere e la fa tutt'ora

l'AIE ed i suoi resti )

 

una maggioranza tanto variabile da non avere neanche + un nome
una totale indifferenza alle istanze dell'opposizione
una totale indifferenza al comune sentire della popolazione
Elezioni poi che cmq sia cadranno ben dopo l'eventuale firma dell'accordo di associazione .

Alla meno peggio potrebbe saltare la ratifica del parlamento

ma faranno sicuramente di tutto per farla entro le elezioni .


Quello che potrebe succedere

è che le forze ..... "democratiche" ( :roflmao: )

ancora una volta non accettino un voto democraticamente espresso

e che ancora una volta i riottosi ricevano l'indiretto placet di EU ed USA

 

si insomma , i buoni saranno sempre gli stessi ed i cattivi sempre solo quelli .

 

 

E pensare cha sebbene queste stesse forze ..... "democratiche"

 

abbiano già scippato a Janukovyč un' elezione con la forza della piazza

 

ci tocca pure sentir dire che il suo sia un "regime" .


Messaggio modificato da Rick il 23 gennaio 2014 - 19:57


#5 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 20:24

 


Quello che potrebe succedere

è che le forze ..... "democratiche" ( :roflmao: )

 

 

 

Mi riferisco proprio a quelle forze.... :)

 

Se, appunto queste, perdessero le elezioni ( e qui, sembra, ripeto, SEMBRA, che con chiunque parli...ti dice che voterà Voroni)..cosa succederà?

 

Per intanto i moldavi hanno (già) perso  l' opportunità di lavorare in modo continuativo in Russia...



#6 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 20:31

Mi riferisco proprio a quelle forze.... :)

 

Se, appunto queste, perdessero le elezioni ( e qui, sembra, ripeto, SEMBRA, che con chiunque parli...ti dice che voterà Voroni)..cosa succederà?

 

Per intanto i moldavi hanno (già) perso  l' opportunità di lavorare in modo continuativo in Russia...

 

 

i moldavi

 

perdono sempre

 

è un loro antico vizio .

 

 

Certo che faranno casino , sono i democratici ....

 

come demoratici erano la Timoschenko è Jushenko che non accettarno il voto che eleggeva Janukovich

 

come demcratici erano quelli in piazza il 7 aprile

 

Ma il concetto sopra espresso

 

è che cmq sia il danno l'avranno già fatto


Messaggio modificato da Rick il 23 gennaio 2014 - 20:31


#7 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 23 gennaio 2014 - 20:38

forse mi e' sfuggito, sapete se ci sono state,in merito,  dichiarazioni da parte di qualche rappresentante del Governo Moldavo?



#8 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 24 gennaio 2014 - 08:14

Leanca

ma niente di che

dichiarazioni di rito



#9 badica

badica

    L'addetto stampa


  • 7633 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 05

Inviato 26 gennaio 2014 - 08:12

Vlad Filat: evoluțiile din Ucraina sînt extrem de importante

25.01.2014

Într-un interviu in exclusivitate pentru Europa Liberă, liderul Partodului Liberal Democrat, fostul premier Vlad Filat a declarat ca evolutiile din Ucraina sunt extrem de importante, avind in vedere relatiile existente intre cele două ţări dintotdeauna şi ca Moldova ar fi vrut ca drumul catre Uniunea Europeana sa fie un drum pe care cele doua ţări sa il faca impreuna. Filat l-a atenţionat pe liderul opozitiei, comunistul Vladimir Voronin, sa fie si el atent la evolutiile din Ucraina pentru ca ceea ce se intimpla acolo arata ca „nu poti prin decizii voluntariste, prin decizii legate de interes ingust, fie chiar si de partid, sa iei decizii, dar acest lucru trebuie facut in interesul cetăţeanului”. Filat a avertizat ca motivul protestelor a fost schimbarea directiei politicii externe a guvernului de la Kiev şi a condamnat măsurile represive luate de autorităţile de la Kiev.

#10 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 gennaio 2014 - 16:52

mah ....

 

in realtà è più che noto che la scelta di adesione al partenariato EU

 

non è chiaramente maggioritaria in Moldova

 

e lo era ancor meno in Ucraina .

 

 

In realtà

 

sarebbe più che giusto che sul tema

 

si fosse deciso di fare un referendum in entrambe i paesi .

 

 

Poi leggo nelle parole del 1/2 rivoluzionario Filat

 

un monito che pare una velata minaccia a Voronin .

 

 

Quanto meno adesso si sa

 

che pure Filat lo considera il prossimo vincitore delle future elezioni



#11 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 26 gennaio 2014 - 18:48

Voronin .

 

il prossimo vincitore delle future elezioni

 

a maggior ragione, chi meglio di lui sa imporsi nella vita politica del paese fatto di vecchi nostalgici e bambini 



#12 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 26 gennaio 2014 - 19:29

a maggior ragione, chi meglio di lui sa imporsi nella vita politica del paese fatto di vecchi nostalgici e bambini

Ma pur sempre coloro che in quel paese vivono

e che in quel paese hanno diritto di voto

O no ?

#13 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 26 gennaio 2014 - 20:27

esattamente, banale esempio sulla situazione del paese

 

laurea in legge  - stipendio iniziale 2'000 lei se sei fortunato 

 

guardia di frontiera (importante è aver fatto il servizio militare) - stipendio a partire da circa 4'000 lei mensili e nel '13 o in vigore da quest'anno un aumento del 30%

 

a chi bisogna dare in testa (?)



#14 REZINESE

REZINESE

    Advanced Member


  • 670 messaggi
  • Iscritto il: 06-febbraio 08

Inviato 27 gennaio 2014 - 10:58

Che io sappia, Ianukovich non è mai stato filo-Europeo e alle elezioni (ritenute valide anche dall'OSCE) aveva vinto ottenendo la maggioranza dei voti rispetto all'altra coalizione che invece era filo-Europea.

Quindi... seguendo il filo-logico... Ianukovich ha mantenuto la sua linea politica preferendo l'Unione Euro-Asiatica a quella Europea.

Quindi in tutto questo non vedo dove possa essere accusato di regime??? libero di non pensarla come lui e di manifestare per l'Europa ma non hai alcun diritto di devastare i palazzi e prendere il potere con le armi.

Se il Governo Ucraino utilizza l'esercito per difendere i palazzi del governo non vedo nulla di strano... lo fanno anche in Europa...

In Grecia... in Italia... in questo caso nelle manifestazioni contro l'austerity...

Oppure se sei filo-Europeo hai sempre e cmq ragione???



#15 Andreas A

Andreas A

    Advanced Member


  • 634 messaggi
  • Iscritto il: 04-maggio 13

Inviato 27 gennaio 2014 - 11:51

Che io sappia, Ianukovich non è mai stato filo-Europeo e alle elezioni (ritenute valide anche dall'OSCE) aveva vinto ottenendo la maggioranza dei voti rispetto all'altra coalizione che invece era filo-Europea.

Quindi... seguendo il filo-logico... Ianukovich ha mantenuto la sua linea politica preferendo l'Unione Euro-Asiatica a quella Europea.

Quindi in tutto questo non vedo dove possa essere accusato di regime??? libero di non pensarla come lui e di manifestare per l'Europa ma non hai alcun diritto di devastare i palazzi e prendere il potere con le armi.

Se il Governo Ucraino utilizza l'esercito per difendere i palazzi del governo non vedo nulla di strano... lo fanno anche in Europa...

In Grecia... in Italia... in questo caso nelle manifestazioni contro l'austerity...

Oppure se sei filo-Europeo hai sempre e cmq ragione???

 

Rispetto il tuo ragionamento e giustamente è stato democraticamente eletto. Da quanto sento dire dai miei amici ucraini il problema consiste nel fatto di come poi è stato gestito il potere.

 

L'Ucraina rischia la guerra civile
Ianukovich trema, mentre le regioni sud-orientali pensano alla secessione - FOTO
dot.png

KIEV - La situazione resta tesissima in Ucraina dopo il "no" dell'opposizione alla proposta del presidente Ianukovich di guidare il governo. Il Paese è sull'orlo di una guerra civile e ora si profila anche lo spettro di una secessione delle regioni sud-orientali.

E intanto Ianukovich trema davanti ai continui successi degli insorti che stanno occupando i palazzi del potere uno dopo l'altro e con una rapidità che rende chiaro come la situazione non sia più sotto il controllo delle autorità.

Nella notte, subito dopo il "niet" dell'opposizione, alcune migliaia di militanti hanno fatto irruzione in "Casa ucraina", l'ex museo di Lenin nel centro di Kiev a circa 500 metri da piazza Maidan, cuore della protesta 'europeistà ormai fondamentalmente antigovernativa, ma anche vicino a via Grushevski, dove polizia e insorti si scontrano ormai da una settimana. Dentro l'edificio erano asserragliati circa 200 uomini delle forze speciali e la lotta è stata, ancora una volta, violenta.

Centinaia di insorti hanno bloccato l'accesso all'edificio e hanno infranto i vetri delle finestre del pian terreno lanciando molotov contro gli agenti. I poliziotti si sono allora chiusi in una formazione a testuggine con i loro scudi, e hanno risposto all'assalto con granate assordanti, senza però riuscire ad avere la meglio su una folla arrabbiata ma anche ben organizzata.

Alla fine è stato necessario l'intervento dell'ex pugile Vitali Klitschko, uno dei leader dell'opposizione, perché gli insorti consentissero ai poliziotti di svignarsela da una porta laterale con i loro due feriti. In prima fila nella lotta c'erano i militanti di 'Causa comunè e quelli di estrema destra di "Right Sector", armati di randelli, scudi ed elmetti.

A ribellarsi sono soprattutto le regioni dell'ovest, ucrainofone e più filo-occidentali, mentre l'est russofono - nonostante alcune proteste antigovernative - è fondamentalmente avverso agli insorti al punto che a Sebastopoli, in Crimea, diverse organizzazioni hanno proposto di formare uno Stato federativo denominato Malorossiya (Piccola Russia, come ai tempi degli zar) in Ucraina centrale e sudorientale.

Comunque oggi anche il municipio di Kremenchuk, nella regione centro-orientale di Poltava, è finito nelle mani degli insorti. Altri due tentativi analoghi sono avvenuti nel municipio di Zaporizhia e nella sede del governo regionale di Dnipropetrovsk, entrambi nell'est russofono del Paese, roccaforte elettorale di Ianukovich: la polizia ha però resistito agli assalti anche con i gas lacrimogeni.

Ianukovich sembra sempre più con le spalle al muro e ne è una prova la proposta di silurare il fedele premier Mikola Azarov per affidare il governo ad Arseni Iatseniuk, capogruppo del partito "Patria" dell'odiata Iulia Timoshenko.

Il capo di Stato si è anche offerto di ridurre il proprio potere tornando di fatto alla Costituzione del 2004, ma per quanto riguarda le "liberticide" leggi anti-protesta, quelle che hanno portato all'esplosione dei combattimenti tra polizia e manifestanti il 19 gennaio, non ne vuole sapere di abrogarle, propone solo di "modificarle".

Ma soprattutto Ianukovich non ha nessuna intenzione di mollare la poltrona, forse anche per paura di finire sotto processo visto che da quando è al potere lui e la sua 'famiglià si sono arricchiti inverosimilmente e in maniera non chiara. Ma i dimostranti vogliono la sua testa, per cui difficilmente si giungerà a un compromesso se il capo di Stato non concederà elezioni anticipate: sia presidenziali che parlamentari, perché il partito di Ianukovich ha la maggioranza in parlamento e, se la mantiene, l'opposizione, nel caso accettasse di guidare il governo, non avrà i numeri in aula.

26.01.2014 - 21:15
ats
 


#16 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 27 gennaio 2014 - 11:53

Oppure se sei filo-Europeo hai sempre e cmq ragione???

 

esattamente !


 

Rispetto il tuo ragionamento e giustamente è stato democraticamente eletto. Da quanto sento dire dai miei amici ucraini il problema consiste nel fatto di come poi è stato gestito il potere.

 

 

gestito ..... gli ucraini non sanno gestire un bel niente

 

solo far casino