Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Ed uccisero la felicita'

Economia

Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
3 risposte a questa discussione

#1 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 28 giugno 2013 - 19:54

E' periodo in cui leggo notizie di prestiti chiesti o dati alla Moldova (Giappone, Banca Europea,

Unione Europea, tanto per citare gli ultimi in ordine temporale), soldi che andranno a sommarsi

al debito pubblico e che peseranno sul futuro di altre generazioni.

E' ancora troppo presto per vedere se ci saranno dei cambiamenti, non sono ne' un economista

ne' un esperto di politica economica, per poter giudicare gli altri, in ogni caso.

Ma l'emorragia delle persone che emigrano non si arresta, ne si vede una volonta' forte

di voler cambiare la situazione (forse mi sbaglio, ma non ho sentito un solo politico parlare

o dire di aver un piano per arrestare il fenomeno, si, ce' qualche incentivo ma e' come irrigare

il deserto).

E questo non e' un buon segno, anche perche' non ci sono segnali che possano far intravedere un'inversione di tendenza.

"La politica ha solo senso se e' onesta ed ha, come suo primo e fondante obiettivo, la felicita'".

E' una frase di Thomas Sankara, ucciso nel 1987.

Ho guardato un video che circola in questi giorni su internet. Un film che tutti i politici moldavi, dal presidente all'ultimo consigliere comunale del piu' sperduto villaggio, dovrebbero guardare ed ascoltare con estrema attenzione.

Penso che tutti dovrebbero vederlo, anche in Italia.

Prendetevi del tempo e guardatevelo ...

 

http://www.rai.tv/dl...b52486536a.html


Messaggio modificato da CarloP il 28 giugno 2013 - 19:57


#2 Ettore2001

Ettore2001

    Advanced Member


  • 132 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 11

Inviato 29 giugno 2013 - 22:48

Bello spunto di discussione ed interessante principio.



#3 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 giugno 2013 - 20:42

Bello spunto di discussione ed interessante principio.

 

Un principio dal quale tutti i politici stanno alla larga.

Ma in fondo, la colpa e' nostra, visto che gli permettiamo di fare quello che vogliono.

Sara' l'eta', ma io ho deciso di lottare per cambiare le cose, di essere meno egoista.

Ed e' successo in Moldova.

Qui non puoi girarti dall'altra parte. Sto imparando giorno dopo giorno.

Ho gli esempi davanti a me.

Ed agli italiani in Moldova posso dire, tranquillamente, risparmiate le vostre energie

ed impiegatele per cose che hanno valore, non perdete e non buttate il vostro tempo

per stupidaggini o beghe ... 

Diamo, nel nostro piccolo e per quello che possiamo, il nostro granello di sabbia.

 

(Non mi sono bevuto il cervello ... sono constatazioni che esprimo dopo un anno di

permanenza continua in Moldova !!!).


Messaggio modificato da CarloP il 30 giugno 2013 - 20:48


#4 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 30 giugno 2013 - 22:05

per me il ragionamento dei politici si limita a "colui che è sazio non capirà mai colui che ha fame" 

 

e quindi partirei dai salari (non tassazioni)

 

farei semplici proporzioni, per esempio un politico che prende il doppio di un meccanico di buon livello 

 

in più un mese all'anno di lavori a favore della società che non perdano il senso della realtà nel paese in cui vivono

 

e non è comunismo è giustizia 


Messaggio modificato da VincentHanna il 30 giugno 2013 - 22:05