Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

per la prima volta a chisinau ina uto con mia moglie (moldava)


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
4 risposte a questa discussione

#1 pinottino

pinottino

    Newbie


  • 7 messaggi
  • Iscritto il: 24-ottobre 10

Inviato 06 ottobre 2011 - 14:15

RIFLESSIONI sulla città e sugli abitanti di CHISINAU
La città di chisinau mi si presenta di notte come una metropoli qualsiasi, giriamo un po a vuoto perchè mia moglie non ricorda la strada per casa, visto che è la prima volta dopo anni che viene in auto, e quindi si sa, la città di notte sembra diversa.
Mi ritorna l'idea di fare come in Romania, le faccio prendere un taxi e cosi riusciamo a ritrovare la casa e la Mamma che ci attendeva trepidante.
Il condominio dove abita la Mamma è un complesso che spiegherò a parte, l'impatto con Chisinau inizialmente e positivo, le strade molto ampie (stile sovietiche) ma putroppo molto dissestate, Enormi condominii sempre costruiti dai sovietici fatiscenti e brutti, vere e proprie gabbie tipo i palazzoni di Torino per gli operai anni '60,
Le contraddizione di molte città moderne esistono anche qui, si vedono macchine di 50 anni fa (le vecchie Dacia) e tante ma tante tipo Suv (mercedes, bmv ecc.), La marca predominante è la Toyota, di italiane ne avrò visto solo due.
I matrimoni molto sfarzosi (quasi tutti i giorni) tutti con macchine lunghe come si vedono nei film all'arrivo di divi ai vari festival del cinema, strombazzano per tutta la città.

VIABILITA' E TRAFFICO

Purtroppo con il passare dei giorni mi sono reso conto che qui gli autisti si comportano come se fossero ad Indianapolis, velocità forsennata (visto la larghezza delle strade) infatti spesso senti frenate all'ultimo istante in prossimità di passaggi pedonali.
Una cosa allucinante in prossimità degli incroci non esiste nessun cartello segnaletico e se non hai una persona a fianco che ti insegna dove andare non sapresti mai la direzione da prendere.
Come a Napoli tutti suonano i clacson e anche se il semaforo è rosso e nell'altra direzione non arriva nessuno ti suonano sollecitandoti a muoverti.


MEZZI DI TRASPORTO URBANO

Ci sono Taxi, Bus, filobus e tanti furgoni mercedes adibiti a minibus che prelevano e fermano a richiesta dei passeggeri in qualsiasi parte del percorso prescritto.
Sui filobus il prezzo è di 2 Lei, sui minibus 3 Lei, mentre prendendo un taxi sui 20 lei.
Un euro corrisponde e 16,60 Lei.

NEGOZI E RISTORANTI

Una conderazione molto negativa la devo fare nei confronti dei commessi, specialmente quelli dei supermercati, se vai al banco e non li chiami non ti cosiderano nemmeno, e quando tu chiedi qualcosa di un prodotto ti guardano come dire ( che c...o vuoi non vedi che mi hai disturbata) inaudito hanno un'espressione di noia e un comportamento indisponente, premetto che questo succede con tutti i clienti quindi mancano di professionalità e di educazione, educazione che ho notato, non esiste nemmeno dove abita mia suocera visto che le persone che si incontrano nel cortile non si salutano quando si incontrano.
Qui esistono moltissime piccole agenzie di cambio (una ogni 10 metri) nelle strade principali, e molti negozietti 2x2 metri fati in legno ferro ecc.

MERCATI RIONALI


Esistono molti mercati di varie proporzioni dove vendono di tutto. Il più grande dove all'interno ci sono lunghe file di barracche che formano vere e proprie stradine contraddistinte dal tipo di merce, cioè ogni stradina che può avere una lunghezza di 100 metri ha una sua specialità di merce che va dai tappeti ai cellulari ai vestiti ecc. Il secondo per grandezza oltre ai vestiti e altre mercanzie all'interno di esso ci sono dei capannoni dove in ognuno si trova il mercato di frutta e vedura, del pesce, carne, latticini ecc.
Inoltre sui marciapiedi molti contadini vendono piccole quantità di dei loro prodotti, dalla verdura ai fiori, dai cosmetici ai vasi ecc.

#2 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 06 ottobre 2011 - 15:13

RIFLESSIONI sulla città e sugli abitanti di CHISINAU

Bravo Pinottino!
Hai fatto quello che dovrebbero fare un pò tutti dopo aver soggiornato in Moldova.
Questi reportage sono sempre interessanti.

#3 antonov81

antonov81

    Advanced Member


  • 436 messaggi
  • Iscritto il: 19-gennaio 10

Inviato 06 ottobre 2011 - 15:24

Bravo Pinottino!
Hai fatto quello che dovrebbero fare un pò tutti dopo aver soggiornato in Moldova.
Questi reportage sono sempre interessanti.


Tra poche settimane saranno 2 anni esatti che vengo con regolarità in Moldova... prima o poi dovrò provarci anch'io a scrivere qualche impressione )
E' solo che non mi piace essere "banale" (senza offesa per il buon Pinottino)

#4 Giovanni Ricciardi

Giovanni Ricciardi

    Advanced Member


  • 691 messaggi
  • Iscritto il: 15-maggio 09

Inviato 06 ottobre 2011 - 17:43

Bravo Pinottino!
Hai fatto quello che dovrebbero fare un pò tutti dopo aver soggiornato in Moldova.
Questi reportage sono sempre interessanti.

eccovi il mio reportage, l' arrivo a Chisinau:


POLIZIA URBANA ?
Ho visto, con i miei occhi, questi gelatai vestiti di bianco in azione.
Usciti dall'aeroporto di Chisinau, adocchiamo un taxi che dall'aspetto ci sembrava meno indecente degli altri e per 45 lei accetta di portarci verso il centro della città. Io seduto a fianco del guidatore, dopo poche centinaia di metri di strada, mi pento della scelta, ammortizzatori inesistenti, rumori di ferraglia, freni stridenti, vetro anteriore lesionato, noto delle manovre “strane” con la chiavetta di accensione e lo scatto delle chiusure automatiche delle portiere, la manovra si ripete più volte, guardo meglio e capisco che al raggiungere la velocità di 80-85 km/h spegneva il motore e continuava la corsa per inerzia, a motore spento fino a raggiungere i 35-40 km/ il tutto sincronizzato con il rosso dei semafori, praticamete si arrivava a tutti i semafori in folle, motore spento e velocità 30 km/h.
Azzz!!! siamo capitati proprio bene, cerco di far capire alla mia compagna la pericolosità di un tal modo di guidare (il servofreno non funziona e può entrare in funzione il bloccasterzo), lei seduta sui sedili posteriori in compagnia della sorella, mi rimprovera per averla interrotta, ma si sa le donne non si pongono nessun problema, basta andare. In una delle tante “rincorse” per raggiungere gli 80 Km/h ci affianca una macchina della polizia e ordina all'autista di accostare. Mi chiedo “cosa vogliono?” 50 euro anche per “entrare in MD” oltre che per uscire? Perquisirci i bagagli? Ri-ontrollare i documenti? No!! non ci ha degnato di uno squardo, di un saluto. Il tassista invitato nella loro auto di servizio, pacata discussione, passaggio di denaro, arrivederci e grazie. Chiedo cosa è successo? Eccesso di velocità, con pagamento immediato della sanzione, senza ricevuta, sicuramente più dei 45 lei presi per la corsa ( che doveva ancora riscuotere). Mi stavo scompisciando dalle “risate” senza farmi accorgere da nessuno ma ci ha pensato “lui” l'autista a spegnermi, ci ha portato a fare rifornimento di gas in un posto, in un posto, che non raccomando a nessuno, un puzzo di merda, da vomito, mai sentito una puzza così, una esperienza terribile, indimenticabile.
saluti ai lettori

#5 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 09 ottobre 2011 - 08:52

eccovi il mio reportage, l' arrivo a Chisinau:


POLIZIA URBANA ?
Ho visto, con i miei occhi, questi gelatai vestiti di bianco in azione.
Usciti dall'aeroporto di Chisinau, adocchiamo un taxi che dall'aspetto ci sembrava meno indecente degli altri e per 45 lei accetta di portarci verso il centro della città. Io seduto a fianco del guidatore, dopo poche centinaia di metri di strada, mi pento della scelta, ammortizzatori inesistenti, rumori di ferraglia, freni stridenti, vetro anteriore lesionato, noto delle manovre “strane” con la chiavetta di accensione e lo scatto delle chiusure automatiche delle portiere, la manovra si ripete più volte, guardo meglio e capisco che al raggiungere la velocità di 80-85 km/h spegneva il motore e continuava la corsa per inerzia, a motore spento fino a raggiungere i 35-40 km/ il tutto sincronizzato con il rosso dei semafori, praticamete si arrivava a tutti i semafori in folle, motore spento e velocità 30 km/h.
Azzz!!! siamo capitati proprio bene, cerco di far capire alla mia compagna la pericolosità di un tal modo di guidare (il servofreno non funziona e può entrare in funzione il bloccasterzo), lei seduta sui sedili posteriori in compagnia della sorella, mi rimprovera per averla interrotta, ma si sa le donne non si pongono nessun problema, basta andare. In una delle tante “rincorse” per raggiungere gli 80 Km/h ci affianca una macchina della polizia e ordina all'autista di accostare. Mi chiedo “cosa vogliono?” 50 euro anche per “entrare in MD” oltre che per uscire? Perquisirci i bagagli? Ri-ontrollare i documenti? No!! non ci ha degnato di uno squardo, di un saluto. Il tassista invitato nella loro auto di servizio, pacata discussione, passaggio di denaro, arrivederci e grazie. Chiedo cosa è successo? Eccesso di velocità, con pagamento immediato della sanzione, senza ricevuta, sicuramente più dei 45 lei presi per la corsa ( che doveva ancora riscuotere). Mi stavo scompisciando dalle “risate” senza farmi accorgere da nessuno ma ci ha pensato “lui” l'autista a spegnermi, ci ha portato a fare rifornimento di gas in un posto, in un posto, che non raccomando a nessuno, un puzzo di merda, da vomito, mai sentito una puzza così, una esperienza terribile, indimenticabile.
saluti ai lettori


Ciao GiovanniR

Leggendo quanto scrivi sui taxi di CHISINAU mi è venuta in mente l'esperienza vissuta a LUXOR 5 anni fa. Ero in Egitto per turismo , la guida ci suggeriì di andare a visitare il mercato locale (che tra l'altro è molto interessante e profumato di spezie) , utilizzando un taxi che costa pochissimo ( 1 euro), ci raccomandò di non pagare prima altrimenti il taxista ci avrebbe lasciato a piedi al ritorno.
Salimmo in 4 in quella mitica Pegeout, dove la musica era ad un volume altissimo, il taxista sgomma lasciando un fumata nerissma, io inesorabilmente cerco la cintura che era priva di aggancio, ad un certo punto questo signore aprì il finestrino e sputò fuori , poi per girare metteva la mano fuori del finestrino e invitava me a farlo quando girava a DX. Non voglio descrivere le condizioni generali dell'auto, , ammortizzatori inesistenti, tappezzeria rovinata etc.etc.
Onestamente non so come facesse a correre visto che sfrecciava come una anguilla per le strade di LUXOR; la cosa positiva è di non avere visto nessun pinguino che li taglieggiava , per il resto la situazione era molto simile.

Pallino .

Messaggio modificato da pallino il 09 ottobre 2011 - 08:54