Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Il Leu Moldavo, La Moneta Delle "meraviglie"


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
80 risposte a questa discussione

#41 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 16 novembre 2007 - 05:28

Vi è un considerevole incremento nei depositi e nei crediti nelle banche negli ultimi 9 mesi stando alle notizie fornite dal Ministero dell'Economi e del Commercio.


Questo vuol dire che la gente sta acquistando fiducia nella serietà delle banche moldave?
Vuol dire che le banche danno con più facilità crediti alle persone che li richiedono?
Quindi vuol dire che le banche hanno "fiducia" nella restituzione del prestito, non ci saranno "sofferenze"?
Vuol dire anche che la situazione bancaria moldava si avvia ad essere "normale", come tanti altri paesi?
Scusami Giovannino se ti incalzo con le domande, penso che le risposte ai quesiti sopra elencati siano di interesse generale.
Grazie per la tua disponibilità.

#42 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 16 novembre 2007 - 14:33

Nikita sei accontentato!

Dagli articoli riportati si dice in sostanza che si sta meglio in Molavia rispetto a un prima non molto distante ma di appena 9 mesi fa.

Stanno meglio i cittadini residenti sia perché sostanzialmente girano più soldi (c’è ne siamo accorti tutti almeno noi che siamo stati di recente a Chisinau confrontandola con la Chisinau degli anni passati e soprattutto chi di noi ci vive vedi Alfredito e Nikita) e sia le banche perché sono aumentati i loro profitti grazie a piu domanda di beni di consumo da parte della gente che di credito per costruzione/ristrutturazione di case e domanda di mutui/prestiti per acquisto casa.

E’ aumentato anche l’importo medio per persona di un deposito bancario e soprattutto la gente si è spostata verso il deposito in leu (vedi tutte le nostre argomentazioni su che valuta aprire un deposito per guadagnarci un po’di più,tra l’altro tutte giuste e sensate poiché confermate dai dati dell’articolo) ed è sia aumentato il deposito in valuta straniera ma meno rispetto a quelo in leu (vedi rimesse).



La Moldavia però è una delle peggiori nazioni in Europa per l’accesso al credito,nel senso che se vuoi realizzare qualcosa devi avere il contante a disposizione e chi ha una buona idea imprenditoriale senza soldi resta tuttora solo con la buona idea!

Solo la Polonia è peggio.

Perché tutto questo?Perché è difficile avere un prestito o un mutuo o se riesce ad ottenerlo lo si ha per un importo molto minore rispetto a quello che gli serve?

Risposta:manca tuttora un database di informazioni sui soggetti richiedenti (loro prestiti in corso/loro comportamento nel portare avanti tali prestiti cioè se pagano o meno/loro impegni finanziari già presi) che fa si che le banche eroghino tali prestiti con un basso rischio di sofferenza.

Tutto ciò fa si che le banche erogano solo prestiti di piccolo importo (per diversificare il loro rischio) a tassi anche alti e ciò significa un costo alto (in termini di interesse su tali prestiti) per tutti quei piccoli risparmiatori che si affacciano al credito.

In Italia se non paghi 3 o 4 rate del tuo prestito auto della tua banca o finanziaria vieni segnalato come un cattivo pagatore e quando richiedi un nuovo prestito te lo vedi rifiutato perché già sanno che sei una persona che non ha pagato!Ciò si ritorce negativamente nei tuoi confronti ma non manda all’aria l’intero sistema che fa si che chi ha bisogno di credito èed è ok lo riceva.



Ora quello che manca in Moldova è un accesso facile alle informazioni sulle persone che richiedono credito poiché tutti possono essere potenzialmente dei cattivi pagatori e se questo si verifica va a farsi benedire l’intero sistema e pagano le conseguenze anche quelli che onorano i prestiti avuti!

Ben 5 delle banche commerciali presenti sono a capitale straniero e dicono di incontrare difficoltà nel capire la cultura dei consumatori e nell’erogare prestiti.

Ciò non vuol dire che non fanno prestiti ma li fanno come ripeto di piccolo importo e non tutti ad uno stesso soggetto!

Così facendo è maggiore la probabilità che non incorrano in sofferenze.

Ma è anche difficile per un consumatore ottenere un prestito facendo capire alla banca che tutti quelli che ha ottenuto in passato li ha onorati e che è un ottimo pagatore!



Che dicendi una cosa del genere non abbia lanciato anche una idea imprenditoriale??

Aspetto i vostri commenti amici.

#43 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 16 novembre 2007 - 14:55

Avevamo proprio bisogno di un utente come te Giovannino! :)
Sei bravo nel tuo settore e ci erudisci ancor di più grazie alla passione che hai, come molti di noi abbiamo, per questo piccolo ma affascinante paese!!!

Davai, davai, davai!!! :lol3:

#44 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 16 novembre 2007 - 15:00

Da ciò che hai scritto si ha la conferma che quello che andiamo ripetendo io, Alfredino e pochi altri, non è poi del tutto campato in aria.
Certo in Moldova persistono problemi nel credito e nei rapporti con le banche, ma la situazione è in netto miglioramento.
Questo per controbattere a quella schiera di "catastrofisti", di pessimisti a prescindere, che di tanto in tanto si affacciano su Moldweb.
Come andiamo ripetendo da tempo, in tutti i campi, la situazione moldava è in netto miglioramento, certo, come in tutte le cose, si può fare di più e meglio.
Quindi la parola d'ordine per la Moldova dovrebbe essere...FIDUCIA e non pessimismo catastrofista.

#45 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 16 novembre 2007 - 15:39

Buoni propsiti del governo per ridurre l'inflazione!!


Government's task - to reduce inflation for 2008 to 10%
Infotag, 15.11.2007

To reduce the inflation for 2008 to 10% is one of the Government's main tasks.

Minister of Economy and Trade Igor Dodon said this on Wednesday, when he was presenting the Government's program "The Modernization of the Country is the Wellbeing of Its People" and the results of the republic's economic activities for nine months. He remarked that the inflation reached already 10.7% from the beginning of the year.

"The inflation is not of a monetary character and is provoked mainly by the price growth for energy resources, which are completely imported, and by the drought and inflation expectations, connected with the artificial price increase for certain products. We hope that measures, taken by the National Bank of Moldova will allow us to preserve a 10% inflation", Dodon said.

As for a 6% GDP growth in 2007 the Minister was optimistic and recalled that it increased by 8% for the first half-year.

"The Moldovan Leu was appreciated by 10.8% against the American Dollar and almost by 4% against Euro that reduced the competitiveness of Moldovan goods both at the internal and external markets. That is why, together with the NBM we analyze regularly the foreign currency influx to our country. In October the growth of foreign investments tempo increased almost 200 times. The volume of technical assistance for Moldova increased, as well. The transfers from gastarbeiters remain high", Dodon said.

The industrial output increased by 6%, the sales of goods increased by 11.5% against the January-September period of 2006.

Because of the drought the agricultural output decreased by 21%, including in the plant growing - by 30% and in the livestock breeding - by 0.5%


Il Governo vuole portare il tasso di inflazione al 10 % nel 2008 e lo vede come uno dei suoi principali obiettivi.Attualmente è al 10,07 % e il principale fattore che la determina è purtroppo la già conosciuta dipendenza energetica della Moldavia dall'ex blocco Urss e la colpa è anche un pò della sicccità avutasi questo anno.
Anche il GDP (prodotto nazionale lordo) è cresciuto nei primi sei mesi del 2007 (si è prodotto di più a livello nazionale come beni e servizi).
Viene confermata la affermazione di apertura di questa discussione di Alfredito dove si notava il maggiore apprezzamento del leu nei confronti del dollaro (10,08 %) che dell'euro (4 %)!
Del resto quello che si nota per la strada è sempre vero e i nostri moldwebbiani non sono affatto fessi e portano avanti le loro intuizioni che poi vengono confermate da dati ufficiali!Questo conferma che chi tocca con mano la realtà ha sempre una marcia in piu!!
Si afferma che è cresciuto anche il volume degli investimenti esteri.
Colpa della siccità è diminuita la produzione in agricoltura.

#46 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 16 novembre 2007 - 15:56

Da ciò che hai scritto si ha la conferma che quello che andiamo ripetendo io, Alfredino e pochi altri, non è poi del tutto campato in aria.
Certo in Moldova persistono problemi nel credito e nei rapporti con le banche, ma la situazione è in netto miglioramento.
Questo per controbattere a quella schiera di "catastrofisti", di pessimisti a prescindere, che di tanto in tanto si affacciano su Moldweb.
Come andiamo ripetendo da tempo, in tutti i campi, la situazione moldava è in netto miglioramento, certo, come in tutte le cose, si può fare di più e meglio.
Quindi la parola d'ordine per la Moldova dovrebbe essere...FIDUCIA e non pessimismo catastrofista.


Avete ragione e secondo me tutti nel forum dovremmo contrastare quegli utenti che gettano fango su tale Paese!Del resto da quando sono iscritto nel forum noto che vi sono molte persone che postano dati reali e commenti relativi a tali dati attendibili!
Alcuni invece gettano solo fango ma secondo me i loro post sono per niente affatto considerati perchè campati in aria!
Attenzione quando dico contrastare voglio dire argomentare facendo capire che un barlume di luce c'è e se ci si mette da un angolazione diversa lo si può anche vedere!
La libertà di opinione rimane il principe cardine di questo forum ma battiamoci anche perchè mai ci venga negato la libertà di controbbattere quanto insensatamente scritto e a discapito di molti!!
Saluti a tutti.

#47 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 19 novembre 2007 - 09:41

All’asta la partecipazione statale in 83 società per azioni
07/11/2007
Moldova AZI -

La partecipazione statale in 83 società per azioni sarà messa all’asta sulla borsa moldava dal 16 al 23 novembre.

Lo ha comunicato il Ministro per il commercio e l’economia, Igor Dodon, spiegando che le azioni sono valutate attorno ai 316,9 mln lei, come prezzo iniziale, mentre il loro valore nominale è di 241,1 mln lei. Il prezzo di vendita delle partecipazioni nelle società a cui sono interessati gli investitori potrebbe salire del 30%. In 14 delle 83 società lo Stato possiede oltre il 75% delle quote, sei di queste sono produttrici di tabacco (SA “FermentTutun”, SA ”NordTutun”). La partecipazione statale in 10 compagnie varia dal 51% al 75% (“Zimbru Nord”, “Rascani Printing House”) mentre in 11 dal 31% al 51% (“Leova Cheese Factory”, SA “Consocivil”). Saranno inoltre vendute le quote statali nella JSCB “Eurocreditbank” “Carmez”, SA “Orhei-Vit”, SA “Cereale Cahul”, SA “JLC”, SA “Sudzucker-Moldova”, SA “Natur-Vit” . La partecipazione dello Stato in queste società è inferiore al 30% .

#48 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 20 novembre 2007 - 07:41

E' di questi giorni la preoccupazione del FMI per il crescere di prezzi e dell'inflazione in Moldova.
Da quelle conoscenze rudimentali di economia che ho, credo di aver capito che circola troppo denaro in Moldova in relazione alla scarsa produzione industriale, l'eccesiva circolazione di valuta pregiata dovuta essenzialmente alle rimesse degli emigranti.
Le banche dovrebbero alzare i tassi che praticano sui prestiti? Si può ridurre così la massa di denaro che circola?
Ma così facendo non si vanifica lo sviluppo? Non si priva il piccolo investitore dei necessari finanziamenti?
Giovannino puoi illuminarci?

#49 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 20 novembre 2007 - 10:43

Ciao Nikita ti allego questi 2 articoli che parlano di tutto tranne che di scarsa produzione industriale (danno indicazione anche dei settori che tirano nei quali magari potersi buttare per fare business).

Registrata una crescita nella produzione industriale da gennaio
30/08/2007

Per la prima volta in una più di un anno e mezzo, la Moldova ha visto crescere il volume della propria produzione industriale.

Da gennaio a luglio del 2007, infatti, le industrie del Paese hanno realizzato prodotti per un valore complessivo di 13,9 mld lei a prezzi correnti, una cifra superiore dello 0,5% rispetto a quanto fatto nello stesso periodo dello scorso anno. L’Ufficio statistico nazionale rivela che il volume della produzione industriale nei primi sette mesi dell’anno è cresciuto in una particolare nelle seguenti aree produttive: taglio e lavorazione della pietra (2,2 volte), produzione di strumentazione ed attrezzature ottiche (62,6%), produzione di medicinali (31,7%), produzione di metalli finiti (25,6%), produzione di carta e cartoleria (22,8%), industria estrattiva (12,6%), produzione di mobili (10%), produzione di scarpa (4,3%), produzione di vetro (3,9%). Parallelamente, la produzione di vino è diminuita del 2,2%, quella di bevande alcoliche distillate dell’1,7%, la produzione di vestiti del 5%, la produzione e distribuzione di energia elettrica e termica del 4,6%, la produzione di attrezzature e macchinari del 10,4%, la lavorazione e conservazione di frutta e vegetali del 3,4%. Inoltre, il volume produttivo delle imprese del settore degli alimentari e delle bevande è sceso del 9,2%. Diversamente, un incremento nella produzione è stato registrato per le imprese che operano nelle seguenti aree: acqua minerale e bevande alcoliche (39,4%), grassi ed olii (35,9%), carne e prodotti derivati (25,5%), cacao, cioccolata e dolciumi (18,1%), birra (17,7%), pane fresco e pasta (6,8%), latticini (1,1%).



Il prodotto interno lordo è cresciuto del 5% nel primo semestre
28/09/2006

Il prodotto interno lordo della Moldova è cresciuto nel primo semestre dell’anno del 5%, un dato inferiore alle aspettative e che preoccupa il Capo di stato, che ha convocato un incontro per trovare d...

Il prodotto interno lordo della Moldova è cresciuto nel primo semestre dell’anno del 5%, un dato inferiore alle aspettative e che preoccupa il Capo di stato, che ha convocato un incontro per trovare delle strade possibili per assicurare un costante incremento del PIL. Durante l’incontro, il Ministro dell’economia e del commercio Igor Dodon ha dichiarato che il rallentamento del PIL moldavo è legato a fattori esterni, comprese le restrizioni alle esportazioni dei prodotti del Paese. Per poter assicurare un aumento del PIL sostenibile, il Presidente Voronin ha chiesto al governo di intraprendere delle misure per un adeguata politica degli investimenti, oltre ad azioni legate alla diminuzione dell’economia nera. Alla fine dell’anno scorso la crescita del prodotto interno lordo della Moldova era stato pari al +7,1%.













#50 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 20 novembre 2007 - 10:59

Circa l'inflazione caro Nikita ti invito a leggere quanto precedentemente scritto in questo post.Comunque sono sicuro che ti riferisci a questo articolo che allego e traduco:

IMF FORECASTS INFLATION LEVEL OF 10% FOR 2007. / 07.02.2007

Permanent IMF representative in Moldova Johan Mathissen announced this in time of the press conference on Wednesday. According to his words, this level of inflation will be sustained by the amendments to the Law “Of NBM” that specify monetary-credit NBM policy’s purposefulness at prices’ stability provision and presuppose necessary instruments for inflation level reduction. Johan Mathissen noted that inflation level’s growth in Moldova is one of the main IMF problems in macroeconomic policy of the country. “In 2006, inflation level made up 14,1%. It is the highest indicator of consumer prices’ growth in CIS”, - permanent IMF representative in Moldova said. According to his words, restraining inflation in Moldova at the level of 10% can be achieved due to collaboration with NBM which elaborated corresponding monetary-currency policy. //07.02.2007 - InfoMarket

La Banca Nazionale Moldava (NBM) ha come obiettivo principale del suo programma quello di stabilizzare l'inflazione e di ridurla.L'inviato del IMF (Fondo Mon.rio Inter.le) è d'accordo con NBM per tale politica poichè nel 2006 il tasso medio di inflazione era sul 14,1 % e tale tasso è appunto un indicatore reale della crescita dei prezzi.
Naturalmente l'obiettivo del 10 % di tasso di inflazione verrà perseguitato dalla collaborazione tra IMF e NBM.
P.S. tra l'altro al di sotto del 10 % teoricamente non si può scendere dato che su alcuni beni (es. gas naturale/prodotti agricoli nell'ultimo anno) la Moldavia fa da "price taken" cioè in poche parole li compra ad un prezzo imposto da altri Stati!
Notizie e propositi alquanto positivi.
Sono accettati commenti.

#51 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 20 novembre 2007 - 23:40

Registrata una crescita nella produzione industriale da gennaio
30/08/2007


VEramente mi risulta che ci sia una perdita dello 0,7 %

nel periodo gennaio ottobre 2007

rispetto al corrispondente periodo 2006

#52 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 20 novembre 2007 - 23:49

IMF FORECASTS INFLATION LEVEL OF 10% FOR 2007. / 07.02.2007


per il 2007 si stima un'inflazione tra il 14 ed il 17 %

#53 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 21 novembre 2007 - 10:35

Rick quello che ho scritto e ho postato è fonte di dati ufficiali ed attendibili!!
Se hai dati diversi dai miei ti prego di postarli con la relativa fonte dalla quale derivano,altrimenti non posso controbbaterti su affermazioni semplicistiche quali quelle che hai scritto.
A conferma di quanto da me scritto oltre ai relativi commenti dei giornali ti posto una pagina presa dal Report Annuale della Banca Nazionale Moldava per l'anno 2006 circa l'inflazione (report che puoi scaricare in formato pdf sul sito ufficiale di tale istituzione www.bnm.org).
Buona lettura!!


Evolution of prices

The inflation rate in 2006 measured by consumer prices index

accounted for 14.1% as compared to

10.0% in 2005 and 12.5% in 2004.

Prices increase in

2006 after a period of the inflation

level reduction from the period of

2004-2005 was influenced by a

series of factors, among which the

most important were:

– the double increase by the Russian

Federation of the price for gas supply

to the Republic of Moldova, up to the

level of USD 160 per 1000 cubic

metres;

– prices growth for goods and services which are influenced by

imports and energy factors;

– national currency depreciation in the first 8 months of 2006 by

3.8% against USD and by 12.2% against EUR.

It should be mentioned that the prices growth trend was recorded for all three groups of goods and services included in the consumer prices index calculation. Yet, for the first time starting from 2000, the inflation rate was more emphasized in relation with prices and tariffs for services rendered to the population, which advanced by 20.1% and contributed to a greater extent to the inflation rate in 2006, by 5.1 percentage points, or by 36.2% (table no. 2). Within this group, the most important prices increases were recorded for utilities – by 31.8% (including for natural gas supply – by 114.1% and for water supply and sewerage – by 19.6%), in public catering – by 20.0%, for public transportation – by 17.9%, for dwellings’ reparation and maintenance – by 15.1%.

Prices rise for non-foodstuff products constituted 15.7%,

contributing, thus, by 4.8 percentage points, or by 34.0% to the

annual inflation rate. In this context significant prices increases were highlighted for products, the price of which greatly depends upon the imports and energy factors, such as drugs – by 29.2%, fuel – by 28.7% and building materials – by 17.8%.

The increase by 9.5% of prices for foodstuff products generated 4.2 percentage points of the recorded inflation rate. The highest prices increase with seasonal character was

registered for fresh fruit – by 68.3%. At the same time, considerable prices increases were recorded for eggs – by

18.1%, for alcoholic beverages – by 16.2%, for rice – by 15.5%, for sugar – by 14.0%.

Producer prices for industrial

production enlarged from the beginning

of 2006 by 12.9%, and accounted for a

5.7-percentage points growth rate as

compared to the previous year, mainly

on the account of the evolution of producer prices from the

manufacturing industry and from the mining and quarrying industry

(15.4 - and 18.6% - increase, respectively).

#54 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 21 novembre 2007 - 14:45

Se hai dati diversi dai miei ti prego di postarli con la relativa fonte dalla quale derivano,altrimenti non posso controbbaterti su affermazioni semplicistiche quali quelle che hai scritto.


Senti giovanni ,

io leggo poco o niente di quel che scrivi perché generalmente troppo lungo ,

In questo caso specifico

hanno attratto la mia attenzione i 2 titoli

Registrata una crescita nella produzione industriale da gennaio
30/08/2007


IMF FORECASTS INFLATION LEVEL OF 10% FOR 2007. / 07.02.2007


I quali riportano con immediatezza 2 dati che so essere errati .

Per quanto riguarda l’inflazione

Innanzi tutto il tuo report è per l’anno 2006 , ma…….
lo sai che siamo nel 2007 , si ?

Ti sei accorto che l’articolo che riporti è datato 7 febbraio 2007 ?

IMF FORECASTS INFLATION LEVEL OF 10% FOR 2007. / 07.02.2007
//07.02.2007 - InfoMarket


in secondo luogo l’inflazione al 10 % è un proposito , un traguardo che ci si è posti

mentre qui trovi le previsioni per il 2007

BY THE RESULTS OF 2007 THE RATE OF INFLATION IN MOLDOVA MAY REACH 14-17%

http://www.infomarke...nts/news/55477/


quanto alla produzione industriale , il dato viene riportato in questo articolo :

IN JANUARY-OCTOBER 2007, VOLUME OF INDUSTRIAL OUTPUT IN MOLDOVA MADE 21111 MILLION LEIS ($1869 MILLION), DECREASING BY 0,7% IN COMPARISON WITH THE SAME PERIOD OF THE LAST YEAR.

http://www.infomarke...nts/news/55621/
DECREASING BY 0,7% = diminuendo dello 0,7 %


E con questa è la prima ed ultima volta che posto “documenti” a confutazione
.
per il futuro sei libero di non credere

e ……

occhio alle date !

p.s. su questo non avevo fatto commenti ma …… mi pare anch’esso piuttosto vecchiotto , 28/09/2006 !

Il prodotto interno lordo è cresciuto del 5% nel primo semestre
28/09/2006

Il prodotto interno lordo della Moldova è cresciuto nel primo semestre dell’anno del 5%, un dato inferiore alle aspettative e che preoccupa il Capo di stato, che ha convocato un incontro per trovare d...



#55 Guest_Ulisse_*

Guest_Ulisse_*

  • Iscritto il: --

Inviato 21 novembre 2007 - 14:54

Avete ragione e secondo me tutti nel forum dovremmo contrastare quegli utenti che gettano fango su tale Paese!Del resto da quando sono iscritto nel forum noto che vi sono molte persone che postano dati reali e commenti relativi a tali dati attendibili!
Alcuni invece gettano solo fango ma secondo me i loro post sono per niente affatto considerati perchè campati in aria!
Attenzione quando dico contrastare voglio dire argomentare facendo capire che un barlume di luce c'è e se ci si mette da un angolazione diversa lo si può anche vedere!
La libertà di opinione rimane il principe cardine di questo forum ma battiamoci anche perchè mai ci venga negato la libertà di controbbattere quanto insensatamente scritto e a discapito di molti!!
Saluti a tutti.


suggerirei di controbbattere anche alla propaganda eccessivamente ottimistica verso la Moldova...che certamente puo' giovare nel breve ai Moldavi ma nel lungo nuoce a tutti, Italiani che rischiano di buttare soldi in un terreno non così fertile e Moldavi che rischiano di doverselo coltivare da soli quel terreno quando il castello di carte crolla...e i soldi di quelli disposti ad investirci sono finiti

Messaggio modificato da Ulisse il 21 novembre 2007 - 14:57


#56 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 21 novembre 2007 - 16:51

Rick il proposito della inflazione al 10 % è previsto per il 2008 da BNM e FMI come puoi vedere nel post scritto.
Il mio report è per l'anno 2006 perchè i dati per l'anno 2007 ancora non si sanno ancora con precisione ed infatti l'atricolo che tu hai vito e che mi alleghi il link parla solo di una previsione (may reach=potrebbe essere) tra il 14 e il 17 % nel 2007 ed i motivi di tali tassi sono stati già spiegati perchè dovuti all'andamento negativo scaturito dall' aumento del prezzo del gas e dalla siccità che ha colpito il settore agricolo.
ALLEGO L'ARTICOLO:

BY THE RESULTS OF 2007 THE RATE OF INFLATION IN MOLDOVA MAY REACH 14-17% / 19.11.2007

This has been the statement at the session of the club of economic press by the representative of the International Monetary Fund, Johan Mathisen, he has note that the rate of inflation is the major concern of the IMF in Moldova. Still, he appreciated the actions of the National Bank to prevent further growth of inflation and to decrease it – increase in interest rate and currency reserves of commercial banks. Speaking about the process of targeting of inflation, announced by the National Bank, Johan Mathisen has specified that it is not a mechanical, but complex, comprehensive process with the account of correlation of the level of inflation and interest rates. He says, to succeed in this process it is necessary to have: development and enhancing of tools of inflation analysis; good understanding of the economic situation in the country; increase in transparency and stability of the national currency rate. In this regard Johan Mathisen appreciated organisation on December 12 a special seminar by the National Bank in the course of which regional and international experts will express their opinions on targeting of inflation and propose the solutions acceptable for Moldova. // 19.11.2007 – InfoMarket

#57 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 21 novembre 2007 - 17:10

Per quanto riguarda la produzioneil report della crescita per il 2006 è solo a conferma del trend positivo per quell'anno e lo so che con i dati di oggi 2007 non c'entra niente!!
Per il 2007 abbiamo io e te 2 fonti diverse ma che sono pressochè uguali negli aumenti o diminuzioni di ogni settore.Cambia però il fatto che nel mio articolo si parla di crescita con 13,9 mln di leu a prezzi correnti mentre nel tuo si parla di diminuzione ma di un fatturato di 21,1 mln di leu (molto ben maggiore del mio).Per chiarezza allego la tua fonte dove si parla anche di increase (=aumenti) in alcuni settori tranne in quelli ormai noti.

IN JANUARY-OCTOBER 2007, VOLUME OF INDUSTRIAL OUTPUT IN MOLDOVA MADE 21111 MILLION LEIS ($1869 MILLION), DECREASING BY 0,7% IN COMPARISON WITH THE SAME PERIOD OF THE LAST YEAR. / 21.11.2007

According to the National Bureau of Statistics, decrease of industrial output in January-October 2007 was due to decline in production of wine-by 34.2%, sugar- 53.3%, distilled alcoholic drinks- 31.7%, clothes- 7 ,5%, tobacco and tobacco stuffs- 9.5%, machinery and equipment- 4.6%. Production and distribution of electricity and thermal energy decreased by 1.5%. At the same time, the increase was registered in output of enterprises involved in production of medical, exact and optical equipment-by 1.8 times, cutting, processing and finishing stone-1.7 times, production of cement, lime and gypsum- 27,7%, medicines and pharmaceutical products- 23.4%, paper and cardboard -19.9%, finished metal- 16.2%, furniture-10.5%, rubber products and plastic materials- 8.7%, leather- 7.1%, leather goods and recreational goods - 5.9%, footwear- 2.4%. In January-October, 2007, production of food and beverage industry amounted to 6731.2 million leis ($ 596.2 million), or 7,6% decrease compared to the same period of the last year. At the same time, production of flour industry grew 1.8 times, mineral water and cold drinks- 34%, meat, meat products and canned meat- 24.6%, cocoa, chocolate and confectionery products- 16, 2%, fats and oils- 15.7%, beer-13.6%, green-grocery goods- 11.5%, fresh bread and pastries- 7.6%, milk and dairy products-2.7 % and animal fodder-1.9%, respectively. / / 21.11.2007 - InfoMarket

#58 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 21 novembre 2007 - 17:39

Giovaninno bello ,

Se mi proponi i dati del 2006 alla fine del 2007 ,
mi viene un po' da ridere , se permetti .


Quanto all'inflazione
ora
non fai altro che confermare quanto ho detto ,
X il 2007 si prevede tra il 14 ed il 17 %


per il 2007 si stima un'inflazione tra il 14 ed il 17 %



ed il 10 % è un “traguardo” per il 2008 .

in secondo luogo l’inflazione al 10 % è un proposito , un traguardo che ci si è posti


Un po’ diverso direi , da quanto si capiva nei tuoi primi post

oltretutto l'articolo che riporti è il medesimo !

Messaggio modificato da Rick il 21 novembre 2007 - 17:56


#59 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 21 novembre 2007 - 17:42

Per quanto riguarda la produzioneil report della crescita per il 2006 è solo a conferma del trend positivo per quell'anno e lo so che con i dati di oggi 2007 non c'entra niente!!


Bene !
parliamo del 2006 alla fine del 2007 ,
a che serve ?

Non è che come diceva Ulisse ,
ti stai facendo prendere da una foga di ottimismo ?

Dubbio ancor + legittimo osservando

l'enfasi che poni sui dati del PIL del .... settembre 2006

14 mesi fa !

Ciao Nikita ti allego questi 2 articoli che parlano di tutto tranne che di scarsa produzione industriale (danno indicazione anche dei settori che tirano nei quali magari potersi buttare per fare business).

Il prodotto interno lordo della Moldova è cresciuto nel primo semestre dell’anno del 5%, un dato inferiore alle aspettative e che preoccupa il Capo di stato, che ha convocato un incontro per trovare delle strade possibili per assicurare un costante incremento del PIL. Durante l’incontro, il Ministro dell’economia e del commercio Igor Dodon ha dichiarato che il rallentamento del PIL moldavo è legato a fattori esterni, comprese le restrizioni alle esportazioni dei prodotti del Paese. Per poter assicurare un aumento del PIL sostenibile, il Presidente Voronin ha chiesto al governo di intraprendere delle misure per un adeguata politica degli investimenti, oltre ad azioni legate alla diminuzione dell’economia nera. Alla fine dell’anno scorso la crescita del prodotto interno lordo della Moldova era stato pari al +7,1%.


Messaggio modificato da Rick il 21 novembre 2007 - 18:04


#60 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 21 novembre 2007 - 17:45

Per il 2007 abbiamo io e te 2 fonti diverse


Infomarket è attendibile ,

ancor di + quando riporta dati dell'ufficio di statistiche moldavo !