Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Il Leu Moldavo, La Moneta Delle "meraviglie"


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
80 risposte a questa discussione

#21 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 16 ottobre 2007 - 14:02

Tutte molto interessanti le cose scritte da Giovannino, però vorrei invitarlo a tradurre il tutto in consigli più...terra terra.
Vorrei chiedergli per esempio:

1) Uno che vuole depositare i propri risparmi in Moldova, può farlo trantuillamente?

2) Questi risparmi come consiglia di depositarli in euro o in leu?

3) Si possono fare altri tipi di investimento?

4) Quali sono le banche, sempre secondo lui, più sicure?

5) La Eximbank, banca a capitale italiano, è la più sicura?

6) Il sistema bancario moldavo può subire tracolli improvvisi?

#22 chigiani

chigiani

    Advanced Member


  • 123 messaggi
  • Iscritto il: 08-gennaio 07

Inviato 16 ottobre 2007 - 19:53

Tutte molto interessanti le cose scritte da Giovannino, però vorrei invitarlo a tradurre il tutto in consigli più...terra terra.
Vorrei chiedergli per esempio:

1) Uno che vuole depositare i propri risparmi in Moldova, può farlo trantuillamente?

2) Questi risparmi come consiglia di depositarli in euro o in leu?

3) Si possono fare altri tipi di investimento?

4) Quali sono le banche, sempre secondo lui, più sicure?

5) La Eximbank, banca a capitale italiano, è la più sicura?

6) Il sistema bancario moldavo può subire tracolli improvvisi?



Aggiungerei
7) ti danno il 15% d'interessi anche depositando euro?

#23 Paolo C.

Paolo C.

    Advanced Member


  • 1542 messaggi
  • Iscritto il: 13-agosto 05

Inviato 16 ottobre 2007 - 21:14


Grazie Giovannino, sei stato molto chiaro.

Quando sono stato la prima volta in Moldova in rappresentanza del PPE ho conosciuto per caso ad una cena con i parlamentari del PPCD il rappresentante del Fondo Monetario Internazionale in Moldova, che a quel tempo era l'italiano Edgardo Ruggero, casualmente figlio di Renato Ruggiero, ex potente direttore generale del WTO. E sulla poltrona del WTO non ci arrivi se non hai amicizie con almeno quattro dei sette governanti più importanti del mondo.

Comunque Edgardo, appena arrivato in Moldova, si è subito fidanzato con Miss Moldova.. anche in questo caso, lei si sarà sicuramente innamorata dei suoi occhi e non del fatto che tra le sue mani passavano milioni di euro in finanziamenti spesso a pioggia destinati alla Moldova (ma questa è una parentesi di gossip che non interessa a nessuno e quindi la chiudo).

A questo breve incontro a tavola mi è sembrato di capire, ma era il 2005, che la Moldova era messa parecchio male e che le grandi banche istituzionali (Bei, Banca Mondiale, Consiglio d'Europa) vendevano denaro alla Moldova a più del 10% di interesse con i soldi che raccoglievano piazzando delle loro obbligazioni blasonate tripla A sul mercato al 5%. Naturalmente la conversazione non sarà durata più di quaranta minuti e non abbiamo parlato solo di questo ovviamente, ma è stato interessante.




#24 Startrekker

Startrekker

    Advanced Member


  • 212 messaggi
  • Iscritto il: 03-settembre 05

Inviato 17 ottobre 2007 - 11:10

Tutte molto interessanti le cose scritte da Giovannino, però vorrei invitarlo a tradurre il tutto in consigli più...terra terra.
Vorrei chiedergli per esempio:

1) Uno che vuole depositare i propri risparmi in Moldova, può farlo trantuillamente?

Si. Puoi aprire conto corrente o depositi senza problemi. Basta solo il passaporto

2) Questi risparmi come consiglia di depositarli in euro o in leu?

Dipende...da quanto vuoi rischiare e guadagnare. Con l' euro stai al sicuro, col Lei puoi guadagnare molto. Personalmente farei (non adesso, ma quando il cambio sarà sui 16,50) un deposito da 6 mesi in Lei: 15,5% su base annuale, quindi 7,75% netto in 6 mesi. In 6 mesi il Lei comunque dovrebbe rimanere abbastanza stabile. Io l' avevo fatto questo deposito, ma poi i soldi mi sono serviti per comprare l'ufficio.

3) Si possono fare altri tipi di investimento?

Io la penso così: o deposito o immobiliare. Se l'investimento immobiliare è buono l'immobile si rivaluta del 15-20% in un anno senza problemi.

4) Quali sono le banche, sempre secondo lui, più sicure?

Victoria Bank penso sia assicurata da Lloyd's e tutti i potenti mettono i soldi lì...
Poi Exim è comoda per noi italiani

5) La Eximbank, banca a capitale italiano, è la più sicura?

Vedi sopra

6) Il sistema bancario moldavo può subire tracolli improvvisi?

Giovannino..dove sei? :angel_not:



#25 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 17 ottobre 2007 - 14:20

Quindi se ho capito bene, consigli di depositare in lei per spuntare un 15,50% annuale. La cifra? Secondo te quanto si potrebbe... rischiare?
In euro lo sconsigli? Quanto è l'interesse sui depositi in euro?
Se fai questo depisito in lei per diciamo un anno e hai bisogno di ritirare la somma si paga una penale (come in Italia)?
Grazie Strartrekker.

#26 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 17 ottobre 2007 - 17:32

Ciao Paolo e tutti gli altri del forum.Vi rispondo a tutti state tranquilli.

La parentesi di gossip mi è piaciuta molto e la stessa versione la conosco anche in Romania.Qui uno dei più cari nostri europarlamentari allora facente parte di una commissione Ue appena arrivava a Bucarest veniva subito portato al Merriot o all'Intercontinental dove in camera ad attenderlo vi erano solitamente 2 o 3 strafighe da urlo!Naturalmente queste fanciulle sono sicuro che spendevano più di una buona parola per convincerlo per annettere la Romania all' Ue e se oggi la Romania fa parte della Ue è anche merito di tante ragazze che hanno persuaso i vari politici europei!!
Spero che la allora miss Moldova sia riuscito almeno a spulciarli un po di soldi a tale elemento dato che a quei livelli l'essere tirchi è una cosa assodata.Come del resto è assodato a quei livelli prendere del viagra o coca per cercare di soddisfare una ragazza.
Ma c***o con tutti i Paesi dove il FMI interviene poi si scopre che ha a cuore proprio la Moldavia?Scusate se mi arrabbio ma se c'è una cosa a cui sono contrario è proprio lo sfruttamento delle persone di un Paese che non per loro causa si vedono negate alcune delle cose belle che la vita ha poi regalato a degli stronzi per il solo fatto di essere nati con la camicia!!

Tornando a noi ti confermo che dal 2005 il FMI su indicazioni del club di Parigi ha in poche parole obbligato lo stato Moldavo alla ristrutturazione del debito estero.La ricompensa e stato il nuovo piano triennale nel quadro del programma Poverty Reduction and Growth Facility (PRGF) definito dallo stesso Fondo Monetario Internazionale. L’impegno del FMI in Moldavia sarà pari a circa 118,2 milioni di USD.
La Banca Mondiale ha previsto nei suoi programmi per il periodo 2006-2008 la realizzazione in Moldova di nove progetti di investimento per un totale di 112 milioni di dollari USA, atti alla ristrutturazione e modernizzazione delle infrastrutture del paese, al miglioramento del sistema di istruzione nelle zone rurali, alla riduzione della povertà e allo sviluppo della competitività dei prodotti di origine moldava.

La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo, nell’ambito del Moldovan Microlending Programme (MMP), fornirà assistenza tecnica a banche private locali selezionate, al fine di sviluppare e rafforzare le capacità di fornire piccoli prestiti. Il MMP si concentrerà sulla formazione dei funzionari addetti al credito, sullo sviluppo e l’introduzione di prodotti creditizi specializzati per le piccole imprese, sull’implementazione di strumenti e procedure di monitoraggio, incluso l’auditing interno. Gli esperti coinvolti nel programma affiancheranno le banche locali nella creazione di sportelli dedicati al credito alle piccole imprese, selezionando e formando i funzionari e supervisionando le attività di credito. Il MMP intende coprire più regioni possibili della Moldavia ed opererà, come minimo, in almeno cinque regioni (inclusa Chisinau) entro il termine dei due anni di impegno previsto.

Paolo io più o meno sono della stessa tua età.Ti ricordi la guerra del Golfo?Mi sai dire quali sono stati i Paesi chi si sono poi occupati della riconversione delle aree colpite da tale guerra?Gli stessi che hanno appoggiato gli Usa e la spartizione dei soldi è avvenuta in maniera percentuale allo invio di soldati e truppe ad appoggio degli Usa.
Insomma per spiegarti che non si fa niente per niente.
Ma tu mi dirai che lì c'era il petrolio ed in Moldavia cosa c'e?
Casa c'è da dividersi se le cose vanno bene?E se poi vanno male cosa c'è da portare a casa?
Insomma la politica internazionale dà e toflie allo stesso tempo!
La politica fonte di tutti i mali!

Di depositi ne parliamo domani.Nikita sarà accontentato.








#27 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 17 ottobre 2007 - 19:50

Ciao Paolo e tutti gli altri del forum.Vi rispondo a tutti state tranquilli.

La parentesi di gossip mi è piaciuta molto e la stessa versione la conosco anche in Romania.Qui uno dei più cari nostri europarlamentari allora facente parte di una commissione Ue appena arrivava a Bucarest veniva subito portato al Merriot o all'Intercontinental dove in camera ad attenderlo vi erano solitamente 2 o 3 strafighe da urlo!Naturalmente queste fanciulle sono sicuro che spendevano più di una buona parola per convincerlo per annettere la Romania all' Ue e se oggi la Romania fa parte della Ue è anche merito di tante ragazze che hanno persuaso i vari politici europei!!
Spero che la allora miss Moldova sia riuscito almeno a spulciarli un po di soldi a tale elemento dato che a quei livelli l'essere tirchi è una cosa assodata.Come del resto è assodato a quei livelli prendere del viagra o coca per cercare di soddisfare una ragazza.
Ma c***o con tutti i Paesi dove il FMI interviene poi si scopre che ha a cuore proprio la Moldavia?Scusate se mi arrabbio ma se c'è una cosa a cui sono contrario è proprio lo sfruttamento delle persone di un Paese che non per loro causa si vedono negate alcune delle cose belle che la vita ha poi regalato a degli stronzi per il solo fatto di essere nati con la camicia!!

:lol3: :lol3: :lol3: E' verooooooooooo....
E' proprio così che quel MAGNACCIA MAFIOSO chiamato Iliescu è riuscito a fott..e l'Europa intera e quei politicanti dai piselli intorcicati che siedono nei seggi rubati di Bruxelles.
Tutti insieme meriterebbero di essere giudicati dal tribunale internazionale dell'Aia...

Per quanto riguarda l'FMI posso solo dire che è un'associazione a delinquere di stampo mafioso internazionale che sfrutta i paesi in via di sviluppo :fuyou_2:

#28 Startrekker

Startrekker

    Advanced Member


  • 212 messaggi
  • Iscritto il: 03-settembre 05

Inviato 18 ottobre 2007 - 14:32

Quindi se ho capito bene, consigli di depositare in lei per spuntare un 15,50% annuale. La cifra? Secondo te quanto si potrebbe... rischiare?
In euro lo sconsigli? Quanto è l'interesse sui depositi in euro?
Se fai questo depisito in lei per diciamo un anno e hai bisogno di ritirare la somma si paga una penale (come in Italia)?
Grazie Strartrekker.


Il mio era un consiglio per cercare di avere dei buoni interessi su piccole somme di denaro.
Quindi non troppe migliaia di euro. Comprando i lei col cambio buono (16,50) e riconvertendoli poi in euro ancora con un cambio favorevole (16,20) si riesce ad avere un altro piccolo guadagno. Ma per questa parte del discorso bisogna essere residenti...e avere la possibilità di comprare/vendere valuta nei momenti migliori.
In euro gli interessi sono ottimi: 7,5-8 su base annuale. E si sta tranquilli.
Il deposito in Lei è per i "golosoni"...e come ti ho detto non farei un deposito di un anno...ma di 6 mesi...per dimezzare il periodo in cui si è esposti ai rischi. Gli interessi sono circa gli stessi: 15,5 e 17%.
Eximbank ha una penale dello 0,5% se ritiri la somma nel primo mese...nei successivi no.
Gli interessi puoi ritirarli anche ogni mese, ma se chiudi il contratto anticipatamente quello che ti è stato versato ti viene logicamente detratto dalla somma che prelevi.


Per quanto riguarda l'FMI posso solo dire che è un'associazione a delinquere di stampo mafioso internazionale che sfrutta i paesi in via di sviluppo :fuyou_2:


Concordo...grande Venezuela che ha estinto il debito pubblico con l'FMI!!

#29 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 18 ottobre 2007 - 16:46

Buonasera a tutti e in 5 minuti di pausa cercherò di essere preciso in quello che scrivo.

1) Uno che vuole depositare i propri risparmi in Moldova, può farlo trantuillamente?
Si tranquillamente a meno di non mettere le uova tutte nello stesso paniere.
Cioè se hai 100.000 euro di liquidutà cerca di non metterli tutti nello stesso prodotto ma diversifica!


2) Questi risparmi come consiglia di depositarli in euro o in leu?
In leu nel breve periodo (fino a max 6 mesi) e in euro nel lungo periodo (da 6 mesi in poi).
Cito le previsioni sul corso del leu da fonti attendibili.
Sconsiglio il dollaro perchè dalle previsioni nonostante l’afflusso di rimesse in valuta forte, dal 2004 al 2006 il deprezzamento in termini nominali del leu
è stato costante anche se modesto. Nel 2006 il tasso di cambio è stato pari a 13,1 leu per un dollaro e si prevede che la valuta continui a deprezzarsi sia nel 2007 sia nel 2008.Negli anni 2007-2009 il tasso di cambio della moneta nazionale, il LEU, dovrebbe rimanere stabile, grazie innanzitutto alle rimesse dei lavoratori moldavi all’estero, per i quali è previsto un aumento rispetto al valore dell’anno precedente. Per il 2007 si prevede la media di 12,8 lei moldavi per 1 dollaro USA, in calo del 2,5 % rispetto alla media del 2006.

3) Si possono fare altri tipi di investimento?
Si in immobili.Propongo anche di investire in imprese start up o di cimentarsi proprio nella costruzione di imprese start up.Se queste decollano o vengono acquisite da imprese Ue i guadagni sono molto alti.


4) Quali sono le banche, sempre secondo lui, più sicure?
Tutte in primis quelle private e dopo quelle ancora di Stato.Se crolla l'intero sistema crollano tutte le banche.

5) La Eximbank, banca a capitale italiano, è la più sicura?
Partecipa al Fondo di garanzia dei depositi (come varie altre banche) in base alla legge 575 del 26/12/2003.In caso di crack generale del sistema vi dà la possibilità (almeno in teoria) di recuperare il capitale depositato.Sul sito in pdf è possibile vedere la remunerazione sui depositi sia in leu sia in euro e sia in dollaro.

6) Il sistema bancario moldavo può subire tracolli improvvisi?
Dalle previsioni no ma dipende da quello che vogliono fare i politici e chi muove le leve del potere.
I politici da solo non contano niente.Contano solo se mettono le mani nell'economia.L'economia sostanzialmente è polita economica e le scelte di politica economica hanno impatto su tutta la popolazione.Se chi governa pensa al lungo periodo e fa gli interessi della popolazione fa di solito delle buone scelte ma se pensa a fare profitti nel breve periodo riduce la popolazione alla povertà.
Non è che in Moldavia crolla il sistema bancario da sè ma questo se crolla è a seguito di cambiamenti radicali politici (politica interna e relazioni internazionali).


Accetto commenti.



#30 Alfredo Ferrari

Alfredo Ferrari

    Advanced Member


  • 5887 messaggi
  • Iscritto il: 27-agosto 05

Inviato 18 ottobre 2007 - 22:54

Ma lo sai che sei proprio bravo!!! :graduated:
D'ora in poi ti chiamerò Giovannino Greenspan ;) :lol3:

#31 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 19 ottobre 2007 - 05:38

Grazie Giovannino e Startrekker, chiari ed esaustivi.
Sempre più italiani contano di fare impresa in Moldova, sempre più contano di viverci per lunghi periodi, hanno bisogno di avere le idee chiare circa il sistema bancario moldavo e le possibilità di investimento.
Non fateci mancare il vostro prezioso apporto.

#32 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 19 ottobre 2007 - 11:37

Ma lo sai che sei proprio bravo!!! :graduated:
D'ora in poi ti chiamerò Giovannino Greenspan ;) :lol3:



Mi fai arrossire quando dici così Alfredo!
Poi ogni volta che vedo la tua presenza sul forum e leggo le tue risposte mi viene sempre il mal di Moldavia e mi passano davanti agli occhi tutti i bei momenti trascorsi!Sto convincendo la mia banca ad aprire una filiale anche là per fare mutui per acquisto casa!Pensa che bello per prima cosa a voi tutti del forum vi faccio un mutuo per farvi diventare proprietari di casa se già non lo siete!
D'altra parte sto lavorando come un mulo per prendere quanto più giorni di ferie in modo da poter ritornare visti i bassi prezzi dei biglietti aerei!
A proposito vi è ancora bel tempo in questi giorni là?
Sono giuste le previsioni della home page del sito?
Saluti.

#33 anisoara

anisoara

    Advanced Member


  • 129 messaggi
  • Iscritto il: 28-giugno 07

Inviato 31 ottobre 2007 - 21:16

Ciao a tutti.Leggo con interesse le vostre osservazioni ed i consiglii,perche sono utili non solo per gli italiani,ma anche per i moldavi.
Vorrei chiedervi un paio di cose:
-cosa sono le imprese start up?
-e cio che riguarda:

lo sviluppo e l’introduzione di prodotti creditizi specializzati per le piccole imprese,

Se per le piccole imprese s'intendono quelle di produzione o anche quelli di offrire servizi?
-che cosa rischiano le persone che da qui dal'Italia depositano i soldi nelle banche in Moldova?
-se uno(moldavo) vuole investire in Moldova,lo stato da qualche aiuto(tipo come fanno in Romania)?

Messaggio modificato da anisoara il 31 ottobre 2007 - 21:18


#34 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 07 novembre 2007 - 12:52

Le imprese star up sono le imprese (di produzione e/o di servizi) che si decide di costituire da un giorno all'altro.Cioè sono imprese di nuova costituzione.Ad esempio leggevo che la Moldavia potrebbe diventare un grosso bacino di servizi per il settore informatico a livello europeo.Se oggi metto in piedi (start up=nascita) una piccola impresa che offre servizi ad esempio di costruzione di reti e domani vi è l'interesse di una grossa impresa informatica ad espandersi sul territorio moldavo io posso beneficiare di un grosso guadagno sia lavorando per tale grossa impresa e sia se vengo acquistato dalla stessa.
Per impresa si intende sia quella di produzione (settore industriale) e sia quella di servizi(banca,trasporti).Naturalmente chi crea una impresa non ha mai tutti i capitali a disposizione e deve rivolgersi al mercato del credito per i finanziamenti.Ha solo una idea imprenditoriale che grazie ai finanziamenti si può realizzare.Naturalmente deve esistere tale mercato e deve essere anche variegato perchè una persona possa scegliere i finanziamenti migliori.
Ora in Moldavia fino a pochi anni fa erano pochi gli strumenti creditizi a disposizione di chi voleva investire.Ecco perchè si parla di introduzione di prodotti creditizi specializzati per le piccole imprese!Cioè se devo aprire una impresa e tutto si regola via contante (cash) diventa molto difficile svolgere la mia attività.Se invece vi è la presenza di assegni/cambiali/riba/sconto effetti/pagamenti elettronici/finanziam.ti a breve termine/a medio termine/mutui fondiari/agevolaz.ni a fondo perduto/ allora il discorso cambia!
La creazione di imprese che fanno credito ad altre imprese è fondamentale per la nascita di nuove imprese e lo sviluppo di quelle già esistenti.
Non confonderei la Moldavia con la Romania per gli aiuti a disposizione..ma avevo letto in questo forum di opportunita' di investimento nella free-zone di Ungheni...
Cosa rischio se deposito i soldi nelle banche moldave?Se ho liquidità la investo non ci vado in Moldavia per lucrare sui tassi di interesse!!Comunque rischi di perderli tutti se vi è un grosso cambiamento politico...del resto anche in Itlaia se domani mattina tutto il popolo dei bot si alza e va in banca a ritirare i propri risparmi lo Stato e le banche devono dichiarare la bancarotta!!

#35 anisoara

anisoara

    Advanced Member


  • 129 messaggi
  • Iscritto il: 28-giugno 07

Inviato 07 novembre 2007 - 13:27

Le imprese star up sono le imprese (di produzione e/o di servizi) che si decide di costituire da un giorno all'altro.Cioè sono imprese di nuova costituzione.Ad esempio leggevo che la Moldavia potrebbe diventare un grosso bacino di servizi per il settore informatico a livello europeo.Se oggi metto in piedi (start up=nascita) una piccola impresa che offre servizi ad esempio di costruzione di reti e domani vi è l'interesse di una grossa impresa informatica ad espandersi sul territorio moldavo io posso beneficiare di un grosso guadagno sia lavorando per tale grossa impresa e sia se vengo acquistato dalla stessa.
Per impresa si intende sia quella di produzione (settore industriale) e sia quella di servizi(banca,trasporti).Naturalmente chi crea una impresa non ha mai tutti i capitali a disposizione e deve rivolgersi al mercato del credito per i finanziamenti.Ha solo una idea imprenditoriale che grazie ai finanziamenti si può realizzare.Naturalmente deve esistere tale mercato e deve essere anche variegato perchè una persona possa scegliere i finanziamenti migliori.
Ora in Moldavia fino a pochi anni fa erano pochi gli strumenti creditizi a disposizione di chi voleva investire.Ecco perchè si parla di introduzione di prodotti creditizi specializzati per le piccole imprese!Cioè se devo aprire una impresa e tutto si regola via contante (cash) diventa molto difficile svolgere la mia attività.Se invece vi è la presenza di assegni/cambiali/riba/sconto effetti/pagamenti elettronici/finanziam.ti a breve termine/a medio termine/mutui fondiari/agevolaz.ni a fondo perduto/ allora il discorso cambia!
La creazione di imprese che fanno credito ad altre imprese è fondamentale per la nascita di nuove imprese e lo sviluppo di quelle già esistenti.
Non confonderei la Moldavia con la Romania per gli aiuti a disposizione..ma avevo letto in questo forum di opportunita' di investimento nella free-zone di Ungheni...
Cosa rischio se deposito i soldi nelle banche moldave?Se ho liquidità la investo non ci vado in Moldavia per lucrare sui tassi di interesse!!Comunque rischi di perderli tutti se vi è un grosso cambiamento politico...del resto anche in Itlaia se domani mattina tutto il popolo dei bot si alza e va in banca a ritirare i propri risparmi lo Stato e le banche devono dichiarare la bancarotta!!


Grazie 1000,Giovanino! :kissing:

#36 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 15 novembre 2007 - 17:25

Buone notizie per l'economia moldava!


Deposits and credits increase in the last nine months
DECA-press, 14.11.2007

There is a considerable increase in deposits and credits in the last nine months, according to sources from the Ministry of Economy and Commerce, DECA press agency informs.

The social factors became relatively better.




#37 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 15 novembre 2007 - 17:34

Crescono i profitti fatti dallle banche di circa il 90 % nei sei primi mesi di questo anno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente!
Tali profitti derivano dalla diversificazione del portafoglio delle banche stesse (investono orami in più settori) e dalla crescita del credito dovuta questa ultima dalla spinta dei consumi,credito per costruzioni di immobili e mutui per acquisto casa.
Girano anche più soldi poichè è aumentato l'importo medio depositato in banca da ogni persona!

Commercial banks drove a net profit of over 532 mln lei in six monthsBASA-Press, 14.11.2007

The net profit of the Moldovan banking system totaled 532.2 mln lei (U$46.9 mln) in the first half of this year, and increased by about 89% compared with the similar period of the last year, show recent data provided by the National Statistics Bureau (BNS).

According to BNS, in the period of January-June 2007 the total revenues reported by the commercial banks totaled 2,018 bn lei, and expenditures surged to 1,348 bn lei. The two indicators grew by 45% and 40% respectively compared with January-June 2006.

Experts say that the increase of revenues of the commercial banks is based on the diversification and growth of credit portfolio as well as the growth of demand for consumption, construction credits and mortgage.

Official data also show that on 30 September 2007 the value of credit balance accounts per economy exceeded 1.5 times the figure reported for the same period of the last year and totaled 18.55 bn lei. At the same time, the average and long term credit balance account increased by 1.6 times, and account for over 85% of the loans provided by the banks of the national economy.

BNS report also shows that the individual's deposits balance account accumulated by 30 September 2007 grew by 47% compared with late September 2006, getting closer to 12.4 bn lei. The most significant increase (of 1.6 times) was reported for the deposits in national currency, while deposits in foreign exchange grew by 51.2%

#38 nikita

nikita

    Advanced Member


  • 6673 messaggi
  • Iscritto il: 16-agosto 05

Inviato 15 novembre 2007 - 17:35

Buone notizie per l'economia moldava!
Deposits and credits increase in the last nine months
DECA-press, 14.11.2007

There is a considerable increase in deposits and credits in the last nine months, according to sources from the Ministry of Economy and Commerce, DECA press agency informs.

The social factors became relatively better.


Che vor dì?

#39 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 15 novembre 2007 - 17:46

Che vi dicevo? Cosa auspicavo per il settore del credito? (La creazione di imprese che fanno credito ad altre imprese è fondamentale per la nascita di nuove imprese e lo sviluppo di quelle già esistenti).Allora leggete l'articolo!!


Moldova is among laggards in Central and Eastern Europe by access to finance
Info-Prim Neo, 15.11.2007

The Republic of Moldova is among the last four countries in Central and Eastern Europe by access to finance, a World Bank research report covering 24 states says.

According to the report, the access to financing services in Poland is the worst. Poland is followed by Moldova, Bulgaria, and Romania. Lithuania, Estonia and Latvia provide the best access to finance in the region.

Moldova is also among the last countries as regards the quality of information about lending services. Lithonia ranks the first and Moldova, Albania, and Ukraine the last by this index.

The more sophisticated the statistical analysis about the risk degree of the credit, the more important are the benefits of the small debtors, owing to the cheaper access to bank credits, specialists of the World Bank consider.

Research suggests that the appearance of big international players on the emerging financial-banking markets does not necessarily lead to easier access to information about finance. Many of the foreign banks are relatively large groups that can encounter difficulties in understanding aspects of the local business culture, the report says.

Fifteen commercial banks work in Moldova at present. Five of them are banks with foreign capital.

La Moldavia è seconda solo dopo la Polonia per il peggior accesso al credito per le piccole e medie imprese.La Moldavia è anche una delle ultime nazione in Europa per quanto concerne la disponibilità di acceso ad informazioni per consentire a soggetti creditizi di decidere se finanziare o meno piccole e medie imprese e/o privati.In pratica mancano quasi del tutto quelle maledette banche dati (crif/experian/CR/CRA) che fanno da database per chi deve concedere prestiti con un basso rishio di insolvenza!
Ciò potrebbe essere una bariera all'entrata per le banche straniere che vogliono entratre anche se su 15 delle banche presenti 5 sono già a capitale straniero!

#40 Giovannino

Giovannino

    Advanced Member


  • 108 messaggi
  • Iscritto il: 08-agosto 07

Inviato 15 novembre 2007 - 17:55

Che vor dì?


Vi è un considerevole incremento nei depositi e nei crediti nelle banche negli ultimi 9 mesi stando alle notizie fornite dal Ministero dell'Economi e del Commercio.