Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto
- - - - -

Postul rusesc "Rossia 24" INTERZIS în Moldova pentru PROPAGANDĂ.


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
52 risposte a questa discussione

#1 badica

badica

    L'addetto stampa


  • 7633 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 05

Inviato 04 luglio 2014 - 12:15

cca_51552600.jpg

 

Postul rusesc "Rossia 24" INTERZIS în Moldova pentru PROPAGANDĂ. "REN TV Moldova" și "RTR Moldova" au fost AMENDATE

 

Consiliul Coordonator al Audiovizualului a suspendat astăzi, 4 iulie, retransmisia unui post de televiziune din Federația Rusă pe teritoriul Republicii Moldova.

Este vorba despre "Rossia 24", iar suspendarea a fost emisă pentru o perioadă de 6 luni, până la 1 ianuarie 2015, "pentru necorespunderea programelor acestuia cu prevederile Codului Audiovizualului din R. Moldova".

De asemenea, CCA a aplicat amenzi maxime pentru posturile "REN TV Moldova" și "RTR Moldova", precum și avertizări publice pentru posturile "Prime" și "TV7". În cazul ultimelor două posturi, sancțiunea este "mai blândă", pentru că ar fi la "prima abatere".

 

Sancțiunile vin după o monitorizare a mai multor posturi tv rusești, retransmise în R. Moldova, care a fost efectuată de autoritatea de reglementare a audiovizualului.

 

Potrivit cercetării, emisiunile postului "Rossia 24", dar și ale altor canale tv din Federația Rusă, retransmise în R. Moldova, "fac propagandă, manipulează și încalcă pluralismul de opinii". (Publika.md)


Messaggio modificato da badica il 04 luglio 2014 - 12:17


#2 badica

badica

    L'addetto stampa


  • 7633 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 05

Inviato 04 luglio 2014 - 12:18

Postul rus de televiziune Rossia 24 a realizat o serie de reportaje manipulatorii despre Republica Moldova, cât și alte state din fosta CSI.

 

Urmăriți mai jos câteva dintre aceste materiale:

 

(video) Reportaj marca Rossia 1 despre referendumurile din Găgăuzia

 

(video) „Oscar” pentru minciunile postului Rossia-24

 

(video) Rossia 24: Chișinău a renunțat să marcheze Ziua Europei în PMAN

 

(video) O nouă mostră de manipulare marca Rossia 24 despre Moldova și UE

 

(video) Un nou reportaj marca Rossia 24 despre Bulgaria

 

(video) Rossia 1 continuă seria de știri manipulatorii


Messaggio modificato da badica il 04 luglio 2014 - 12:19


#3 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 04 luglio 2014 - 14:25

CCA A SANCŢIONAT ”PRIME”,”TV 7”,”RTR MOLDOVA”,”REN MOLDOVA” ŞI A SUSPENDAT TEMPORAR EMISIA POSTULUI ”ROSSIA 24” PE TERITORIUL RM

 

 

http://www.cca.md/ne...postului-rossia

 

 

Consiliul Coordonator al Audiovizualului s-a întrunit astăzi, 4 iulie, în şedinţă publică.

 

     Membrii CCA au examinat Raportul Cu privire la respectarea principiului echilibrului social-politic, echidistanţei şi obiectivităţii în cadrul emisiunilor informative ”Время”, ”Сегодня”, ”Вести”, ”Новости 24” şi ”Вести” transmise din Federaţia Rusă de către posturile de televiziune ”Prime”, ”TV 7”, ”RTR Moldova”, ”Ren Moldova” şi ”Rossia 24”, întocmit de Direcţia monitorizare TV a CCA.

 

     În raport se atestată faptul că prin buletinele informative şi în emisiunile informativ-analitice preluate din Federaţia Rusă, posturile de televiziune „Prime”, „TV 7”, „Ren Moldova” şi, în special, „RTR Moldova” şi „Rossia 24” utilizează instrumente de propagandă agresive, promovează şi intensifică zvonuri neconfirmate, manipulează prin text şi imagini, utilizează etichetări pentru a discredita şi a prezenta într-o conotaţie negativă guvernul de la Kiev, dezinformează şi manipulează opinia publică referitor la evenimentele din Ucraina prin tertipuri de montaj şi comentarii ce abundă în invective. 

 

     De asemenea, posturile monitorizate au difuzat ştiri şi reportaje în care nu există pluralism de opinii, acestea prezentînd, unilateral şi preponderent punctul de vedere al Moscovei şi al adepţilor federalizării Ucrainei. Limbajul utilizat în comentarii este unul agresiv şi intolerant, care conţine insulte directe faţă de Guvernul Ucrainei şi faţă de populaţia care îl susţine. Totodată, raportul evidenţiază cîteva cazuri de instigare la violenţă şi ură interetnică, discriminare pe motiv de apartenenţă la forţele proucrainene  şi proeuropene.

 

     Principalele mesaje transmise publicului au fost că armata ucraineană, împreună cu ”Sectorul de dreapta”, atacă propriul popor, planifică vărsare de sînge, omoară şi agresează locuitorii paşnici, în acelaşi context sunt prezentaţi şi reprezentanţii UE şi SUA, amplificînd mesajul negativ prin tertipuri de montaj.

 

     Astfel, raportul atestă faptul că emisiunile informative ”Время”, ”Сегодня”, ”Вести”, ”Новости 24” şi ”Вести” transmise din Federaţia Rusă conţin materiale părtinitoare, tendenţioase şi manipulatoare, care încalcă dreptul publicului la informaţie veridică, obiectivă şi echidistantă.

 

     Deşi reprezentanţii posturilor monitorizate nu au fost de acord cu rezultatele monitorizării, făcînd recurs la libertatea de exprimare şi invocînd faptul că nu pot interveni într-un produs retransmis pentru care nu-şi asumă responsabilitatea, membrii CCA au atenţionat că  prin aceste emisiuni, de fapt, se încalcă art. 10 al Convenţiei Europene cu privire la Drepturile Omului, fiind demolate principiile democratice. Totodată, au fost invocate articolele din cod care stipulează expres responsabilitatea radiodifuzorului pentru serviciul difuzat precum şi obligativitatea posturilor retransmise de a avea un conţinut în corespundere cu Codul audiovizualului din Republica Moldova.

 

     Emisiunile informativ-analitice preluate din Federaţia Rusă ocupă un spaţiu de emisie exagerat de mare în comparaţie cu emisiunile autohtone, creînd un dezechilibru informaţional grav, în care dominantă este doar vocea autorităţilor Federaţiei Ruse, astfel încălcîndu-se interesul superior al publicului de a avea acces la informaţie pluralistă şi echidistantă, şi de a-şi forma liber opinia.  

 

     Luînd în considerare abaterile constate, Consiliul Coordonator al Audiovizualului a decis sancţionarea posturilor de televiziune monitorizate pentru încălcarea legislaţiei naţionale în domeniul audiovizualului şi a standardelor europene de democraţie. ”Prime” şi ”TV 7” au fost avertizate public; ”RTR Moldova” şi ”Ren Moldova” au fost sancţionate cu amendă maximă, iar retransmisia postului ”Rossia 24” pe teritoriul Republicii Moldova a fost suspendată pentru o perioadă de  6 luni.

 

 

     În discuţie au fost puse şi alte chestiuni ce ţin de activitatea radiodifuzorilor şi distribuitorilor de servicii, informaţii detaliate găsiţi pe pagina electronică a CCA, la rubrica Decizii curente.

 

Serviciul comunicare şi relaţii cu publicul



#4 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 04 luglio 2014 - 18:43

alla faccia della libetà di opinione e di informazione


Messaggio modificato da Rick il 04 luglio 2014 - 18:47


#5 RENATO MORELLO

RENATO MORELLO

    Member


  • 80 messaggi
  • Iscritto il: 16-maggio 12

Inviato 05 luglio 2014 - 11:02

alla faccia della libetà di opinione e di informazione

 

 

Per carita' rispettiamo pure la liberta' di informazione e di opinione, ma tu cosa diresti se ogni giorno accendendo la televisione a casa tua trovassi solo 3/4 canali in italiano e un centinaio in arabo......sai bisogna rispettare la comunita' araba.....e poi non dimentichiamo che una volta in sicilia c'erano i turchi.....

 

E' ora di finirla!! Siamo in Moldova, il territorio e' abitato da cittadini moldavi e si parla moldavo!! Se a quei pochi russi (ma con passaporto moldavo) non piace se ne tornino a casa loro!!



#6 Andreas A

Andreas A

    Advanced Member


  • 634 messaggi
  • Iscritto il: 04-maggio 13

Inviato 05 luglio 2014 - 15:09

 

E' ora di finirla!! Siamo in Moldova, il territorio e' abitato da cittadini moldavi e si parla moldavo!! Se a quei pochi russi (ma con passaporto moldavo) non piace se ne tornino a casa loro!!

 

Da un lato la penso come te ma c'è un però.
 
Mi sembra che il russo è una lingua che è stata imposta agli stati ex-membri dell'URSS. Come pure, per controllare il territorio,  ai tempi dell'ex-URSS le popolazioni venivano spostate come meglio lo stato, e quindi non il popolo, riteneva fare.
 
Ti faccio l'esempio della mia compagna. Suo padre era bulgaro e la madre moldava russofona. Lei è di madrelingua russa, ha imparato un po' di moldavo alle scuole superiori ma lo parla male.
 
Non ritengo che questo sia colpa sua e non penso che si devono creare delle discriminazioni quali se parli rumeno (se non erro la Corte costituzionale moldava recentemente ha deciso che la lingua ufficiale in Moldavia è il rumeno) sei un cittadino di serie A, mentre se non lo parli o se lo parli male sei un cittadino di serie B.
 
Se chiedi alla mia compagna di che nazionalità sei lei ti risponderà io sono Moldava. Non Bulgara o Russa.


#7 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 05 luglio 2014 - 16:39

Per carita' rispettiamo pure la liberta' di informazione e di opinione,


se il discorso non finisce qui

ma continua in questo modo
 

ma tu cosa diresti


si apre un mondo di sperequazioni
che possono portarti ovunque
anche in paludi in cui poi si finisce per impantanarsi


Tra l'altro
se ci pensi bene
nella tua stessa risposta
ci sono già tutti gli elementi utili per giungere


all'esatta opposta conclusione

ovvero

come giustamente scrivi i russi in MD sono pochi

ma sappiamo bene che il russo è molto parlato

quindi a parlarlo non sono tanto i russi quanto gli stessi moldavi


e ciò lascia chiaramente intendere "il perchè" le televisioni russe siano abbondanti


Diversamente , se non ci fosse la domanda

stai pur certo che non reggerebbero sul mercato .


Tra l'altro , se non sbaglio , anche il giornale + venduto in MD è in lingua russa ....



Quanto a questo
 

E' ora di finirla!! Siamo in Moldova, il territorio e' abitato da cittadini moldavi e si parla moldavo!! Se a quei pochi russi (ma con passaporto moldavo) non piace se ne tornino a casa loro!!


in tutta franchezza

come dcevo in apertura

sarebbe stato meglo che il discroso fosse finito  li


Messaggio modificato da Rick il 05 luglio 2014 - 16:42


#8 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 05 luglio 2014 - 16:55

Da un lato la penso come te ma c'è un però.
 
Mi sembra che il russo è una lingua che è stata imposta agli stati ex-membri dell'URSS. Come pure, per controllare il territorio,  ai tempi dell'ex-URSS le popolazioni venivano spostate come meglio lo stato, e quindi non il popolo, riteneva fare.
 
Ti faccio l'esempio della mia compagna. Suo padre era bulgaro e la madre moldava russofona. Lei è di madrelingua russa, ha imparato un po' di moldavo alle scuole superiori ma lo parla male.
 
Non ritengo che questo sia colpa sua e non penso che si devono creare delle discriminazioni quali se parli rumeno (se non erro la Corte costituzionale moldava recentemente ha deciso che la lingua ufficiale in Moldavia è il rumeno) sei un cittadino di serie A, mentre se non lo parli o se lo parli male sei un cittadino di serie B.
 
Se chiedi alla mia compagna di che nazionalità sei lei ti risponderà io sono Moldava. Non Bulgara o Russa.


CArissimo

il russo nella soiuz aveva la funzione di lingua di intercomunizaione tra i popoli
(ruolo che tra l'altro ancora oggi viene riconociuto al russo dalla stessa costituzione moldava)

e non poteva essere diversamente in una nazione che comprendeva circa 150 lingue diverse ...

che altrimenti sarebbe stata una babele .


MA ce poi da dire che
il mito della discriminazione lnguistica degli idiomi autoctoni delle varie repubbliche
è del tutto infondato .


In Moldova come in lituania o georgia e così via
la lingua locale era sempre tutelata

radio , scuole ,televisioni , documenti , teatro ,
in questi come in tanti altri ambiti
la lingua "regionale" veniva preservata .

Basta dire che tu stesso dici
che tua moglie studiava il moldavo a scuola


In Moldvoa semmai
la vera diatriba era stata quella dell'uso del cirillico
invece che i caratteri latini .

MA sebbene si pesni che questa sia stata una imposizione sovietica
in realtà
lo stesso rumeno era stato scritto in cirillico/slavone sino ala metà del 1800 .

E se si considera che l'odierna moldova
passò sotto l'impero russo alla fine del 1700
quindi mezzo secolo prima che lo stesso rumeno si convertisse ai caratteri latini

si può molto ben comprendere che il moldavo era scritto in cirilicco
non tanto perchè imposto dall'Urss
quanto perchè non aveva partcipato al periodo di riforma della lingua rumena

#9 Andreas A

Andreas A

    Advanced Member


  • 634 messaggi
  • Iscritto il: 04-maggio 13

Inviato 05 luglio 2014 - 21:35

MA sebbene si pesni che questa sia stata una imposizione sovietica
 

 

Nessuna polemica da parte mia. Parlare lingue diverse può essere una barriera in quanto non ci si capisce. Con un minimo di buona volontà, anche se si parlano lingue diverse, ci si può capire !



#10 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 07 luglio 2014 - 07:32

Postul rus de televiziune Rossia 24 a realizat o serie de reportaje manipulatorii despre Republica Moldova, cât și alte state din fosta CSI.

 

Urmăriți mai jos câteva dintre aceste materiale:

 

(video) Reportaj marca Rossia 1 despre referendumurile din Găgăuzia

 

 

se non è vero poi quello che si dice al minuto 1:30 del servizio 

 

sul referendum e sulla volontà del popolo 

 

o il popolo non conta nelle scelte del governo ?

 

 

tornando all'argomento, a me sinceramente risulta assurdo censurare la tv 

 

se la gente vuole guarda, se non vuole cambia canale 

 

è vero che non è poi una tv di qualità, ma quando lo è mai stata (?) abbiamo scoperto l'acqua calda 

 

o vogliamo parlare della televisione moldava che è sempre più marketing, gossip e stessa manipolazione ma da un'altra parte però (?)

 

e poi come si spiega il fatto che nonostante la minima percentuale dei russi in MD 

 

si continua a seguire le postazioni tv russe ???????

 

cosa facciamo ora ? ci mettiamo a educare il popolo ???

 

che si occupassero di ben altro, 

 

dei cani randagi, delle pulizie sulle strade campi, condizioni delle strade ecc. 


Messaggio modificato da VincentHanna il 07 luglio 2014 - 07:33


#11 badica

badica

    L'addetto stampa


  • 7633 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 05

Inviato 07 luglio 2014 - 09:35

 

tornando all'argomento, a me sinceramente risulta assurdo censurare la tv 

 

se la gente vuole guarda, se non vuole cambia canale 

 

 

 

Seguendo questo tuo filo logico, a mio parere, la tv diventerebbe ancor più schifosa di quanto non lo è già ora

 

seguendo questo filo logico tutti (intendo i media) sarebbero autorizzati a fare/dire quello che vogliono

 

(tanto la gente al limite cambia canale a tuo dire)

 

Stando sempre alla tua logica, non servirebbe più a nulla un organo di controllo, un authority :wavetowel2:

 

in quanto

 

le leggi/codici dedicati all'argomento (giusti o sbagliati che siano)

 

verrebbero "superati" dal telespettatore.

 

Mah... :hmm: :hmm:



#12 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 07 luglio 2014 - 09:48

il mio filo logico badica sta nella libertà di scegliere 

 

o vuoi forse dare il buon esempio della televisione italiana ???



#13 badica

badica

    L'addetto stampa


  • 7633 messaggi
  • Iscritto il: 21-agosto 05

Inviato 07 luglio 2014 - 09:56

TV italiana? Assolutamente no.



#14 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 07 luglio 2014 - 12:15

Per carita' rispettiamo pure la liberta' di informazione e di opinione, ma tu cosa diresti se ogni giorno accendendo la televisione a casa tua trovassi solo 3/4 canali in italiano e un centinaio in arabo......sai bisogna rispettare la comunita' araba.....

E' ora di finirla!! Siamo in Moldova, il territorio e' abitato da cittadini moldavi e si parla moldavo!! Se a quei pochi russi (ma con passaporto moldavo) non piace se ne tornino a casa loro!!

 

 

Stai tranquillo, se in Italia andate avanti di questi passi...

non solo vedrete la tv araba, ma ve lo insegneranno anche a scuola come lingua madre....

 

 

Cmq, come ho già detto tempo fa dalle nostre parti sia il russo che il moldavo (parlo di lingue) 

 

non possono essere toccate, altrimenti sono guai. 



#15 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 07 luglio 2014 - 12:34

 

Mi sembra che il russo è una lingua che è stata imposta agli stati ex-membri dell'URSS. 

 

 

Della serie mi hanno insegnato questo ed io non faccio altro che trasmettere gli insegnamenti che ho ricevuto..

 

Che tristezza.

 

Credo che questo sia un mito che debba essere sfrattato..

 

A parte il fatto che il russo non è mai stato imposto, pensa che ai tempi dell'URSS c'era più democrazia e rispetto delle tradizioni e

 

della storia della Rep. Moldova di adesso...

 

anche il cirillico non è mai stato imposto, i moldavi sin dal antichità scrivevano con caratteri cirillici,

 

semmai ci sono stati imposti i caratteri latini, per pura convinzione di qualche ignorante... 

 

e sempre per pura convinzione fu modificata la storia della Moldova, 

 

oggi come oggi nelle scuole non insegnano la vera storia della Moldova, le nuove generazioni sono convinti di essere romeni...

 

la storia viene manipolata e cancellata, la lingua dalla scrittura in cirillico è passata al latino ... e cosi via...

 

mi domando cosa direbbe Stefan cel Mare( visto che viene sempre citato e a momenti diventa romeno pure lui) alla vista di un tale

 

bordello? uno come lui conservatore, patriota e ultraortodosso ....

 

secondo me andrebbero a rogo tutti quanti... 



#16 Andreas A

Andreas A

    Advanced Member


  • 634 messaggi
  • Iscritto il: 04-maggio 13

Inviato 07 luglio 2014 - 16:43

Della serie mi hanno insegnato questo ed io non faccio altro che trasmettere gli insegnamenti che ho ricevuto..

 

Che tristezza.

 

 

Va bene, ho sbagliato a scrivere che il russo è una lingua che è stata imposta piuttosto come ha scritto Rick diciamo che era la lingua ufficiale all'interno dell'URSS. Senza volere urtare la sensibilità di nessuno capisco che in una grande nazione (geograficamente parlando) era necessaria una lingua comune.

 

La storia della Moldavia non la conosco ma per la questione dei caratteri latini mi sembra logico. Forse sbaglio ma mi sembra che il rumeno è una lingua latina.

 

Ho una bambina di quasi 8 anni. È di madrelingua russa e và in una scuola statale a Chisinau che viene chiamata scuola russa-ucraina. Di classi ucraine non ce ne sono, forse c'erano anni fà. Le lezioni si tengono in russo ma viene insegnato anche il rumeno. Questo mi sembra più che giusto ed anche un vantaggio. Imparare due alfabeti diversi quando si è bambini è molto più facile che quando si è adulti.



#17 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 07 luglio 2014 - 17:11

 

La storia della Moldavia non la conosco 

 

 

Ecco appunto, evita dunque di parlare per sentito dire... come spesso accade 

 

La lingua è moldava e non rumena !



#18 Andreas A

Andreas A

    Advanced Member


  • 634 messaggi
  • Iscritto il: 04-maggio 13

Inviato 07 luglio 2014 - 17:28

La lingua è moldava e non rumena !

 

Sei pesante ! Poi se la lingua è il moldavo o il rumeno ne devi parlare con la Corte Costituzionale della tua nazione. Io in Moldavia sono un ospite quindi non mi immischio nelle loro questioni.

 

Ti posso dire che personalmente sono d'accordo che la lingua parlata è il moldavo. Se vuoi un giorno ti spiegherò il perchè.



#19 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 07 luglio 2014 - 17:32

 Io in Moldavia sono un ospite 

 

 

 

Appunto sei in Moldova e quindi in Moldova si parla e si scrive in moldavo...

 

poi anche russo, ucraino, bulgaro etc...etc...

 

 

 

la costituzione non è stata modificata per tua informazione....  


Messaggio modificato da liliana07 il 07 luglio 2014 - 17:34


#20 Andreas A

Andreas A

    Advanced Member


  • 634 messaggi
  • Iscritto il: 04-maggio 13

Inviato 07 luglio 2014 - 17:53

Appunto sei in Moldova e quindi in Moldova si parla e si scrive in moldavo...

 

poi anche russo, ucraino, bulgaro etc...etc...

 

 

 

la costituzione non è stata modificata per tua informazione....  

 

Certo che si parlano lingue diverse, puoi aggiungere anche il turco.

 

Ma la lingua ufficiale, quella nella quale vengono scritte le leggi che fanno stato in Moldavia, da quanto ne sò è il rumeno !