Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Cds: chi ce l’ha fatta?


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
8 risposte a questa discussione

#1 Ophelia

Ophelia

    Advanced Member


  • 162 messaggi
  • Iscritto il: 05-giugno 09

Inviato 10 novembre 2013 - 16:41

Come molti di voi, dopo il matrimonio(italiana/moldavo)mi trovo a dover convertire il Pds di mio marito in un Pds per motivi familiari.

Mi sono documentata e  ho letto tantissime discussioni in proposito e, da quanto ho capito, in linea teorica mio marito avrebbe diritto alla Cds ai sensi del DL 30/2007 art. 10, ma in realtà la maggior parte delle Questure rilascia un semplice Pds della durata di 5 anni. Tra l’altro quest’ultimo viene rilasciato solo sottoscrivendo una dichiarazione di mantenimento e ospitalità, mostrando il Cud dell’anno precedente e/o altri requisiti non  dovuti, sempre solo teoricamente.  Purtroppo patronati e sindacati vari non sono stati d’aiuto, anzi, sembrano avere le idee piuttosto confuse. Mi è stato persino detto che non esiste una Cds con scadenza, ma solo illimitata, e che quest’ultima viene rilasciata solo se si hanno 5 anni di residenza. In conclusione, vorrei sapere se qualcuno di voi, in tempi recenti,  è riuscito ad ottenere questa benedetta Cds   o se davvero è una battaglia persa. Grazie

 



#2 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 10 novembre 2013 - 20:24

non esiste una Cds con scadenza, ma solo illimitata, e che quest’ultima viene rilasciata solo se si hanno 5 anni di residenza. 

 

lo confermo, ma dipende anche lì

 

da 10 anni in Italia sono rimasto sempre castrato con questa procedura a rinnovare ogni anno il pds (famiglia, studio, lavoro non faceva nessuna differenza) quando qualcuno dopo manco 2 anni prendeva la carta 

 

Purtroppo patronati e sindacati vari non sono stati d’aiuto

 

prova a chiedere al patronato ACLI rivolto ai cittadini stranieri (?)



#3 Ophelia

Ophelia

    Advanced Member


  • 162 messaggi
  • Iscritto il: 05-giugno 09

Inviato 11 novembre 2013 - 19:12

 

 

da 10 anni in Italia sono rimasto sempre castrato con questa procedura a rinnovare ogni anno il pds (famiglia, studio, lavoro non faceva nessuna differenza) quando qualcuno dopo manco 2 anni prendeva la carta 

 

Ti capisco, anche a me fa molta rabbia vedere che c'è differenza di trattamento...purtroppo è questione di fortuna, se trovi la rara persona competente hai qualche speranza, altrimenti...

 

 

 

 

 

prova a chiedere al patronato ACLI rivolto ai cittadini stranieri (?)

 

 

Grazie del consiglio, proverò anche lì se mi dici che si occupano anche di questioni di permessi...



#4 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 11 novembre 2013 - 20:11

comunque per me questa vicenda finisce con l'ottenere il passaporto romeno 

 

ma ricorda che da ACLI la consultazione è gratuita e la preparazione dei documenti per il rinnovo pure (il pacco documenti col quale poi vai alla posta a pagare e fissare l'appuntamento per le impronte in Questura),

 

io però qualche present anche un 10€ lo lasciavo volentieri perché le ragazze, laureate da poco, erano bravissime 

 

buona fortuna !



#5 gilly

gilly

    Advanced Member


  • 1839 messaggi
  • Iscritto il: 19-agosto 05

Inviato 12 novembre 2013 - 08:30

.................

Mi è stato persino detto che non esiste una Cds con scadenza, ma solo illimitata, e che quest’ultima viene rilasciata solo se si hanno 5 anni di residenza. In conclusione, vorrei sapere se qualcuno di voi, in tempi recenti,  è riuscito ad ottenere questa benedetta Cds   o se davvero è una battaglia persa. Grazie

Innanzi tutto la CdS NON esiste più, nel senso che ora si chiama Permesso di Soggiorno CE di lunga permanenza ,che fino a ad un paio di anni fà facevano con scadenze di 5 anni ora è illimitato. La mia compagna l'ha rinnovato (aveva ancora i 5 anni) questa primavera.

Quindi cerca/chiedi i requisiti per il PdS CE, magari vai da quelli che "persino" ti hanno detto il giusto!!! :smiley20:


Messaggio modificato da gilly il 12 novembre 2013 - 08:32


#6 Ophelia

Ophelia

    Advanced Member


  • 162 messaggi
  • Iscritto il: 05-giugno 09

Inviato 13 novembre 2013 - 12:48

Innanzi tutto la CdS NON esiste più, nel senso che ora si chiama Permesso di Soggiorno CE di lunga permanenza ,che fino a ad un paio di anni fà facevano con scadenze di 5 anni ora è illimitato. La mia compagna l'ha rinnovato (aveva ancora i 5 anni) questa primavera.

Quindi cerca/chiedi i requisiti per il PdS CE, m agari vai da quelli che "persino" ti hanno detto il giusto!!! :smiley20:

 

E questa cosa sarebbe?

 

 art 10 DL 30/2007:

 

 

Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell'Unione europea

1. I familiari del cittadino dell'Unione non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, di cui all'articolo 2, trascorsi tre mesi dall'ingresso nel territorio nazionale, richiedono alla questura competente per territorio di residenza la «Carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione», redatta su modello conforme a quello stabilito con decreto del Ministro dell'interno da emanarsi entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto legislativo. Fino alla data di entrata in vigore del predetto decreto, e' rilasciato il titolo di soggiorno previsto dalla normativa vigente alla data di entrata in vigore del presente decreto.

2. Al momento della richiesta di rilascio della carta di soggiorno, al familiare del cittadino dell'Unione e' rilasciata una ricevuta secondo il modello definito con decreto del Ministro dell'interno di cui al comma 1.

3. Per il rilascio della Carta di soggiorno, e' richiesta la presentazione:
    a) del passaporto o documento equivalente, in corso di validità, nonche' del visto di ingresso, qualora richiesto;
    b) di un documento che attesti la qualità di familiare e, qualora richiesto, di familiare a carico;
    c) dell'attestato della richiesta d'iscrizione anagrafica del familiare cittadino dell'Unione;
    d) della fotografia dell'interessato, in formato tessera, in quattro esemplari.

4. La carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione ha una validità di cinque anni dalla data del rilascio.

5. La carta di soggiorno mantiene la propria validità anche in caso di assenze temporanee del titolare non superiori a sei mesi l'anno, nonche' di assenze di durata superiore per l'assolvimento di obblighi militari ovvero di assenze fino a dodici mesi consecutivi per rilevanti motivi, quali la gravidanza e la maternità, malattia grave, studi o formazione professionale o distacco per motivi di lavoro in un altro Stato; e' onere dell'interessato esibire la documentazione atta a dimostrare i fatti che consentono la perduranza di validità.

6. Il rilascio della carta di soggiorno di cui al comma 1 e' gratuito, salvo il rimborso del costo degli stampati e del materiale usato per il documento.

 

 

P.S. parli di "compagna", quindi presumo tu non sia sposato e  credo che il coniuge si trovi in una situazione diversa


Messaggio modificato da Ophelia il 13 novembre 2013 - 12:53


#7 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 15 novembre 2013 - 12:28

E questa cosa sarebbe?

giusto dire "cos'era"

la Cds è stata sostituita dal PDS CE per SLP

Strano
che nelle tue ricerche
non ti sia ancora imbattuta in tale notizia

P.S. parli di "compagna", quindi presumo tu non sia sposato e  credo che il coniuge si trovi in una situazione diversa


Si è diversa , ma non è detto che sia peggiore .

In sostanza per il PDS in caso di matrimonio la situazione è assai meno definitiva

rispetto a chi , come la compagna di Gilly

il PDS se lo è "sudato" lavorando in Italia per almeno 6 anni
(5 + 1 , ovvero l'anno in ui si richiede il PDS CE)
dovendo altresì dimostrare un reddito sufficiente su cui ha pagato le tasse
e la disponibiità di una abitazione idonea .

Stai certa che alla compagna di Gilly il PDS CE non glielo toglierà mai nessuno .

In caso di matrimonio invece , tutto dipende dalla durata del medesimo
e si sa
ai giorni nostri i matrimoni sono piuttosto instabili

comunque per me questa vicenda finisce con l'ottenere il passaporto romeno 
 
ma ricorda che da ACLI la consultazione è gratuita e la preparazione dei documenti per il rinnovo pure (il pacco documenti col quale poi vai alla posta a pagare e fissare l'appuntamento per le impronte in Questura),
 
io però qualche present anche un 10€ lo lasciavo volentieri perché le ragazze, laureate da poco, erano bravissime 
 
buona fortuna !


qual'era il tuo problema , il reddito ?

#8 Ophelia

Ophelia

    Advanced Member


  • 162 messaggi
  • Iscritto il: 05-giugno 09

Inviato 15 novembre 2013 - 16:41

giusto dire "cos'era"

la Cds è stata sostituita dal PDS CE per SLP

Strano
che nelle tue ricerche
non ti sia ancora imbattuta in tale notizia

 

 

A dire la verità, mi sono imbattuta in tanti che si lamentano del fatto che molti confondo la ex carta di soggiorno che è stata sostituita dal Pds Ce per Slp con la carta soggiorno ai sensi del dl 30/2007. Sbagliano?Può anche essere.


Si è diversa , ma non è detto che sia peggiore .

 

Il mio non era di certo un giudizio morale, sono stata la compagna per anni...ma credo che per la legge, a torto o a ragione, ci sia differenza tra una moglie o una compagna, mi auguro tu sia d'accordo

In sostanza per il PDS in caso di matrimonio la situazione è assai meno definitiva

rispetto a chi , come la compagna di Gilly

il PDS se lo è "sudato" lavorando in Italia per almeno 6 anni
(5 + 1 , ovvero l'anno in ui si richiede il PDS CE)
dovendo altresì dimostrare un reddito sufficiente su cui ha pagato le tasse
e la disponibiità di una abitazione idonea .

Stai certa che alla compagna di Gilly il PDS CE non glielo toglierà mai nessuno .

In caso di matrimonio invece , tutto dipende dalla durata del medesimo
e si sa
ai giorni nostri i matrimoni sono piuttosto instabili

 

Non credo che sia questione di merito, credo si possa sposarsi e  pagare anche le tasse da anni. Non è che il matrimonio, per fortuna, sia sempre una scorciatoia, altrimenti sai che tristezza... Una moglie casalinga con il marito disoccupato si merita meno il permesso di un lavoratore? Non condivido

qual'era il tuo problema , il reddito ?

 

No, assolutamente, mancano solo i 5 anni di residenza...il mio probelma, non è avere un permesso qualunque, dal momento che potrebbe benissimo rinnovarlo per lavoro e tra un anno chiedere il Pds per Slp,  vorrei solo  essere sicura di richiedere il permesso che gli spetta e non  essere tenuta a dimostrare requisiti non richiesti, è così strano?


Messaggio modificato da Ophelia il 15 novembre 2013 - 16:42


#9 VincentHanna

VincentHanna

    Advanced Member


  • 1410 messaggi
  • Iscritto il: 24-novembre 10

Inviato 15 novembre 2013 - 21:17

qual'era il tuo problema , il reddito ?

 

il reddito anche, dato che un periodo lavoravo a contratti (un mese, quattro mesi e via dicendo)

 

e al rinnovo non potevo ancora dichiarare nessun reddito e dopo più di anno rimasi disoccupato 

 

ma non è tanto il reddito

 

il problema è nato quando divenni maggiorenne, il pds passò da motivi familiari a motivi di studio 

 

e ogni anni da allora mi toccava rinnovarlo (eccetto una volta quando me lo diedero per 2 anni o quasi)

 

e quando iniziai a lavorare non riuscii a maturare il tempo per diventare indipendente e non a carico della madre 

 

così il penultimo l'ho fatto a carico di un genitore (23 anni a carico del genitore, sì me l'hanno fatto)

 

e l'ultimo da disoccupato 

 

 

in conclusione, la carta me la dovevano dare a 19 anni e non me l'hanno data perché poi mi ero iscritto all'università continuarono a darmi il pds per motivi di studio 

 

ad un certo punto tra parentesi si rifiutarono di farmi la tessera sanitaria perché studente e dovevo pagare anche se ero a carico di un genitore che regolarmente pagava le tasse

 

da ex studente passai al centro per impiego - disoccupato (rinnovo motivi familiari)

 

andai al lavoro (rinnovo motivi familiari, quando il reddito non è stato ancora maturato)

 

senza lavoro (rinnovo motivi familiari)

 

ultimo rinnovo ATT. OCCUPAZIONE (non so cosa sia di preciso e sinceramente non mi interessa più di tanto)

 

 

quello di cui ho bisogno, ora come ora, è avere libero accesso all'UE e il passaporto romeno (in arrivo) soddisfa questa mia esigenza, più avanti si vedrà