Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

Il lavoro della moglie di Tonino


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
210 risposte a questa discussione

#41 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 29 aprile 2012 - 08:42

beh.. 400 euro di mutuo X 20 anni sono circa 70.000 euro, non penso ti siano bastati per comprare una casa Lello...Avrai certamente dato una quota di anticipo..Come hai fatto con uno stipendio di 1.200 euro? L'agenzia delle entrate potrebbe insospettirsi... :)
E comunque avrai anche la rata della macchina ( e se non l' hai, hai pagato contanti anche quella, altro motivo per l'agenzia delle entrate per farti una verifica)... ti restano max 500 euro. Assicurazione + bollo e sono altre 100 euro al mese (e restano 400) luce, telefono, gomme, revisione ( e spero non fumi) e te ne restano 300; immagino ogni tanto devi comprarti dei vestiti, delle scarpe, e mettere la benzina...Quindi con cosa mangi Lello????
Come vedi i conti non tornano!

Anche perchè tu a differenza di Tonino non hai patrimonio!!

Visto come è bello e facile fare i conti in tasca agli altri? :)



Con le pezze al culo, a parte qualche sfortunato, ci è rimasto chi ha sempre pensato che chi ha fatto fortuna sono coloro che o hanno rubato o facevano le putt.ane!....

beh.. 400 euro di mutuo X 20 anni sono circa 70.000 euro, non penso ti siano bastati per comprare una casa Lello...Avrai certamente dato una quota di anticipo..Come hai fatto con uno stipendio di 1.200 euro? L'agenzia delle entrate potrebbe insospettirsi... :)
E comunque avrai anche la rata della macchina ( e se non l' hai, hai pagato contanti anche quella, altro motivo per l'agenzia delle entrate per farti una verifica)... ti restano max 500 euro. Assicurazione + bollo e sono altre 100 euro al mese (e restano 400) luce, telefono, gomme, revisione ( e spero non fumi) e te ne restano 300; immagino ogni tanto devi comprarti dei vestiti, delle scarpe, e mettere la benzina...Quindi con cosa mangi Lello????
Come vedi i conti non tornano!

Anche perchè tu a differenza di Tonino non hai patrimonio!!

Visto come è bello e facile fare i conti in tasca agli altri? :)



Con le pezze al culo, a parte qualche sfortunato, ci è rimasto chi ha sempre pensato che chi ha fatto fortuna sono coloro che o hanno rubato o facevano le putt.ane!....


Scusa Jerry inizio a fare fatica seguire i tuoi ragionamenti.
Ma a tuo giudizio di chi è la colpa di questo situazione ?
E' forse dei pensionati o dei dipendenti ? Dai conti che hai scritto sembra che il dipendente che prende 1200 euro ( che è la maggioranza) dovrebbe mettersi un cappio al collo è farla finita visto i numeri;lasciamo da parte per un momento di chi è la colpa di questo andazzo e analizziamo la realtà. I freddi numeri sono molto chiari e l'andazzo degli evasori tipici pure; diciamola tutta , adesso la coperta è diventata molto corta è i professionisti incominciano ad agitarsi solo perchè devono iniziare a pagare le tasse.
Gira e rigira vale sempre il vecchio detto popolare I SOLDI SONO COME I DOLORI CHI LI HA SE LI TIENE e penso che i professionisti disonesti applicano alla lettera questo mitico detto.

Pallino

Messaggio modificato da pallino il 29 aprile 2012 - 08:45


#42 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 29 aprile 2012 - 11:58

Gira e rigira vale sempre il vecchio detto popolare I SOLDI SONO COME I DOLORI CHI LI HA SE LI TIENE e penso che i professionisti disonesti applicano alla lettera questo mitico detto.

Pallino


c'è un proverbio cinese che italianizzato suona cosi':

CHI E' SAZIO NON CREDE A CHI DIGIUNA .........

Qual'è l' augurio che può fare chi digiuna a chI è sazio?

CHE IL SAZIO UN GIORNO POSSA AVERE DAVANTI DEL CAVIALE SENZA POTERSELO MANGIARE ..........

#43 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 29 aprile 2012 - 13:36

c'è un proverbio cinese che italianizzato suona cosi':
CHI E' SAZIO NON CREDE A CHI DIGIUNA .........
Qual'è l' augurio che può fare chi digiuna a chI è sazio?
CHE IL SAZIO UN GIORNO POSSA AVERE DAVANTI DEL CAVIALE SENZA POTERSELO MANGIARE ..........


Senza andare a scomodare i cinesi basta fare un salto in Calabria e Lucania ..

U cani mùzzika'ssembe aru strazzatu
Il cane morde sempre al povero

U saziu nù'kkridi a lu dijunu
Il sazio non crede a colui che e' digiuno

#44 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 29 aprile 2012 - 13:55

L'ennesimo episodio, purtroppo, che si sta ripetendo frequentemente in questo periodo.

Costretto licenziare figli imprenditore suicida nel nuorese

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di venerdi', nella vigna di proprieta' dell'impresario che si e' ucciso con un colpo di pistola
ANSA 29 aprile, 12:57
CAGLIARI - Un impresario edile di 55 anni, originario di un paese del Nuorese, Mamoiada, si è tolto la vita dopo che la sua azienda, a causa della crisi, aveva cessato l'attività e l'uomo era stato costretto a licenziare i suoi due figli. Secondo quanto riporta oggi L'Unione Sarda, il fatto è avvenuto nel pomeriggio di venerdì, nella vigna di proprietà dell'impresario che si è ucciso con un colpo di pistola.
L'uomo - secondo quanto scrive il quotidiano sardo - non ha lasciato nessun biglietto, ma più d'uno a Mamoiada sussurra che si possa trattare dell'ennesima cronaca di una disperazione dovuta alla mancanza di lavoro. Da impresario aveva dato occupazione a diversi giovani del suo paese, pendolari verso la costa per costruire case di villeggiatura. Poi, negli ultimi mesi, il precipizio della recessione, che si è tradotto nel fermo dell'azienda, fino alla difficilissima decisione di licenziare i due figli che si trovano alle sue dipendenze. "Non potevamo immaginare nemmeno lontanamente il dramma interiore che quest'uomo stava attraversando - racconta all'Unione Sarda il sindaco di Mamoiada, Graziano Deiana - faceva parte di una famiglia molto unita, era una persona in gamba".

Messaggio modificato da CarloP il 29 aprile 2012 - 13:57


#45 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 30 aprile 2012 - 10:45

c'è un proverbio cinese che italianizzato suona cosi':

CHI E' SAZIO NON CREDE A CHI DIGIUNA .........

Qual'è l' augurio che può fare chi digiuna a chI è sazio?

CHE IL SAZIO UN GIORNO POSSA AVERE DAVANTI DEL CAVIALE SENZA POTERSELO MANGIARE ..........


Possiamo girarla come si vuole ma la storia è sempre la stessa. La reatà è quella che vediamo sotto gli occhi , in Italia l'evasione è endemica da tantissimi anni; gli onesti di tut e le categorie non ne possono più , sia essi professionisti che dipendenti, la situazione è gravissima ed è per questo che i discorsi dibattuti su questo post sono molto sentiti.
Tutti i contribuenti onesti hanno da dire le loro ragioni , professionisti da un lato e dipendenti dall'altro, penso che sia giunto il momento che i cittadini e onesti lavoratori alzino la voce contro uno stato vorace e scialacquone che mortifica l'imprenditoria , azzera il sociale, sottrae enormi risorse ai pensionati e dipendenti dando in cambio briciole, solo briciole.
Le ingiustizie fiscali e sociali devono cessare, pena, un paese in un declino senza ritorno con rischio di tumulti e con rischio della DEMOCRAZIA.
Continuando così cresceranno il numero dei Tonino e ci saranno sempre più persone che nei supermercati ruberanno la confezione di carne e tanti che faranno la fila sui prodotti di basso costo e qualità; questa è l'ITALIA che si prospetta in futuro;.
Molti pensionati che non riusciranno a sbarcare i lunario potranno pensare di emigrare, si guarderanno intorno e potrebbero valutare la MOLDOVA un paese interessante.
Probabilmente in futuro il numero degli adepti al Club Italia in Moldova potrà aumentare di iscritti.

Pallino

Messaggio modificato da pallino il 30 aprile 2012 - 10:48


#46 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 30 aprile 2012 - 10:52

Continuando così cresceranno il numero dei Tonino


Eccola li la frittata! ( si dice dalle mie parti..) :arf2:

E alla fine Tonino è diventato un evasore fiscale...solo perchè PUO' permettersi di comprare un A7!?

C.V.D.

#47 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 30 aprile 2012 - 10:57

Eccola li la frittata! ( si dice dalle mie parti..) :arf2:

E alla fine Tonino è diventato un evasore fiscale...solo perchè PUO' permettersi di comprare un A7!?

C.V.D.


Ti sbagli i Tonino di turno possono comprare tutte le A7 che vogliono, la cosa importante è pagare ciò che è dovuto come fanno i dipendenti "piu benestanti".

Pallino

#48 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 aprile 2012 - 13:51

Questo nostro malconcio e amato Paese se mai ritroverà la forza di uscire
da questa gravissima crisi lo dovrà alla serietà di quanti vivono onestamente,
ripeto onestamente, del proprio lavoro (imprenditori, operai, professionisti,
impiegati pubblici o privati) nonché ai pressanti …indomiti, lucidi stimoli e
accalorati richiami rivolti ai nostri governanti
(…velo pietoso sui legittimi rappresentanti del Popolo), persone che
dovrebbero fare di questa crociata la ragione della propria vita professionale.


Messaggio modificato da CarloP il 30 aprile 2012 - 13:54


#49 Polifemo

Polifemo

    Advanced Member


  • 1506 messaggi
  • Iscritto il: 09-dicembre 06

Inviato 30 aprile 2012 - 20:58

beh.. 400 euro di mutuo X 20 anni sono circa 70.000 euro, non penso ti siano bastati per comprare una casa Lello...Avrai certamente dato una quota di anticipo..Come hai fatto con uno stipendio di 1.200 euro? L'agenzia delle entrate potrebbe insospettirsi... :)
E comunque avrai anche la rata della macchina ( e se non l' hai, hai pagato contanti anche quella, altro motivo per l'agenzia delle entrate per farti una verifica)... ti restano max 500 euro. Assicurazione + bollo e sono altre 100 euro al mese (e restano 400) luce, telefono, gomme, revisione ( e spero non fumi) e te ne restano 300; immagino ogni tanto devi comprarti dei vestiti, delle scarpe, e mettere la benzina...Quindi con cosa mangi Lello????
Come vedi i conti non tornano!

Anche perchè tu a differenza di Tonino non hai patrimonio!!

Visto come è bello e facile fare i conti in tasca agli altri? :)



Con le pezze al culo, a parte qualche sfortunato, ci è rimasto chi ha sempre pensato che chi ha fatto fortuna sono coloro che o hanno rubato o facevano le putt.ane!....


ho comperato la casa all'inizio del 2002, quando l'euro ancora non aveva preso il sopravvento e drogava i prezzi di tutti gli immobili partendo da Napoli centro, fino all'ultimo paese della sua provincia.
Visto che non ho amo avere segreti, casa pagata 175 milioni delle vecchie ed amate lire, 5 milioni di atto notarile ... e 20 milioni per metterla un pochino in ordine.
Avevo qualche lira conservata perchè quando c'era la lira guadagnavo 1.600.000 lire, e un milione lo conservavo, e le 600mila lire, dovevo fare fatica a spenderle ...perchè la lira non si volatilizzava in un nulla... ed all'epoca ero un ultrà di fuego,e quindi ogni 15 gg andavo a fare le gite di istruzione....
se l'agenzia delle entrate fosse curiosa, potrei fornire 18 anni di estratti conto ...e potrei far vedere tutti i movimenti del mio c/c ...
l'auto è una Dacia ...ultimo regalo di mia mamma prima che ci salutasse per andare in cielo, cammino a gas quindi spendo al massimo 0.80 a litro...non fumo, e mia moglie lavora.
per il matrimonio abbiamo fatto le cose per bene ed in economia, con l'aiuto dei genitori...
io scheletri nell'armadio non ne ho, e se un giorno la vogliono aprire quell'anta facciano pure..., si potrebbero rendere conto perchè siamo in recessione...facciamo i sacrifici e siamo orgogliosi di farli, non rubiamo a nessuno e la ns coscienza è apposto ...

#50 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 aprile 2012 - 21:07

Immagine Postata

Il tema della puntata di stasera è la povertà.
La guarderei se solo non mi avessero tagliato la luce.

La povertà torna a colpire gli italiani.
Dev’essere tremendo svegliarsi una mattina e non aver più niente da rubare.

La crisi ha preso di mira prima i greci, poi gli italiani.
I capetingi sono un tantino preoccupati.

Prima Repubblica, Seconda Repubblica, Terza Repubblica e le cose non migliorano. Forse bisognerebbe cambiare l’altro termine.

C’è talmente tanta povertà che nei bar le bustine di zucchero hanno la catenella.

Ormai girano così pochi soldi che quando due banconote
si incontrano si abbracciano piangendo.

Don Albanese, Marino, Mastella, Bortolussi e Lotito:
questi gli ospiti della puntata dedicata alla povertà. Erano i più economici.

Don Albanese ha toccato con mano le ingiustizie che affliggono il terzo mondo.
Ogni volta che è tornato nel primo.

Ignazio Marino ha eseguito personalmente il primo trapianto di fegato in Sicilia.
Fatti i salvi i precedenti da bue a panino.

Per Clemente Mastella non ci sarà il problema di scegliere la sedia.
Ce l’ha incorporata.

Claudio Lotito è anche il titolare di un’impresa di pulizia.
Ma anche fare pulizia nel calcio è un’impresa.

Giuseppe Bortolussi ha scritto il libro “Tassati e mazziati”.
Che è anche il programma di questo governo.

#51 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 30 aprile 2012 - 21:11

io scheletri nell'armadio non ne ho, e se un giorno la vogliono aprire quell'anta facciano pure..., si potrebbero rendere conto perchè siamo in recessione...facciamo i sacrifici e siamo orgogliosi di farli, non rubiamo a nessuno e la ns coscienza è apposto ...


Nessuno, in questo forum, ha mai pensato cose contrarie a quanto affermi.
Le mie (personali) e quelle del ristorante sono visibili,
come consuetudine dei comuni che mi ospitano,
nella bacheca all'entrata dei Municipi.
Visibili a tutti.
Anche questa e' trasparenza. Dovrebbero, e forse lo fanno, non te lo so dire,
tutti i comuni d'Italia.

Messaggio modificato da CarloP il 30 aprile 2012 - 21:12


#52 Polifemo

Polifemo

    Advanced Member


  • 1506 messaggi
  • Iscritto il: 09-dicembre 06

Inviato 30 aprile 2012 - 21:17

Nessuno, in questo forum, ha mai pensato cose contrarie a quanto affermi.
Le mie (personali) e quelle del ristorante sono visibili,
come consuetudine dei comuni che mi ospitano,
nella bacheca all'entrata dei Municipi.
Visibili a tutti.
Anche questa e' trasparenza. Dovrebbero, e forse lo fanno, non te lo so dire,
tutti i comuni d'Italia.

Le mia parole non erano rivolte a voi del forum..erano parole dettate dalla rabbia, visto che oggi in Campania, altre due persone nel giro di poche ore si sono tolte la vita per la crisi che stiamo vivendo..... la crisi la stiamo vivendo anche noi nel ns settore, e per questo motivo mi sto riciclando in un lavoro totalmente diverso da quello che svolgerò per pochi giorni...

#53 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 01 maggio 2012 - 08:17

ho comperato la casa all'inizio del 2002, quando l'euro ancora non aveva preso il sopravvento e drogava i prezzi di tutti gli immobili partendo da Napoli centro, fino all'ultimo paese della sua provincia.
Visto che non ho amo avere segreti, casa pagata 175 milioni delle vecchie ed amate lire, 5 milioni di atto notarile ... e 20 milioni per metterla un pochino in ordine.
Avevo qualche lira conservata perchè quando c'era la lira guadagnavo 1.600.000 lire, e un milione lo conservavo, e le 600mila lire, dovevo fare fatica a spenderle ...perchè la lira non si volatilizzava in un nulla... ed all'epoca ero un ultrà di fuego,e quindi ogni 15 gg andavo a fare le gite di istruzione....
se l'agenzia delle entrate fosse curiosa, potrei fornire 18 anni di estratti conto ...e potrei far vedere tutti i movimenti del mio c/c ...
l'auto è una Dacia ...ultimo regalo di mia mamma prima che ci salutasse per andare in cielo, cammino a gas quindi spendo al massimo 0.80 a litro...non fumo, e mia moglie lavora.
per il matrimonio abbiamo fatto le cose per bene ed in economia, con l'aiuto dei genitori...
io scheletri nell'armadio non ne ho, e se un giorno la vogliono aprire quell'anta facciano pure..., si potrebbero rendere conto perchè siamo in recessione...facciamo i sacrifici e siamo orgogliosi di farli, non rubiamo a nessuno e la ns coscienza è apposto ...


E perchè devi dare spiegazioni? Mica siamo nella DDR? :)

#54 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 02 maggio 2012 - 08:45

E perchè devi dare spiegazioni? Mica siamo nella DDR? :)


Jerry è chiarissimo che quanto scritto da Polifemo erano dettati dalla spinta emozionale di un onesto cittadino che fatica sempre di più in una società italiana che fa di tutto per opprimere le persone oneste e laboriose.
Siamo arrivati ad un punto che se non si riesce a mettere un freno ne vedremo veramente delle belle, ogni giorno mi convinco sempre più che la situazione poltica deve cambiare, altrimenti in UE accdranno garndi casini, la gente è stremata da una politica di rigore che affoga i cittadini onesti privilegiando sempre più i disonesti che sono "ammanigliati".
Tutti ci auguriamo che la morsa si allenti, nnon può continuare su questo livello, se i ns. governanti continueranno con questa musica ci avviteremo fino all'inverosimile mettendop in piedi la mitica "guerra tra i poveri" ; guardate i segnali che arrivano dalla Francia dove già si iniziano a fare discorsi contro gli iimmigrati, gli stessi discorsi qualcunio le ipotizza anche in Italia, alla fine la gente si guarderà intorno e stremata inizierà la "caccia "alll'immigrato . Che schifo se questa è la società che si delinea è meglio emigrare da subito.

PAllino

#55 Daniele

Daniele

    Corrispondente Moldweb da Bucarest


  • 684 messaggi
  • Iscritto il: 24-aprile 07

Inviato 09 maggio 2012 - 20:45

Bravo Stefano! anche noi abbiamo chiaro chi sono i nemici.................e non sono ovviamente solo gli evasori

Siamo certi e veramente sicuri di aver compreso chi sono i nemici da combattere? Dietro a tutte queste giuste considerazioni, a mio parere si nascondono obiettivi ben più ampi e ambiziosi che solo pochi affinano a danno esclusivo dei molti.
Per chi vuole approfondire queste tematiche e farsi una propria opinione, può consultare questi link:
http://www.stampalibera.com/?p=19606
http://www.disinform...inemondiale.htm
e in particolare qui:
http://www.disinform...io_e_potere.htm

Messaggio modificato da Daniele il 09 maggio 2012 - 20:48


#56 Livi

Livi

    Advanced Member


  • 3079 messaggi
  • Iscritto il: 27-ottobre 05

Inviato 11 maggio 2012 - 01:04

se l'agenzia delle entrate fosse curiosa, potrei fornire 18 anni di estratti conto ...e potrei far vedere tutti i movimenti del mio c/c ...

io scheletri nell'armadio non ne ho, e se un giorno la vogliono aprire quell'anta facciano pure..., si potrebbero rendere conto perchè siamo in recessione...facciamo i sacrifici e siamo orgogliosi di farli, non rubiamo a nessuno e la ns coscienza è apposto ...


Ecco Polifemo.....prega solo di non dover DIMOSTRARE mai queste cose!!
Anche se per TE è tutto trasparente e ovvio .... per dimostrarlo devi, intanto prenderti un avvocato e pagarlo. Poi metti in conto anni di stress durante i quali sarai combattuto tra il mandare tutti a cagare e andartene, comperare una mitraglia, o continuare una battaglia inutile per cose che non hanno davvero un senso.
Gli estratti conto....se non servono alla LORO causa...non li guardano nemmeno,..così come non verranno prese in considerazione tutte le cose che andrebbero a tuo favore, comprese eventuali testimonianze che non sono ammesse in sede tributaria...quindi ...prega solo di non essere "sorteggiato" :arf2:

#57 pallino

pallino

    Newbie


  • 1587 messaggi
  • Iscritto il: 10-agosto 07

Inviato 11 maggio 2012 - 07:24

Ecco Polifemo.....prega solo di non dover DIMOSTRARE mai queste cose!!
Anche se per TE è tutto trasparente e ovvio .... per dimostrarlo devi, intanto prenderti un avvocato e pagarlo. Poi metti in conto anni di stress durante i quali sarai combattuto tra il mandare tutti a cagare e andartene, comperare una mitraglia, o continuare una battaglia inutile per cose che non hanno davvero un senso.
Gli estratti conto....se non servono alla LORO causa...non li guardano nemmeno,..così come non verranno prese in considerazione tutte le cose che andrebbero a tuo favore, comprese eventuali testimonianze che non sono ammesse in sede tributaria...quindi ...prega solo di non essere "sorteggiato" :arf2:


Io non faccio il processo alle intenzioni, ribadisco le persone che devono temere il fisco sono coloro che per anni hanno sguazzato grazie alla inefficienza (voluta) della macchina statale; adesso la coperta è diventata molto più corta e tutti cercono di dimostrarsi puliti nei confornti del fisco. Gli onestio non hanno nulla da temere, solo gli evasori dovono preoccuparsi; non se ne può più di vedere una piccola fetta di popolazione che naviga nell'oro mentre la maggior parte non arriva a metà del mese.
Plauso a tutti i professionisti e imprenditori onesti che da sempre hanno contribuito con il duro lavoro a sostenere anche i disonesti, siamo arrivati a raschiare il fondo del barile e quetse cose non si ammettono più.

PAllino.

#58 Daniele

Daniele

    Corrispondente Moldweb da Bucarest


  • 684 messaggi
  • Iscritto il: 24-aprile 07

Inviato 11 maggio 2012 - 08:08

Io non faccio il processo alle intenzioni, ribadisco le persone che devono temere il fisco sono coloro che per anni hanno sguazzato grazie alla inefficienza (voluta) della macchina statale; adesso la coperta è diventata molto più corta e tutti cercono di dimostrarsi puliti nei confornti del fisco. Gli onestio non hanno nulla da temere, solo gli evasori dovono preoccuparsi; non se ne può più di vedere una piccola fetta di popolazione che naviga nell'oro mentre la maggior parte non arriva a metà del mese.
Plauso a tutti i professionisti e imprenditori onesti che da sempre hanno contribuito con il duro lavoro a sostenere anche i disonesti, siamo arrivati a raschiare il fondo del barile e quetse cose non si ammettono più.

PAllino.

Io invece credo che abbia ragione in pieno Livi.
Quelli che la pensano come te Pallino, credo siano quelli che non sono mai finiti in mezzo agli ingranaggi del sistema e non ancora macinati dalla macchina della giustizia.
Per come la vedo io, oggi in Italia hanno ben più da temere gli onesti che i disonesti. Questo solamente perchè sono più facili da colpire. Se mi hanno riferito bene, basti vedere che oggi per ogni operazione bancaria, devi dare informazioni sul perchè e percome muovi determinate somme anche se esse sono piccole (1.000-2.000 euro).

#59 jerrydrake

jerrydrake

    Advanced Member


  • 9846 messaggi
  • Iscritto il: 22-agosto 05

Inviato 11 maggio 2012 - 08:23

credo siano quelli che non sono mai finiti in mezzo agli ingranaggi del sistema e non ancora macinati dalla macchina della giustizia.


Questo è un limite endemico del nostro popolo Daniele! Non sapere cosa siano i diritti e pensare che quando un qualcosa non ci tocca direttamente è un qualcosa che non ci interessa. Lo dico e lo scrivo da anni: SIAMO LIMITATI! E proprio per questo non CI SALVEREMO! ( e in fondo, se e quando accadrà..godrò :) )

Sa da noi come si ragiona? Ma si è successo a "Berlusconi" " Briatore" " misterX" , tutti ricchi insomma..., che me frega, ben gli sta!

Senza capire che ad un vero potente o ricco, poco importa mettere un avvocato o perdere giorni e giorni in un aula di tribunale. Il problema è quando tutto ciò poi succede a noi!


Lo scrissi tempo fa Daniele;

ti rammento solo un attimo Bertold Brecht. “Prima di tutti vennero a prendere gli zingari e fui contento perchè rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei e stetti zitto perchè mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere i comunisti ed io non dissi niente perchè non ero comunista. Un giorno vennero a prendermi e non c'era rimasto nessuno a protestare”


Quindi non hai la minima idea di come godo...quando tutto ciò succede o succederà agli altri ;)

Messaggio modificato da jerrydrake il 11 maggio 2012 - 08:24


#60 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 11 maggio 2012 - 09:36

Siamo certi e veramente sicuri di aver compreso chi sono i nemici da combattere? Dietro a tutte queste giuste considerazioni, a mio parere si nascondono obiettivi ben più ampi e ambiziosi che solo pochi affinano a danno esclusivo dei molti.
Per chi vuole approfondire queste tematiche e farsi una propria opinione, può consultare questi link:
http://www.stampalibera.com/?p=19606
http://www.disinform...inemondiale.htm
e in particolare qui:
http://www.disinform...io_e_potere.htm

Io invece credo che abbia ragione in pieno Livi.

Per come la vedo io, oggi in Italia hanno ben più da temere gli onesti che i disonesti. Questo solamente perchè sono più facili da colpire.

interessanti interventi Daniele.
Ti chiedi se abbiamo individuato i veri nemici da cui difenderci...o meglio, dico io, tentato di difenderci? alcuni li abbiamo chiaramente individuati, ma altri meno visibili ma certamente piu' pericolosi perchè infidi e subdoli, non li abbiamo ancora del tutto messi a fuoco.
I primi si chiamano evasione, corruzione, burocratizzazione...per i secondi la percezione (che per me è convinzione) c'è già, è si chiama l'alta finanza e lobby (piu' o meno) segrete che vogliono e stanno imponendo un nuovo ordine mondiale.
Alcuni articoli da te postati, meticolosi nelle loro analisi. hanno contenuti condivisibilissimi. Ho ribadito piu' volto in questo forum che dopo il crollo di imperi millenari, ora siamo sotto l'impero dell'alta finanza e delle banche, con alla testa Goldman&Sachs, che funge da Gran Burattinaio.

Noi cittadini del terzo millennio siamo i nuovi schiavi di un sistema pilotato da pochi che di fatto governa l'economia e la politica di ogni paese sul globo. E ancora una volta abbiamo ignorato i segnali premonitori che partivano da lontano e che abbiamo voluto by-passare perchè ci siamo trovati nudi e impotenti a combattere contro questi poteri alleati tra loro. Abbiamo adottato la politica del Don Ferrante dei Promessi Sposi, che, da uomo di sapere, non trovando una spiegazione logica all'insorgere della peste e non conoscendo la sua cura, morì convincendosi che non esisteva...maledicendo le stelle.

Riprendo da uno dei post: tre anni dopo aver approvato il Federal Reserve Act, il presidente Woodrow Wilson nel 1916 osserva: «Sono l’uomo più infelice. Ho inconsapevolmente rovinato il mio Paese. Una grande nazione industriale è controllata dal suo sistema di credito. Perciò, la crescita della nazione e tutte le nostre attività è nelle mani di pochi uomini. Stiamo per diventare un Paese mal governato, completamente controllato e dominato, del mondo civilizzato. Non più un governo in cui c’è libertà di opinione, non più un governo guidato dalla convinzione e dal voto della maggioranza, ma un governo pilotato dall’opinione e dalla prigionia voluta da un piccolo gruppo dominante di uomini».

Oggi noi, nuovi Don Ferrante, continueremo a maledire le stelle?


Nel secondo post, la seconda affermazione 'oggi in Italia hanno ben più da temere gli onesti che i disonesti', mi trova ancora d'accordo proprio considerando l'intreccio di quei poteri che nella loro arroganza trovano la loro vitalità, si autoalimentano e soverchiano i più deboli.
Se poi questi poteri ignorano o fanno finta di ignorare che, ricorrendo alle loro stesse armi del consenso e della violenza, la civiltà umana o presunta tale, puo' anche ribellarsi, allora forse è il caso di rinfrescarci ancora la memoria, ricordando gli antichi saggi:


..L’ignoranza, quella dei potenti, è ostile e turpe, essendo essa medesima e tutte le sue immagini dannose anche al prossimo; all’ignoranza, quando è debole non è toccato in sorte tra noi che il posto e la natura delle cose ridicole”

Platone