Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto

8 MARZO – FESTA DELL’IPOCRISIA DEL MASCHIO ITALIANO - “UOMINI CHE ODIANO LE DONNE”


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
22 risposte a questa discussione

#1 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 08 marzo 2012 - 13:41

8 MARZO – FESTA DELL’IPOCRISIA DEL MASCHIO ITALIANO-
“UOMINI CHE ODIANO LE DONNE”


Dal programma di Radio 24 : MELOG , La realtà condivisa

Di Gianluca Nicoletti

Uomini che odiano le donne

La cronaca degli ultimi tempi ci restituisce continuamente episodi di omidici di donne perpetrati da uomini, molto spesso vicini alle vittime. Amanti, mariti, uomini che ricorrono alla violenza per l'incapacità totale di dare altra forma ad un conflitto. Sono gli uomini violenti l'eccezione o la punta dell'iceberg di una inquietante tendenza sempre più spiccata nel nostro paese? Oggi facciamo parlare i responsabili della associazioni che cercano di aiutare gli uomini maltrattanti e violenti.

ASCOLTA


http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=120307


Messaggio modificato da Rick il 08 marzo 2012 - 13:50


#2 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 08 marzo 2012 - 14:03

7 marzo … 7 donne uccise nelle ultime 24 ore

Ogni 4 giorni una donna viene uccisa

Per le donne tra i 16 ed i 44 anni la prima causa di morte è il maschio

Italia dal punto di vista statistico allo stesso livello del Mexico

Una donna su 4 subisce violenza nell’arco della sua vita

Negli ultimi 9 anni fenomeno aumentato del 300 %

Solo il 6 % delle donne denuncia la violenza

E’ UN PROBLEMA CULTURALE !



Messaggio modificato da Rick il 08 marzo 2012 - 14:03


#3 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 08 marzo 2012 - 14:15



#4 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 08 marzo 2012 - 14:20



#5 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 08 marzo 2012 - 14:48



#6 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 08 marzo 2012 - 14:53


Messaggio modificato da Rick il 08 marzo 2012 - 14:54


#7 CarloP

CarloP

    Rappresentante Moldweb a Chisinau


  • 3602 messaggi
  • Iscritto il: 23-dicembre 08

Inviato 08 marzo 2012 - 21:42

L'8 marzo delle donne di 'ndrangheta
Le storie della Giuseppina Pesce, collaboratrici di giustizia
e del sacrificio di Lea Garofalo e Maria Concetta Cacciola

L'INIZIATIVA
L'8 marzo delle donne di 'ndrangheta
Le storie della Giuseppina Pesce, collaboratrici di giustizia
e del sacrificio di Lea Garofalo e Maria Concetta Cacciola


Immagine Postata
MILANO - Giuseppina Pesce vive in una località protetta. Ha un nome nuovo adesso, un altro indirizzo. Cerca di rifarsi una vita lontano dalla ‘ndrangheta, lontana da Rosarno e da quelle logiche violente che l’hanno accompagnata per troppo tempo nella sua vita. Ha deciso di collaborare con la giustizia, di raccontare ai magistrati cosa vuol dire chiamarsi Pesce a Rosarno. Le sue dichiarazioni hanno fatto scattare un’operazione che ha portato in carcere decine di persone, tra le quali la madre e la sorella. Lei ha preferito svelare i segreti di un clan, nonostante questo significasse accusare i familiari più stretti, piuttosto che far crescere i suoi figli in certi contesti. Anche Lea Garofalo e Maria Concetta Cacciola ci avevano provato. Ma a loro è andata male.

LEA E DI MARIA CONCETTA - Lea Garofalo aveva raccontato particolari su un omicidio avvenuto a Milano, accusando il suo ex compagno Carlo Cosco e svelando certe dinamiche dei clan di Petilia Policastro (Crotone). Dopo alcuni anni di programma di protezione era tornata a casa. E’ stata sciolta in 50 litri d’acido, in un vecchio casolare sulla Milano-Meda. Maria Concetta Cacciola, invece, prima si era pentita, poi aveva ritrattato. O forse l’avevano costretta a ritrattare. Per farla finita ha ingerito dell’acido muriatico. Aveva inteso che solo così avrebbe potuto salvare la vita ai suoi figli. Lea e Maria Concetta erano donne e mamme. Proprio come Giuseppina, donna e mamma. Queste tre storie, al di là del dolore per le due morti, quanto meno offrono una speranza alla Calabria. Perché il messaggio, forse inascoltato, lanciato da queste donne ha fatto traballare gli equilibri delle cosche. E in una terra dove la ‘ndrangheta controlla ogni mossa ciò può risultare devastante.
TRE FOTO E UNA MIMOSA - Per questo in Calabria sarà l’8 marzo di Giuseppina, Lea e Maria Concetta. L’idea lanciata da Matteo Cosenza, direttore del Quotidiano della Calabria, si chiama «Tre foto e una mimosa». Un’iniziativa partita con un editoriale il 13 febbraio scorso che in meno di un mese ha fatto registrare centinaia di adesioni fra associazioni, intellettuali, giornalisti e politici (anche Casini, Di Pietro e Bersani fra i sottoscrittori). Un modo per ricordare tre donne che, come scrive Cosenza, «hanno pagato un prezzo altissimo. Ma lo pagheranno ancora di più se saranno dimenticate e il loro esempio non diventerà un patrimonio. Calabresi, guai a voltarsi dall'altra parte e a digerire anche queste storie come un normale tran tran quotidiano», ha scritrto il direttore del giornale calabrese chiedendo ai lettori di far diventare Lea, Giuseppina e Maria Concetta «l'immagine di una Calabria combattiva e positiva, di quella bella Calabria che tutti vorremmo e che purtroppo non c'è se non nel panorama».
Biagio Simonetta

Messaggio modificato da CarloP il 08 marzo 2012 - 21:43


#8 emma88

emma88

    Member


  • 13 messaggi
  • Iscritto il: 26-gennaio 09

Inviato 27 marzo 2012 - 00:05

La prima volta avevo 17 anni, questo tunisino mi aggredì per rubarmi il cellulare, mi fece un occhio nero e mi rompe quasi il setto nasale...... ma io lo mandai all'ospedale, li capi che la gente è cattiva, che non cera il mio babbo a proteggermi e che ero solo io, solo io a proteggere me stessa. La seconda volta ero già grande.... e uno schiaffò di gelosia da parte del mio ex ragazzo mi fece capire quanto lui fosse vigliacco...... io glie ne restituì quattro indietro e lo lasciai in tronco. Io non sono solo donna..... ma anche una persona...... e non mi toccate la mia liberà che sono ....zzi amari.

#9 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 29 marzo 2012 - 18:10

La prima volta avevo 17 anni, questo tunisino mi aggredì per rubarmi il cellulare, mi fece un occhio nero e mi rompe quasi il setto nasale...... ma io lo mandai all'ospedale, li capi che la gente è cattiva, che non cera il mio babbo a proteggermi e che ero solo io, solo io a proteggere me stessa. La seconda volta ero già grande.... e uno schiaffò di gelosia da parte del mio ex ragazzo mi fece capire quanto lui fosse vigliacco...... io glie ne restituì quattro indietro e lo lasciai in tronco. Io non sono solo donna..... ma anche una persona...... e non mi toccate la mia liberà che sono ....zzi amari.



Ahhh , ecco chi era questa !

http://rutube.ru/tracks/4415071.html

Messaggio modificato da Rick il 29 marzo 2012 - 18:17


#10 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 29 marzo 2012 - 19:33

Oksana Makar è morta , che Dio la prenda con se !

Il giorno dopo l’8 marzo , si , proprio dopo il giorno mondiale dell’ipocrisia ,

Oksana Makar ha incontrato sulla sua strada a Mykolaiv in Ucraina

3 uomini che l’hanno rapita ,

violentata

ed in fine hanno cercato di ucciderla prima strangolandola e poi dandogli fuoco .


Abbandonata in mezzo ad una strada era stata rinvenuta in fin di vita ,

con ustioni di 4° grado sul 60% del corpo .


Ricoverata d’urgenza

i sanitari non avevano potuto evitare di amputargli entrambe la gambe a parte di un braccio .


Commovente il video della madre che la sprona a lottare , a combattere per la vita ,

ma Oksana Makar

di questa vita era forse già stanca …. a soli 18 anni .


http://youtu.be/LM6XjvI9Jms






Un caz greu de imaginat a avut loc recent într-o regiune din Ucraina. Trei tineri, despre care se presupune că ar fi fiii a unor înalți funcționari publici, au violat o tânără într-un apartament.

În noaptea spre 10 martie, doi tineri au făcut cunoștință cu Oksana Makar într-un bar, după care au invitat-o în apartamentul prietenului său. După ce au servit împreună alcool, tânăra a fost violată. Din frica că victima va anunța poliţia, unul dintre suspecţi a început să o stranguleze. Crezând că este moartă, cei trei făptași au dus corpul fetei pe un șantier de construcție, după care i-au dat foc. Oksana a supravieţuit datorită faptului că a fost găsită de un trecător. Aceasta a fost adusă în stare gravă la spital. Aceasta a scăpat cu viață ca prin minune. Medicii au fost nevoiți să-i amputeze o mână și o parte din ambele picioare.

Miercuri, 21 martie, anchetatorii ucraineni, sub presiunea opiniei publice au percheziţionat apartamentul în care tânăra de 18 ani din orașul ucrainean Nikolaev a fost agresată sexual. Se presupune că ar fi vorba de trei băieți, ai căror părinți ocupă funcții înalte în aparatul de stat și procuratura regiunii.

Inițial, doi dintre făptași au fost eliberați, însă în urma unui scandal și a mai multor proteste ai locuitorilor orașului, organele de aplicare a legii au fost nevoite să revigoreze ancheta.

În rezultatul percheziției, au fost găsite dovezi convingătoare împotriva suspecților.

După calvarul pe care l-a trăit, tânăra a supravieţuit, însă se află în stare critică. În urma mai multor operații, medicii au fost nevoiți să-i amputeze o mână şi o parte din ambele picioare. Zilnic, victimei i se face transplant de piele. Asta deoarece fata a fost internată cu arsuri de gradul IV pe 60% din suprafața corpului.





Изнасилование и убийство Оксаны Макар

Изнасилование и убийство Оксаны Макар — преступление, совершённое 9 марта 2012 года в городе Николаеве (Украина), широко освещаемое украинскими СМИ.

Согласно сообщениям СМИ и фабуле уголовного дела,[1] трое граждан Украины изнасиловали 19-летнюю гражданку Оксану Макар, после чего один из них начал душить её, пока та не перестала подавать признаков жизни. Затем тело Макар было вынесено к строительной площадке и брошено в яме со строительным мусором[2]. Макар была обнаружена утром 10 марта 2012 года живой и доставлена в больницу с тяжёлыми телесными повреждениями[2].

14 марта президент Украины Виктор Янукович поручил генеральному прокурору Виктору Пшонке обеспечить полное и непредвзятое расследование преступления[3][4]. Дело рассматривается на уровне Генеральной прокуратуры и главного следственного управления МВД[1]. Министр внутренних дел Украины Виталий Захарченко направил в Николаев специалистов Центрального аппарата министерства[1].

Событие вызвало стихийные митинги в ряде городов Украины в середине марта 2012 года[5][6]. Газета «Kiev Post» назвала это «самым ужасным преступлением на Украине за последние годы»[7].

Оксана Макар скончалась 29 марта 2012 года от полученных ожёгов[7].








Ricordiamola così , nel fiore della bellezza dei suoi 18 anni

Immagine Postata


Messaggio modificato da Rick il 29 marzo 2012 - 19:39


#11 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 29 marzo 2012 - 20:38

Festa della donna? no grazie....meglio la Festa antistupro!

molti 'masculi' considerano l'8 marzo una vera e propria provocazione: macchè festa della donna, ma 'festa dello stupro' da perpetrare proprio a partire da questa data.....che veramente è diventata la festa della piu' collosale ipocrisia del genere umano.

Non so cosa si possa sentire, avvertire quando l'anima di una figlia, una parente stretta....lascia la sua sede terrena per volare in alto, vittima di un episodio tanto imprevisto quanto esecrabile. So invece cosa si sente quando si riceve una notizia di questo tipo per un evento capitato ad una sconosciuta: è malessere, sconcerto quello che si sente, ma piu' forte è il senso di ripugnanza e di vergogna nel sentirti uomo.
Non sono queste frasi di circostanza, ma davvero quando avete davanti lo sguardo di una giovane vita sradicata da terra come..un fiore, allora la pietà umana cede il posto al rancore e al senso di rivalsa contro chi si diverte a recidere la vita altrui.

Altro che festa delle donne, ...una bella 'festa antistupro ci vorrebbe', in cui si organizza la caccia allo stupratore che farei coincidere con l'apertura della caccia a settembre, per spopolare le vere bestie su questo mondo, a partire dall'Australia e Canada, che detengono il triste primato su scala mondiale del numero di stupri, con 792 e 733 casi su milione di abitanti!

Ma qui gli stupratori sono più fortunati, perchè hanno immensi spazi dove nascondersi!

#12 emma88

emma88

    Member


  • 13 messaggi
  • Iscritto il: 26-gennaio 09

Inviato 30 marzo 2012 - 19:58

Hahahahaha Rick, il video è proprio divertente!!!!

#13 maya

maya

    Newbie


  • 2 messaggi
  • Iscritto il: 26-agosto 10

Inviato 02 aprile 2012 - 18:23

Hahahahaha Rick, il video è proprio divertente!!!!


ma quanto sei, a dir poco, STUPIDA ed INUMANA
vergognati!
e la prossima volta pensa 10000 volte prima di sparare scemenze!
se non capisci, chiedi e ti si tradurrà, ma non lasciare che la bocca parli senza collegare il cervello


Io non sono solo donna..... ma anche una persona......


tu donna? :roflmao: :roflmao:
tu non sei degna manco di essere chiamata homo sapiens! mah, che schifo!

Messaggio modificato da maya il 02 aprile 2012 - 18:26


#14 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 02 aprile 2012 - 18:33

guarda che risponde ad un altro di video

solo che non sa fare i quote !

#15 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 19 aprile 2012 - 22:45

Похороны Оксаны Макар. ВИДЕО



#16 Rick

Rick

    Advanced Member


  • 17668 messaggi
  • Iscritto il: 25-agosto 05

Inviato 19 aprile 2012 - 22:58

Мать Оксаны Макар:

Immagine Postata

буду жить ради мести



Immagine Postata





Tu fior della mia pianta


Percossa e inaridita,


Tu dell'inutil vita


Estremo unico fior


Immagine Postata


Sei nella terra fredda,


Sei nella terra negra;


Né il sol piú ti rallegra,


Né si risveglia amor.


Messaggio modificato da Rick il 19 aprile 2012 - 23:10


#17 pavel

pavel

    Advanced Member


  • 338 messaggi
  • Iscritto il: 02-settembre 05

Inviato 19 aprile 2012 - 23:31

Povera ragazza.

Si sa qualcosa dei colpevoli?

#18 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 20 aprile 2012 - 08:54

Мать Оксаны Макар:



буду жить ради мести



Tu fior della mia pianta


Percossa e inaridita,


Tu dell'inutil vita


Estremo unico fior



Sei nella terra fredda,


Sei nella terra negra;


Né il sol piú ti rallegra,

Né si risveglia amor.


hai fatto bene Rick a ricordare l'estremo saluto a Oxana....

Povera Oxana..e scellerati noi mortali capaci di compiere atti cosi' vili e brutali.

Anch'io ho una giovane dell'Est in famiglia che considero ed è mia figlia di età vicina all'età di Oxana, e come te, penso a quell'episodio che mi e ci ha profondamente commosso.

Vogilio anch'io unirmi al cordoglio completando la poesia Pianto antico del Carducci che tu in parte hai postato:

L'albero a cui tendevi
La pargoletta mano,
Il verde melograno
Da' bei vermigli fior,

Nel muto orto solingo
Rinverdì tutto or ora
E giugno lo ristora
Di luce e di calor.......................



Dormi in pace Oxana........non esiste pietà su questa Terra per chi si macchia di simili crimini!!!

#19 emma88

emma88

    Member


  • 13 messaggi
  • Iscritto il: 26-gennaio 09

Inviato 20 aprile 2012 - 15:16

ma quanto sei, a dir poco, STUPIDA ed INUMANA
vergognati!
e la prossima volta pensa 10000 volte prima di sparare scemenze!
se non capisci, chiedi e ti si tradurrà, ma non lasciare che la bocca parli senza collegare il cervello




tu donna? :roflmao: :roflmao:
tu non sei degna manco di essere chiamata homo sapiens! mah, che schifo!

Senti bella!!!!! Forse tu non hai capito....... e se non ci arrivi.....fattelo spiegare tu!!!!
La mia risposta a rick NON ERA AL VIDEO DI OXANA!!!!! Se tu leggi bene il messaggio tra me e lui si parla completamente di un altro video!!!
Fai poco la saputella perché io non ho bisogno di traduzioni visto che è la mia lingua madre.
Io non ho manco toccato il discorso di Oxana.
E prima di sparare veleno su altre persone, leggi e rileggi e se non capisci, traduci per capire meglio.
E se ti piglio ti faccio vedere io che homo sapiens sono!

#20 giobruno

giobruno

    Il Prof


  • 1451 messaggi
  • Iscritto il: 03-febbraio 10

Inviato 20 aprile 2012 - 20:17

Senti bella!!!!! Forse tu non hai capito....... e se non ci arrivi.....fattelo spiegare tu!!!!
La mia risposta a rick NON ERA AL VIDEO DI OXANA!!!!! Se tu leggi bene il messaggio tra me e lui si parla completamente di un altro video!!!
Fai poco la saputella perché io non ho bisogno di traduzioni visto che è la mia lingua madre.
Io non ho manco toccato il discorso di Oxana.


non ti scaldare Emma.
Noi che abbiamo seguito il topic dall'inizio alla fine, avevamo capito che ti riferivi a un altro video.
Altri hanno capito diversamente perchè non ti sei collegata in risposta a quel video.
Io credo che Maya avesse già capito l'errore di valutazione.