Salta al contenuto


Moldweb
Moldova Community Italia utilizza cookies. Leggi le Regole privacy per maggiori informazioni. Per rimuovere questo messaggio clicca sul pulsante qui di fianco:    Accetto l'uso dei cookies
  • Login con Facebook Login con Twitter Log In with Google      Login   
  • Registrati


  •  


Benvenuto su Moldweb

Immagine Postata Benvenuto su Moldweb. Come puoi vedere, da semplice visitatore del forum non ti è permesso interagire attivamente con la community, di sentirti parte di questo meraviglioso posto, per questo ti invitiamo a registrarti! Registrati subito o fai il login. Immagine Postata
Se poi hai un account Immagine Postata, Immagine Postata, Immagine Postatao Immagine Postata è ancora più facile! Senza registrarti, fai direttamente il login con le tue credenziali Google, Facebook, Twitter o OpenId. Ti aspettiamo online con noi, tu cosa aspetti? Immagine Postata
Guest Message by DevFuse
 

Foto
- - - - -

Accordo di modifica e aggiornamento dell’Accordo in materia di conversione di patenti di guida


Discussione archiviata. Non è più possibile intervenire in questa discussione.
4 risposte a questa discussione

#1 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 16 settembre 2011 - 10:06

OGGETTO: REPUBBLICA DI MOLDOVA
Accordo di modifica e aggiornamento dell’Accordo in materia di conversione di patenti di guida
firmato a Roma il 27 novembre 2003.



Con Circolare prot. n. 4586/M340 del 02.11.2004 questa Direzione ha diramato l’Accordo
di reciprocità in materia di conversione di patenti di guida tra l’Italia e la Moldova firmato a Roma
il 27 novembre 2003 fornendo le relative istruzioni operative.
A seguito di variazioni normative di settore intervenute nei due Paesi ed in particolare nella
Repubblica di Moldova, si è ritenuto necessario effettuare un aggiornamento agli allegati tecnici del
predetto Accordo. Tale aggiornamento, definito di comune intesa tra quest’Amministrazione, le
autorità moldave e il Ministero degli Affari Esteri, è stato effettuato mediante uno scambio di Note
Verbali tra i due Paesi ed entrerà in vigore il 12 settembre 2011, come comunicato dal predetto
Ministero degli Affari Esteri.
Per completezza si allega la Nota Verbale del Ministero degli Affari Esteri italiano (all. 1)
che unitamente alla Nota Verbale di risposta di uguale tenore dell’Ambasciata moldava
costituiscono l’Accordo di aggiornamento.
Pertanto dalla predetta data del 12 settembre 2011 gli allegati tecnici all’Accordo in vigore,
ossia le tabelle di equipollenza e l’elenco dei modelli di patenti di guida, dovranno essere sostituiti
dai nuovi.
Il nuovo elenco di modelli di patenti di guida individua non più uno ma due modelli di
patenti moldavi da riconoscere ai fini della conversione in Italia.
Ne consegue che gli Uffici della Motorizzazione potranno accettare anche richieste di
conversione di patenti di guida moldave redatte sul modello approvato con decisione Governativa
del 07.10.2008, precedentemente non contemplato nell’elenco dei modelli di patenti di guida.
Per agevolare le operazioni di conversione si trasmettono le copie dei due modelli di patente
moldava individuati nel nuovo elenco di modelli. In detto elenco è contemplato sia il modello già
convertibile, approvato con Decisione Governativa del 20.11.1995 (all 2), e il più recente,
approvato con Decisione Governativa del 07.10.2008, (all. 3). Di quest’ultimo si trasmette anche la
relativa traduzione (all.4).
In merito a detta traduzione l’Ambasciata della Repubblica di Moldova, con nota n. 734/c
del 16.11.2010 ha fornito le ulteriori seguenti precisazioni:
- al punto 4c- Autorità emittente, viene indicato il numero dell’Ufficio del Ministero delle
Tecnologie Informative e delle Comunicazioni della Repubblica di Moldova che ha rilasciato la
patente;
- al punto 4d ,viene indicato il codice numerico personale di identificazione (IDNP) composto da 13
cifre. Questo codice è unico per ciascun titolare delle patenti moldave ed è presente nella stessa
composizione su tutti i documenti d’identità moldavi della persona;
- al punto 5, viene indicato il numero di registrazione della patente, composto da 9 cifre.
Per quanto concerne le nuove tabelle di equipollenza, si precisa che gli Uffici della
Motorizzazione, per la conversione delle patenti moldave in documenti italiani, dovranno applicare
la I tabella di equipollenza. La stessa è divisa in due parti, la prima dovrà essere presa a riferimento
per la conversione di patenti moldave redatte sul vecchio modello, la seconda dovrà essere applicata
per la conversione di patenti moldave redatte sull’ultimo modello (rilasciato a seguito della
Decisione Governativa del 07.10.2008) in cui sono presenti nuove categorie moldave.
Vista la modalità d’impaginazione della Nota Verbale (all 1), che rende poco agevole la
consultazione della predetta I tabella, si trasmette la stessa redatta su unica pagina, al fine di
agevolare le procedure di conversione (all 5).
Infine si precisa che le autorità moldave non hanno ancora rese note le modalità con cui sia
possibile rilevare dai codici riportati sulle patenti moldave se le stesse siano state rilasciate per
esami ovvero per conversione di altro documento estero ed, in quest’ultimo caso, lo Stato di primo

rilascio della patente stessa. Dette autorità si sono impegnate a dare tale informazioni
prossimamente.
Pertanto, in attesa di nuove comunicazioni da parte moldava, non risultando al momento
possibile conoscere dalla lettura della patente se la stessa deriva da conversione di altro documento
estero non convertibile in Italia, gli Uffici della Motorizzazione (ai sensi dell’art. 10 dell’Accordo in
vigore che prevede una richiesta di informazioni nel caso sorgano dubbi anche sui dati della patente
di guida), chiederanno all’interessato di produrre, unitamente alla domanda di conversione e alla
documentazione di rito, un’attestazione da cui risulti se la patente moldava da convertire è stata
rilasciata per esami nella Repubblica di Moldova, ovvero se è stata invece rilasciata per
conversione, con l'indicazione dello Stato che ha emesso la patente originaria per esami.
Ciò al fine di permettere la corretta applicazione dell’art. 6 – paragrafo 2- dell’Accordo in
vigore.
La citata attestazione dovrà essere rilasciata dall’Ambasciata della Repubblica di Moldova
sentite le competenti autorità moldave, ai sensi del predetto art. 10.

IL DIRETTORE GENERALE

#2 Domenico

Domenico

    Advanced Member


  • 7179 messaggi
  • Iscritto il: 01-agosto 05

Inviato 16 settembre 2011 - 13:28

gli Uffici della Motorizzazione (ai sensi dell’art. 10 dell’Accordo in
vigore che prevede una richiesta di informazioni nel caso sorgano dubbi anche sui dati della patente
di guida), chiederanno all’interessato di produrre, unitamente alla domanda di conversione e alla
documentazione di rito, un’attestazione da cui risulti se la patente moldava da convertire è stata
rilasciata per esami nella Repubblica di Moldova, ovvero se è stata invece rilasciata per
conversione, con l'indicazione dello Stato che ha emesso la patente originaria per esami.
Ciò al fine di permettere la corretta applicazione dell’art. 6 – paragrafo 2- dell’Accordo in
vigore.
La citata attestazione dovrà essere rilasciata dall’Ambasciata della Repubblica di Moldova
sentite le competenti autorità moldave, ai sensi del predetto art. 10.


Che casino! :zitto:

#3 Domenico

Domenico

    Advanced Member


  • 7179 messaggi
  • Iscritto il: 01-agosto 05

Inviato 16 settembre 2011 - 13:33

Per chi ne avesse necessità, la circolare completa...

Allega File  REPUBBLICA_DI_MOLDOVA__Accordo_di_modif__novembre_2003__.pdf   25,1K   9 Numero di downloads



#4 liliana07

liliana07

    Advanced Member


  • 3656 messaggi
  • Iscritto il: 08-dicembre 07

Inviato 24 settembre 2011 - 07:26


Che casino! :zitto:



Come sempre :)

#5 willyy

willyy

    Advanced Member


  • 1174 messaggi
  • Iscritto il: 21-novembre 05

Inviato 28 agosto 2012 - 11:25

Per la conversione delle patenti moldava con quella italiana,ora alla Motorizzazione richiedono una dichiarazione da parte dell'interessato da effettuarsi presso il consolato di Bologna nella quale si attesti il superamento degli esami e la data di ottenimento della patente moldava.
Questa dichiarazione come mi hanno riferito nei citati uffici serve per certificare la data del rilascio della patente moldava in quanto nelle patenti un po' datate non veniva mai riportato la data in cui l'esaminando otteneva il permesso per condurre i veicoli.

Le info le ho ricevute in data odierna, e se qualcuno potesse aggiungere ulteriori chiarimenti credo possa fare cosa utile alla comunità.

Messaggio modificato da willyy il 28 agosto 2012 - 11:26